Home / Archivio dei Tag: Istituto zooprofilattico delle Venezie

Archivio dei Tag: Istituto zooprofilattico delle Venezie

Da dove viene il coronavirus cinese di Wuhan? Lo Zooprofilattico delle Venezie lo spiega e rivela particolari interessanti

Da dove viene il coronavirus che ha provocato l’epidemia in Cina? La domanda se la sono posti in molti e la risposta non è semplice. Si è parlato della macellazione di animali selvatici vivi al mercato cittadino di Wuhan, di condizioni igieniche precarie, di pipistrelli, ecc. La verità non c’è ancora. Per capire cosa sta succedendo e risalire all’origine dell’epidemia …

Continua »

Cosa si intende per shelf-life di un alimento? E come viene indicata? La spiegazione nel video dell’IZSVe

istituto zooprofilattico sperimentale delle venezie 100 secondi logo video

Cos’è la shelf-life di un alimento? Da cosa dipende la durata del prodotto e chi la stabilisce? E quale differenza c’è fra le varie diciture sulla scadenza che troviamo nelle confezioni dei prodotti alimentari? A tutte queste domande rispondono gli esperti dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie in un video della serie “100 secondi”. Il termine shelf-life significa “vita di scaffale” …

Continua »

Evitare il rischio botulino nelle conserve fatte in casa. Tutte le regole nel video dell’IZSVe

Le conserve fatte in casa, a base di verdura, frutta, carne o pesce, possono costituire un rischio per la salute a causa della possibile presenza di un batterio, il Clostridium botulinum, meglio conosciuto come botulino. Se ingerita, la tossina botulinica prodotta dal batterio causa tutti i sintomi tipici di una paralisi: vista annebbiata, bocca secca, affaticamento e debolezza, seguiti dalla …

Continua »

Stop al taglio della coda dei suini appena nati. Operazione non necessaria che però viene utilizzata dalla maggior parte degli allevamenti

maiali maialini code paglia scrofa allevamento

Uno studio pubblicato nel 2015 dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie sulla rivista Livestock Science, prende in esame la possibilità di allevare in Italia il suino pesante (*) evitando il taglio della coda (caudectomia). Secondo i ricercatori non sono state evidenziate differenze significative di comportamento, tra maiali sottoposti al taglio della coda e altri animali che non avevano subito il trattamento. Nonostante …

Continua »

Carne: quali sono i modi migliori per conservarla? Lo spiega un video dell’IZSVe sulla sicurezza alimentare

Quali sono gli accorgimenti che dobbiamo adottare per conservare al meglio la carne? Un argomento di grande importanza, soprattutto nella stagione estiva, che ci viene spiegato dagli esperti dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie con un video della serie Sale Pepe & Sicurezza, il corso online che insegna i principi di base per conservare e cucinare gli alimenti in tutta sicurezza, …

Continua »

Influenza aviaria: due focolai nel ferrarese. Oltre 50.000 capi abbattuti. Nessun pericolo dal consumo di carne e uova

Due focolai di influenza aviaria sono stati individuati nell’arco di 15 giorni in provincia di Ferrara. Responsabile dell’epidemia è il virus A ceppo H7N7 è stato identificato sia dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Forlì  sia dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (IZSVe). Tra i vari ceppi che caratterizzano l’influenza aviaria questo è considerato ad alta patogenicità. Il primo focolaio è stato individuato …

Continua »

Le nanoparticelle d’argento servono davvero contro le salmonelle? Risponde Antonia Ricci dell’Istituto zooprofilattico delle Venezie

Negli ultimi anni si sente spesso parlare di nanomateriali e nanotecnologie. In diversi ambiti, tra cui quello alimentare, la messa a punto di molecole trasformate fino ad avere diametro medio di pochi nanometri, e la scoperta delle loro caratteristiche chimico-fisiche (a volte significativamente diverse da quelle dei prodotti di partenza), le ha rese protagoniste di una sorta di rivoluzione industriale. …

Continua »

Bambini e sicurezza alimentare: un esperimento italiano insegna ai più piccoli a conoscere e a evitare i batteri

Ci sono moltissime ragioni per insegnare ai bambini le regole fondamentali della sicurezza alimentare, la prima è che i piccoli sono considerati una delle categorie più a rischio. Se è vero che i piccoli non controllano certo quello che mangiano, visto che i loro pasti sono preparati da altri, è altrettanto vero che alcuni semplici comportamenti, come il lavaggio delle …

Continua »

Anabolizzanti nella carne: un nuovo metodo per distinguere tra uso illecito e contaminazione da zeranolo

Negli allevamenti italiani ed europei è vietato l’uso di anabolizzanti e dunque la presenza di queste sostanze in campioni prelevati nell’ambito di controlli ufficiali fa gridare alla frode. Nel caso dello zeranolo, un tipico promotore della crescita, però, non è detto che le cose stiano così: oltre che in animali trattati in modo illecito, infatti, la sostanza può essere presente …

Continua »