Home / Richiami e ritiri / Caso sospetto di sindrome sgombroide: tonno affumicato Top Quality Riunione richiamato in via precauzionale

Caso sospetto di sindrome sgombroide: tonno affumicato Top Quality Riunione richiamato in via precauzionale

tonno affumicato top quality riunioneIl ministero della Salute ha pubblicato il richiamo precauzionale di un lotto di tonno affumicato in tranci a marchio Top Quality Riunione in seguito a un sospetto caso di sindrome sgombroide. Il prodotto coinvolto è venduto in confezioni da circa 2 kg, con il numero di lotto Z1909253 e la data di scadenza 29/09/2019.

Il tonno affumicato richiamato è stato prodotto per Riunione Industrie Alimentari Srl dall’azienda Salazones Moti nello stabilimento del Polo Industriale Campo Alto, Calle Italia, nel comune di Elda, che fa parte della comunità autonoma Valenciana, in Spagna (marchio di identificazione S12.021005/A).

Riunione Industrie Alimentari, che ha diffuso l’avviso di richiamo tramite il suo sito internet, scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare il tonno affumicato con il numero di lotto segnalato e di restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’azienda al numero 010 803344 interni 211, 216 e 302, oppure all’indirizzo e-mail qualita@lariunione.it

La sindrome sgombroide è causata dall’eccesso di istamina, che si forma naturalmente in seguito alla degradazione dell’istidina, in seguito all’azione di alcuni batteri presenti sulla superficie del pesce, tra cui Escherichia coli, Morganella morganii, Salmonelle, Shigella dysenteriae e Clostridum perfringens. L’istidina è un aminoacido particolarmente presente in alcuni pesci, come tonni, sgombri, sardine e acciughe.

Dal 1° gennaio 2019, Il Fatto Alimentare ha segnalato 105 richiami, per un totale di 158 prodotti, e 7 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

trance smeriglio brasmar mercurio

Mercurio oltre i limiti: richiamate le trance di smeriglio Brasmar

Il ministero della Salute ha pubblicato l‘avviso di richiamo di un lotto di trance di …