Home / Archivio dei Tag: additivi (pagina 4)

Archivio dei Tag: additivi

Emergenza pesce fresco? Giornali e tv parlano di pescato marcio e additivi pericolosi. Il problema esiste ma non serve creare allarmismo

È allarme pesce. Questo emerge dalla lettura degli articoli apparsi negli ultimi giorni su La Repubblica, Corriere.it, La Stampa, e ripresi da Tgcom24, Striscia la Notizia e Tg1. Anche il settimanale Sette del 1° novembre, in un lungo dossier sulle frodi ha affrontato il tema del presunto pesce “rivitalizzato” o “dopato” con sostanze utili a farlo apparire bello fuori, anche …

Continua »

“Perchè Il Fatto Alimentare è contro Grom?” Chiede un lettore. Nessuna crociata, è una questione di pubblicità scorretta che inganna i consumatori

Un lettore ci scrive: Mi scusi…superata la sua lotta contro Grom che ormai ha annoiato perché ciclicamente riporta i medesimi concetti, vorrei farle alcune domande: – Quanti negozi Grom ha analizzato per arrivare ad asserire che il tempo medio delle file è dimuito? – Quali orari ha preso in considerazione dei medesimi? – Quante volte si è recato nello stesso …

Continua »

Grom il gelato è cambiato? Più cremosità e meno code, ma contiene additivi come i coni artigianali. Basta con la pubblicità ingannevole!

L’arrivo sul mercato di Grom nel 2003 con un gelato industriale preparato “come quello di una volta” è stato dirompente. Le gelaterie artigianali solleticate dalla concorrenza hanno migliorato lo standard qualitativo, e nel corso degli anni sono sorte una decina di altre catene di buon livello. La situazione resta però confusa perché, mancando una legge e un disciplinare su cosa …

Continua »

Tutti i segreti del gelato artigianale: a fianco dei veri maestri, ci sono le buone gelaterie, le catene con decine di punti vendita e chi usa troppi semilavorati

In Italia non esiste una normativa sul gelato artigianale. Forse per questo negli ultimi anni l’immagine della produzione nazionale è stata affidata alla catena di negozi Grom, un’azienda che produce gelato industriale impiegando ingredienti artigianali, con risultati buoni ma non eccellenti.   La vicenda non è una contraddizione, visto che la definizione stabilita dalle associazioni di categoria, in riferimento al …

Continua »

Il gelato artigianale italiano è a rischio di estinzione, troppe catene, troppi semilavorati e troppa improvvisazione

Nonostante la crisi economica e finanziaria degli ultimi anni, in Italia il numero di gelaterie è in crescita. Da quando ha preso piede l’idea del gelato come business, favorita dal fenomeno Grom, si è registrato un fiorire di catene in franchising, che spesso però nascondono una scarsa attenzione alla “cultura” del prodotto, oppure una “re-interpretazione” da parte dell’industria un prodotto …

Continua »

Guido Martinetti di Grom risponde a Il Fatto Alimentare sulla questione degli additivi nel gelato

Il Fatto Alimentare ha pubblicato nei giorni scorsi un articolo sulla liceità di Grom di dichiarare l’assenza di additivi chimici nel suo gelato. La frasesotto accusa era:  Grom non utilizza coloranti, aromi, conservanti e additivi chimici. Non lo  abbiamo mai fatto e non lo faremo mai). Abbiamo inviato una lettera a Guido Martinetti (uno dei due imprenditori che dirigono la catena …

Continua »

Grom: il gelato senza additivi migliore del mondo! La storia non è proprio così e secondo noi si tratta di pubblicità scorretta

“Il nostro gelato è più caro degli altri ma oggi nessuno usa ingredienti di qualità come noi. Non per niente come abbiamo detto fin dall’inizio il nostro gelato è il più buono del mondo”. È  la frase riportata in un servizio pubblicato l’11 luglio sull’Espresso in un’intervista di  Stefania  Rossini a Federico Grom, uno dei due imprenditori prodigio che hanno …

Continua »

