Home / Archivio dei Tag: bovini

Archivio dei Tag: bovini

Usa, un allevamento con oltre 100.000 animali è la probabile causa dell’epidemia di E. coli legata alla lattuga romana. Le indagini della FDA

animali manzo vacca allevamento

È probabile che l’epidemia di Escherichia coli (E. coli) legata alla lattuga romana, che nei mesi scorsi ha colpito gli Stati Uniti e in misura minore il Canada, sia stata causata dalla diffusione sul terreno e nelle acque di un canale della polvere di un allevamento intensivo di bovini in Arizona. Lo ha comunicato la Food and Drug Administration (FDA), sottolineando come …

Continua »

Benessere dei bovini da latte: impossibile avere un quadro europeo. Rapporto della Commissione sulle carenze e possibili soluzioni

white cows eating silage

È difficile tracciare un quadro chiaro sulla situazione del benessere dei bovini da latte nell’Unione europea, perché gli Stati membri non raccolgono in modo sistematico i dati provenienti dalle aziende agricole. Nonostante i diversi operatori del settore siano attenti alla longevità, alla presenza di mastite, all’incidenza delle malattie riproduttive e alla zoppia, l’unico fattore  monitorato dalle autorità nazionali è quello …

Continua »

La carne contaminata causa il 40% di tutte le malattie di origine batterica alimentare negli Usa. Le nuove strategie integrate del Pew Charitable Trusts

carne macellazione

Negli Stati Uniti, la carne contaminata proveniente dagli allevamenti di bovini, suini e pollame, provoca ogni anno circa due milioni di ammalati, corrispondenti a circa il 40% di tutte le malattie di origine batterica alimentare. Il costo annuale delle malattie attribuibili a questi alimenti – in termini di costi medici diretti, produttività e perdita di reddito – è stato stimato …

Continua »

Il maiale ai primi posti: negli USA gli allevamenti di suini spopolano a discapito di mucche e vitelli. E in Italia? L’infografica di Valori

carne suina maiale

Bovini, suini, polli e ovini: quale di questi allevamenti ha il primato? Alla domanda ha risposto un articolo sul numero di dicembre-gennaio della rivista Valori, soprattutto per quanto riguarda il mercato statunitense. L’idea che negli USA gli allevamenti con il numero di capi più abbondante siano quelli di bovini è un mito del nostro immaginario collettivo che da tempo non …

Continua »

Trattamenti illeciti negli allevamenti bovini: i metodi analitici sono inefficaci. Un nuovo sistema istopatologico dell’IZSVe potrebbe attenuare il problema

sostanze vietate allevamento bovini anabolizzanti

I metodi analitici ufficiali per individuare il trattamento illecito negli allevamenti dei bovini da carne con sostanze vietate per aumentare la massa muscolare sono inefficaci ed è un problema conosciuto dagli operatori del settore. Nonostante questa grossa lacuna, ogni anno i report ufficiali sembrano sostenere che il settore sia esente da furberie, poiché il 99,5% delle analisi dà esito negativo. …

Continua »

Clonazione animale: il Parlamento europeo chiede divieti più forti. Approvata una relazione che modifica la direttiva della Commissione Ue

Il Parlamento europeo ha votato sulla proposta di direttiva della Commissione europea sulla clonazione animale, chiedendone un rafforzamento. Attualmente la clonazione non è utilizzata a fini di allevamento nell’Unione europea ma lo è in altri paesi come gli Usa, il Canada, l’Argentina, il Brasile e l’Australia. La proposta della Commissione intende vietare la clonazione a fini agricoli “temporaneamente” ma gli …

Continua »

Nas sequestrano a Cremona grosso quantitativo di farmaci illegali per incrementare la produzione di latte e altri medicinali vietati

Ieri 3 settembre il personale Nas di Cremona ha tratto in arresto un ex agente di commercio del settore zootecnico, nell’ambito dell’operazione chiamata ” Via lattea” destinata a interrompere un traffico di farmaci veterinari illeciti da somministrare alle mucche per aumentare la produzione di latte. L’operazione  è scattata in seguito alle perquisizioni eseguite il 24 ottobre 2014 e il  17 marzo …

Continua »

