Home / Richiami e ritiri / Anche il salmone norvegese affumicato Unes richiamato per presenza di Listeria monocytogenes

Anche il salmone norvegese affumicato Unes richiamato per presenza di Listeria monocytogenes

unes salmone norvegese affumicato 100Il ministero della Salute e Unes hanno diffuso il richiamo di un lotto di salmone norvegese affumicato Unes per la presenza di Listeria monocytogenes. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 50 e 100 grammi  con il numero di lotto SA75-22620 e la data di scadenza 22/09/2020.

Il salmone affumicato richiamato è stato prodotto per Unes Maxi Spa da Sicily Food Srl nello stabilimento di via Miniera Mintini, ad Aragona, in provincia di Agrigento (marchio di identificazione IT D6Z3T CE).

unes salmone norvegese affumicato 50Il provvedimento non è collegato al precedente richiamo di un lotto di salmone norvegese affumicato a marchio Primia, sempre per presenza di Listeria, prodotto nello stesso stabilimento.

Per precauzione, si raccomanda di non consumare il salmone affumicato con il numero di lotto segnalato e restituirlo al punto vendita Unes in cui è stato acquistato. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il produttore all’indirizzo e-mail qualita@sicilyfood.it

Dal 1° gennaio 2020, Il Fatto Alimentare ha segnalato 79 richiami, per un totale di 102 prodotti, e una revoca. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo pubblicato in Italia che rivela i segreti e le criticità di un sistema che ogni anno riguarda  almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di prodotti che possono nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore. I lettori interessati a ricevere l’ebook, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro in formato pdf  “Scaffali in allerta”, scrivendo in redazione all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

Aggiornamento del 9 novembre 2020: una precedente versione di questo articolo riportava che il richiamo fosse probabilmente collegato a un precedente provvedimento che ha coinvolto altri marchi di salmone affumicato, ma il produttore ci ha comunicato che i richiami non hanno nessun legame.

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

richiami sesamo grissini penny molino rossetto cracker fatto fette boscottate pane senza glutine coop croccanti crai yukybio

Da Carrefour, Coop, Crai e Penny gli ultimi richiami per sesamo contaminato: semi bio, fette biscottate, pane, cracker, grissini e croccanti

Anche questa settimana continuano ad arrivare richiami di prodotti, anche biologici, contenenti i semi di …