Il prezzo del prosciutto cotto oscilla da 9 a 40 €/kg. La differenza c’è e si trova in etichetta, attenzione agli ingredienti

prosciutto cotto

Un lettore ci ha chiesto perchè nei supermercati il  prezzo del prosciutto cotto oscilla da 9 a 40 euro al kg e se ci sono elementi per capire le differenze. Stiamo parlando di un prodotto che una volta veniva comprato basandosi sulla fiducia del salumiere. Adesso però siamo nell’era delle vaschette e il prosciutto è spesso venduto come prodotto civetta, …

Continua »

Allergie e intolleranze alimentari: il parere di Roberto Bernardini del SIAIP su test e diagnosi

cibi spezie farine

Non solo batteri, muffe e cattive condizioni di conservazione dei cibi, possono causare problemi; le reazioni avverse possono derivare anche da allergie e intolleranze alimentari non diagnosticate. La loro diffusione sembra in forte aumento negli ultimi anni. Per questo Il Fatto Alimentare si è occupato pochi giorni fa del fenomeno dei test alternativi, in commercio da anni e acquistabili anche …

Continua »

La notizia dell’hamburger di McDonald’s che non ammuffisce per 14 anni grazie a misteriosi additivi è una leggenda metropolitana

fast food patatine fritte

L’hamburger di McDonald’s dopo 14 anni è ancora freschissimo! Così titolano i giornali e i quotidiani on line, raccontando la storia di un cittadino americano che ha conservato il suo panino per così lungo tempo, nel frigo di casa, per poi esibirlo nei programmi televisivi con tanto di scontrino che dimostra “l’età anagrafica”. L’aspetto sconvolgente della vicenda è l’assenza di …

Continua »

Coloranti e additivi di dimensione nanometrica sono già presenti nel cibo, anche se nessuno certifica la sicurezza

particelle

Le nanoparticelle cominciano ad essere  molto diffuse nel settore alimentare soprattutto come additivi, anche se  raramente  vengono dichiarate in etichetta. Una cosa è però sicura, nessuno sa con certezza se  queste nanoparticelle possano o meno costituire un pericolo per la salute. La maggior parte delle aziende le utilizza perché le dimensioni nano (un miliardesimo di metro), conferiscono a coloranti, addensanti …

Continua »

Grom: il lusso dei gelati artigianali per un prodotto industriale

A dispetto di ogni logica il gelato di Grom è vissuto nell’immaginario dei consumatori come un vero cono artigianale anche se non è vero. Lo sostengono anche i due manager che gestiscono l’azienda piemontese che parlano sempre di “gelato come una volta”, senza altre precisazioni. Ma come ha fatto un’industria con centinaia di dipendenti a diventare la rappresentante del gelato …

Continua »

Grom: Martinetti invita Il fatto alimentare a una degustazione cieca. Noi proponiamo un test con almeno 8 gelaterie…

Guido Martinetti di Grom pochi giorni fa in una lettera proponeva una degustazione “cieca”, confrontando il suo il gelato con quello di altre gelaterie. Abbiamo raccolto l’invito di realizzare una prova di assaggio “cieca” in campo neutro ipotizzando il confronto con 8 gelaterie milanesi + Grom.   Le condizioni erano molto semplici: l’acquisto del gelato doveva essere fatto da terzi …

Continua »

Grom: Guido Martinetti ci scrive e chiarisce alcune questioni su: additivi, emulsionanti e metodo di produzione del suo gelato

  Egregio dott. La Pira, ho letto con molta attenzione il suo articolo il merito alla nostra attività di produttori di gelato. Non scendo nel merito delle sue opinioni personali circa la qualità del gelato – opinioni che rispetto -, ma desidero fare alcune precisazioni a beneficio dei vostri lettori.   A differenza di quanto lei afferma, il processo che …

Continua »

Grom: tutti i segreti e i difetti del finto gelato artigianale preparato con metodi industriali. Il problema degli additivi

  “Grom: il gelato industriale che diventa artigianale”. Era il titolo di un articolo pubblicato due mesi fa su Il fatto alimentare che ha creato un certo rumore. Il quesito era abbastanza semplice: come ha fatto un’industria con centinaia di dipendenti a diventare la rappresentante del gelato artigianale italiano nel mondo? Qual è il segreto? Il marketing? La pubblicità? Forse …

Continua »