Mucca pazza: il morbo è ormai sotto controllo: in Italia tornano in cucina il budello e l’intestino bovino

mucca bovini controlli

I veterinari, i produttori di carne e tutte le persone che, a vario titolo, sono state coinvolte, per un lungo periodo, nella vicenda della mucca pazza possono finalmente tirare un sospiro di sollievo.  Il Ministero della Salute ha deciso il 17 marzo  2015 (*) di modificare la lista dei  Materiali Specifici a Rischio o MSR, cioè dei materiali ricavati dalla macellazione …

Continua »

Sospetti di trattamenti vietati sull’11% della carne italiana, il Ministero della salute risponde ad un’interrogazione presentata dal M5S

mucca bovini controlli

Il ministero della salute ha pubblicato i risultati relativi ai controlli sulla carne bovina in Italia. I dati sembrano rassicuranti (solo lo 0,11% delle analisi ha dato risulta negativi) ma, come abbiamo scritto qualche giorno fa, rimangono forti dubbi sui metodi di valutazione. Il Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo ha risposto il 30 giugno a un’interrogazione presentata dal M5S …

Continua »

Gli ormoni per la crescita dei bovini utilizzati negli Stati Uniti mettono a rischio gli ecosistemi. Troppe sostanze tossiche finiscono in fiumi e torrenti

Gli ormoni per favorire la crescita dei bovini, utilizzati negli allevamenti di alcuni paesi come gli Stati Uniti ma vietati in Europa, hanno un impatto ambientale negativo per i fiumi e i pesci. Queste sostanze tendono a concentrarsi e a persistere nell’ambiente per lunghi periodi. Lo ha rilevato uno studio condotto da ricercatori delle Università dell’Indiana, Iowa e Washington, pubblicato …

Continua »

L’impronta ecologica della carne consumata in Italia è tra le più alte d’Europa se si considera anche l’impatto delle importazioni

carne macello

Per la prima volta un team internazionale di ricercatori tra i quali Simone Bastianoni, del Dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente dell’Università di Siena, insieme al Dipartimento di Ecologia globale della Carnegie Institution for Science di Stanford e l’Università della California di Irvine, ha calcolato l’impronta ecologica di due tra i principali gas serra, il metano (CH4) e …

Continua »

A rischio le etichette della carne: l’Unione europea vuole vietare le indicazioni facoltative che aiutavano il consumatore a scegliere

Conosciamo la marca delle scarpe che indossiamo ma quando al ristorante ordiniamo una bistecca non sappiamo da dove arriva, chi l’ha prodotta e come sono stati alimentati gli animali. Tutto ciò non accade in Francia dove dal 2002 un decreto prevede che i ristoratori comunichino ai clienti il paese di nascita, il nome dell’allevamento e altri dettagli sulla macellazione. Però …

Continua »

Allarme “Terra dei Fuochi”: la verità sull’inquinamento del cibo. Su 642 campionamenti di latte crudo, pesce e mangime, solo 12 criticità

Con l’espressione ”Terra dei fuochi” si identifica una area situata tra le province di Napoli e Caserta, che copre l’8% della superficie del territorio campano, caratterizzata dalla presenza di roghi di rifiuti. Citata per la prima volta nel 2003 nel Rapporto Ecomafie curato da Legambiente, la zona si caratterizza per lo sversamento illegale di rifiuti, anche tossici, da parte della …

Continua »

Era italiana la carne che ha intossicato 558 ragazzini in Francia nel 2010. Gli hamburger serviti a scuola erano contaminati da salmonella e non cotti abbastanza

La carne che tre anni fa in Francia ha intossicato più di 500 tra bambini e ragazzi, era italiana. Nell’ottobre del 2010 in quattro scuole di Poitiers, una cittadina del centro ovest della Francia, sono stati serviti in quattro scuole hamburger contaminati da salmonella, importati dalla ditta Inalca del Gruppo Cremonini (azienda italiana leader nel settore della macellazione dei bovini …

Continua »

Trattare i bovini da carne con sostanze illecite è prassi diffusa. Il Ministero conferma e studia il problema

Il 16 giugno 2013 Il Fatto Alimentare ha pubblicato un articolo di Valentina Murelli sugli studi condotti dal Centro di referenza nazionale per le indagini biologiche sugli anabolizzanti animali, istituito dal Ministero della salute presso l’Istituto zooprofilattico sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Secondo queste ricerche il 15% dei bovini risulta trattato con sostanze chimiche illecite. Pochi hanno replicato …

Continua »