Home / Archivio dei Tag: CAMPYLOBACTER

Archivio dei Tag: CAMPYLOBACTER

Tornano a crescere le infezioni da Salmonella in Europa dopo 10 anni. Salgono anche i casi di Listeria e Campylobacter. Il rapporto Ecdc-Efsa sulle malattie trasmesse da alimenti nel 2016

Dopo 10 anni di costante diminuzione, tornano a salire le infezioni da Salmonella in Europa. Lo certifica il rapporto congiunto sulle zoonosi e le malattie trasmesse dagli alimenti redatto dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) sulla base dei dati raccolti dai 28 Stati membri nel corso del …

Continua »

Batteriocine, una possibile alternativa agli antibiotici contro il Campylobacter negli allevamenti di polli da carne. La ricerca dell’IzsVe

pollame

Le batteriocine possono essere un’alternativa agli antibiotici negli allevamenti di pollame? È la domanda che si pongono i ricercatori dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, che hanno condotto uno studio finalizzato a scoprire se queste sostanze possono essere un valido strumento nella lotta globale all’antibiotico-resistenza. La ricerca è finanziata del Ministero della salute ed è portata avanti in collaborazione con l’Univeristà di …

Continua »

UK, diminuzione di casi umani di infezione da Campylobacter nel pollo. L’Ufficio europeo dei consumatori polemico con la scarsa ambizione della Commissione Ue

Nel Regno Unito, secondo i dati diffusi dalla Food Standards Agengy (FSA), nel 2016 i casi di laboratorio relativi a casi di infezione da Campylobacter sono diminuiti del 17% rispetto al 2014, il che corrisponde a circa 100 mila casi in meno, con un risparmio di 15 milioni di euro in termini di ore di lavoro perse e di costi …

Continua »

La resistenza agli antibiotici in Europa resta alta: il rapporto congiunto di Efsa e Ecdc. Preoccupazione per la Salmonella multifarmacoresistente

Alcuni batteri presenti nell’uomo, negli animali e nei cibi continuano a presentare resistenza ad antibiotici di largo utilizzo. È questa la conclusione dell’ultimo rapporto congiunto Efsa ed Ecdc, basato sui dati raccolti dagli stati membri nel 2015. Il risultati evidenziano una grave minaccia per la salute pubblica e per quella degli animali che causa infezioni in grado di provocare circa …

Continua »

Grigliate estive: le regole per cucinare in modo sicuro ed evitare il rischio di infezioni alimentari

Estate, stagione di grigliate ma anche di focolai di Campylobacter, Salmonella, Escherichia coli e altri batteri responsabili di infezioni alimentari. Uno dei motivi è l’assunzione di carne cruda, considerata un terreno fertile per la crescita di batteri indesiderati e a volte anche pericolosi. Purtroppo sono ancora tante le persone che non seguono le poche e semplici regole per evitare sgradevoli …

Continua »

Polli contaminati da Campylobacter, in Gran Bretagna sospese le rilevazioni: i produttori tolgono la pelle dal collo, il punto utilizzato per le analisi

La britannica Food Standards Agency (FSA) ha deciso di sospendere le rilevazioni sulla contaminazione da Campylobacter nei polli interi freschi venduti nei supermercati, iniziate nel febbraio 2014. La presenza del Campylobacter veniva misurata sulla pelle del collo dei polli essendo questa zona la parte più contaminata. Tuttavia, negli ultimi tempi, molti macellatori hanno iniziato a togliere questa parte anatomica e …

Continua »

Infezioni dei polli: Campylobacter presente in sette allevamenti su dieci. Le nuove tecniche di monitoraggio

polli

Con  sei miliardi di esemplari consumati ogni anno nel mondo, la carne di pollo è di gran lunga la più amata. L’incremento del consumo favorisce la  crescita delle infezioni negli allevamenti industriali e, in particolare, quella da Campylobacter, batterio la cui presenza è segnalata quasi ovunque (secondo alcune stime in non meno di sette allevamenti su dieci). Questo batterio è …

Continua »

In aumento le infezioni alimentari da Campylobacter, Listeria e Salmonella. I dati della relazione annuale curata dall’Efsa

