Home / Archivio dei Tag: BfR (pagina 2)

Archivio dei Tag: BfR

Cuocere il pollo con dentro una lattina di birra non è sicuro: l’Agenzia per la sicurezza alimentare tedesca lo sconsiglia

L’Agenzia per la sicurezza alimentare tedesca BfR pochi giorni fa ha vivamente sconsigliato di preparate il pollo alla “Beer Can Chicken”, una classica specialità americana da cucinare sul barbecue. La ricetta prevede di inserire una lattina di birra piena in un pollo intero e lasciarlo per circa un’ora “seduto” sulla griglia calda a cuocere.   La birra nella lattina, evaporando, mantiene umido …

Continua »

Bisfenolo A: tutto quello che bisogna sapere in attesa del parere definitivo dell’EFSA. La Francia dice no all’impiego alimentare (da gennaio 2015)

Il bisfenolo A (BPA) è spesso al centro del dibattito scientifico soprattutto quando viene utilizzato nell’ambito alimentare. Dopo la messa al bando dei biberon con BPA, si sono susseguiti una serie di studi e pareri – a livello di EFSA – per decidere se  eliminare questo tipo di plastica anche da altri contenitori e persino dagli scontrini. Il caso più …

Continua »

Forum: Beatrice Lorenzin commissaria l’Istituto superiore di sanità, le incognite per il futuro e le domande senza riposta

L’Istituto superiore sanità (ISS), da sempre considerato l’organo scientifico di riferimento del Ministero della salute pochi giorni è stato commissariato da Beatrice Lorenzin. La notizia ha creato un certo scalpore in Italia e anche all’estero, perché si tratta di una decisione atipica anche se nella motivazione ufficiale si parla di troppi debiti (è indubbio che l’ISS abbia faticato a reperire …

Continua »

Nanomateriali sotto osservazione: lo studio mira a capire la tossicità e l’effetto sul corpo umano, soprattutto fegato e intestino

In Germania è stata avviata una ricerca franco-tedesca, che terminerà nell’agosto 2017, per studiare gli effetti e l’eventuale tossicità dei nanomateriali presenti nei prodotti alimentari, sul corpo umano, in particolare sul fegato e l’intestino. Lo studio, chiamato “SolNanoTox”, è condotto dal tedesco Federal Institute for Risk Assessment (BfR) e dall’istituto francese per la sicurezza alimentare Anses, entrambi enti di ricerca …

Continua »

Melone e anguria: i consigli degli esperti per conservarli e consumarli in sicurezza

Da solo, in macedonia o come accompagnamento di salumi in popolari antipasti, il melone è spesso protagonista delle tavole estive e autunnali, ma attenzione: si tratta di un frutto ad alto rischio di contaminazione da parte di batteri e virus. Quindi, per conservarlo e consumarlo in sicurezza occorre seguire qualche semplice regola igienica, come ricorda una nota pubblicata di recente …

Continua »

Calendari dell`avvento: i cioccolatini contengono troppi oli minerali e plastificanti. Lo sostiene uno studio tedesco

Secondo un’inchiesta condotta in Germania da Stiftung Warentest (la più autorevole rivista di test comparativi del Paese), i cioccolatini presenti in molti calendari dell’avvento sono contaminati da miscele di vari idrocarburi (oli minerali).   La rivista ha analizzato 24 calendari di diversi produttori, raffiguranti i personaggi più amati dai bambini, e le sorprese non sono mancate. In ben nove casi …

Continua »

BfR e Efsa bocciano lo studio su topi e Ogm di Séralini. Al contrario studio su sementi GM e antiparassitari di Benbrook merita attenzione

C’è una notizia molto interessante per chi non vuole l’ulteriore espansione delle sementi geneticamente modificate (GM) che però non ha avuto il giusto risalto sui media rispetto ad altre,  come il tanto  discusso  studio di Séralini sugli effetti cancerogeni del mais Monsanto. Il mais, la soia e il cotone GM, dopo i primi anni di raccolto, favoriscono la selezione di …

Continua »

Allerta integratori per perdere peso: potrebbero contenere sostanze vietate. Lo dice l`autorevole istituto tedesco BfR

“I consumatori che utilizzano integratori alimentari per perdere peso o per aumentare il piacere sessuale devono stare attenti soprattutto se la   provenienza è dubbia. In alcuni casi contengono sostanze non dichiarate in etichetta  che possono provocare  rischi per la salute.”   Questo messaggio è stato recentemente diffuso dal Bundesinstitut für Risikobewertung (BfR), l’Istituto Federale per Valutazione del Rischio tedesco (un’autorità …

Continua »

Sicurezza alimentare: esce una guida alle strutture governative di 33 Stati europei

Il recente caso di epidemia da Escherichai coli che ha colpito la Germania ha dimostrato quanto sia necessaria la presenza di una efficace rete di autorità dedicate alla sicurezza alimentare. L’Istituto per la valutazione del rischio tedesco (BfR) ha pubblicato un almanacco sulla sicurezza alimentare, una sorta di guida alle strutture governative che operano nei 33 Paesi europei. «La cooperazione …

Continua »

Nanosilver: troppi interrogativi aperti. L`Istituto federale tedesco per la valutazione dei rischi raccomanda prudenza

Le nanotecnolgie – che permettono ridurre la materia conosciuta a dimensioni infintesimali per modificarne le caratteristiche usuali e renderla adatta a nuovi scopi e funzioni – sono senza dubbio affascinanti e Ilfattoalimentare.it se ne è occupato più volte (vedi sotto l’articolo). Ma le conoscenze attuali sono ancora incomplete per poter escludere con assoluta sicurezza i rischi per la salute. Questa …

Continua »

Germania: lo scandalo diossina è molto grave ma il pericolo per i consumatori secondo Bfr è minimo

uova contaminate allerta

Quasi un migliaio di allevamenti di polli, tacchini e maiali è sotto sorveglianza speciale, 8.000 galline ovaiole già abbattute. Una crisi di sicurezza alimentare dovuta a contaminazione da diossina sconvolge la Germania  che l 27 dicembre scorso ha informato i Paesi membri mediante il sistema europeo di allerta rapida (Rasff). All’origine della contaminazione ci sono 25-27 tonnellate di oli provenienti …

Continua »