;
Home / Richiami e ritiri / Salsicce richiamate per presenza di Salmonella in un campione. Aggiornamento del 8/4: revoca per scadenza

Salsicce richiamate per presenza di Salmonella in un campione. Aggiornamento del 8/4: revoca per scadenza

Raw sausages on the wooden boardAggiornamento dell’8 aprile 2021: il ministero della salute ha pubblicato la revoca per scadenza prodotto delle salsicce del Salumificio Coletti Pierino & C. vendute legate sfuse o insaccate, in vaschette in atmosfera protettiva, o sottovuoto.

Il ministero della Salute ha pubblicato gli avvisi di richiamo precauzionale di un lotto di salsicce, salsicce mignon, salsicce piccanti e salsicce pastin/in pasta del Salumificio Coletti Pierino & C. per la “presenza di Salmonella in una unità campionaria su cinque”. I prodotto interessati appartengono al lotto 21072 e sono venduti legati sfusi o insaccati in tubi da 3 kg con la data di scadenza 21/03/2021, oppure in vaschette in atmosfera protettiva sempre con la data di scadenza 21/03/2021, o sottovuoto con la data di scadenza 31/03/2021.

Le salsicce richiamate sono stati prodotti dal Salumificio Coletti Pierino & C. Snc nello stabilimento di via Pinzano 16 a Forgaria nel Friuli, in provincia di Udine.

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare le salsicce con il numero di lotto segnalato e restituirle al punto vendita d’acquisto.

Dal 1° gennaio 2021, Il Fatto Alimentare ha segnalato 63 richiami, per un totale di 92 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: stock.adoe.com

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

condimenti salsa tartufo cacio pepe cracker

Richiamate salsa al tartufo e cacio e pepe per ingrediente con allergeni non dichiarati, cracker sesamo e rosmarino per ossido di etilene. Aggiornamento 26/7: la nota del produttore dei condimenti

Aggiornamento del 26 luglio 2021: con una nota a Il Fatto Alimentare in merito al richiamo …

3 Commenti

  1. Avatar

    se non ci sono errori di date nelle scadenze, sarebbero gia state consumate visto che la data di consumo preferibile è precedente a questo articolo… 😉