Nel 2014 le infezioni alimentari provocate dai batteri della Listeria e del Campylobacter nell’uomo sono di nuovo aumentate, confermando una tendenza iniziata nel 2008. Per la prima volta negli ultimi sette anni sono lievemente aumentati anche i casi di salmonellosi. Sono questi i principali risultati che emergono dall’ultima relazione annuale sulle zoonosi e i focolai infettivi di origine alimentare nell’Unione …

Continua »

Infezioni alimentari: l’Oms pubblica per la prima volta le stime mondiali su malattie e morti

mani riso fame cibo mondo

Ogni anno almeno 600 milioni di persone si ammalano  per infezioni alimentari, il 40% è costituito da bambini al di sotto dei cinque anni e le vittime sono 420.000 . Sono le stime sulle malattie di origine alimentare a livello mondiale, diffuse per la prima volta dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Secondo il direttore del dipartimento per la sicurezza alimentare si …

Continua »

Svizzera: generale calo dei batteri resistenti agli antibiotici nella carne di pollo tranne nel caso del Campylobacter

L’Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e veterinaria (Usav) ha diffuso i risultati delle analisi condotte nel 2014 su campioni di polli da ingrasso sani prelevati nei macelli e campioni di carne di pollame venduta al dettaglio. Secondo l’Usav osserva i risultati delle analisi dimostrano che le resistenze a diversi antibiotici nei batteri dell’intestino di polli da ingrasso sani continuano …

Continua »

Campylobacter nel pollo in Gran Bretagna: contaminato il 73% dei campioni

La britannica Food Standards Agency (FSA) ha pubblicato un rapporto sulle analisi condotte nell’arco di un anno  (febbraio 2014 – marzo 2015) per rilevare la presenza di Campylobacter nel pollo fresco venduto in Gran Bretagna.  Dai risultati emerge che il 19% è fortemente contaminato e il 73% contaminato. Per quanto riguarda il packaging, lo 0,1% degli imballaggi è risultato molto …

Continua »

Negli USA le infezioni alimentari sono state circa 19 mila in un anno. Per Escherichia coli e Salmonella Typhymurium si registra un miglioramento

Negli Stati Uniti, nel 2014, ci sono stati 19.000 casi di infezioni alimentari confermate, che hanno portato a 4.400 ricoveri e a 71 decessi. Un valore certamente sottostimato se è vero, come ritengono alcuni esperti, che per ogni caso certificato da analisi cliniche, ce ne sono 29 che non vengono alla luce perché non denunciati o comunque non riconosciuti. Questi …

Continua »

Latte crudo no grazie: i benefici sono tutti da dimostrare, mentre i rischi sono seri, a volte mortali

Il consumo di latte crudo, non pastorizzato, va scoraggiato perché, a fronte di benefici tutti da dimostrare, vi sono rischi seri, a volte mortali. Non lascia spazio al dubbio la conclusione di uno studio commissionato dalle autorità dello stato del Maryland (USA) ai ricercatori del Center for a Livable Future della Johns Hopkins University di Baltimora in seguito alla richiesta, …

Continua »

Latte crudo: nuovi rischi dai monitoraggi irlandesi. Si conferma la presenza di patogeni come Listeria e Campylobacter

LATTE

L’Autorità irlandese per la sicurezza alimentare (FSAI) ha diffuso i risultati di un monitoraggio microbiologico, che conferma la presenza di agenti patogeni nel latte crudo e nei filtri in linea delle apparecchiature di mungitura. La Listeria monocytogenes e il Campylobacter sono stati rilevati, rispettivamente, nel 7% e 3% di campioni di latte crudo, mentre nei filtri queste percentuali sono notevolmente superiori: 20% e 22%, rispettivamente, il …

Continua »

Campylobacter nel pollo: i primi risultati (positivi) della strategia per ridurre la contaminazione, dei supermercati Mark & Spencer in Gran Bretagna

La catena di supermercati britannica Mark & Spencer (M&S) ha diffuso i risultati dei primi tre mesi di applicazione della sua strategia in cinque punti, per la riduzione del Campylobacter nel pollo, attuata anche attraverso un accordo con il suo fornitore 2Sisters Food Group. I primi risultati della sperimentazione effettuata su 336 campioni di pollo, indicano una significativa riduzione della …

Continua »