fette di salmone affumicato con limone e aneto su un vassoio di ardesia

Il Ministero della Salute ha pubblicato tre nuovi richiami alimentari: si tratta di un lotto di salmone affumicato, uno di spinaci surgelati e di altri lotti di farina di mais biologica.

Il richiamo del salmone affumicato

Il Ministero della Salute ha segnalato il richiamo da parte del produttore di un lotto salmone scozzese affumicato a marchio KV Nordic. Il motivo indicato sull’avviso di richiamo è la presenza di Listeria monocytogenes. Il prodotto in questione è venduto in 270 grammi con il numero di lotto L23334 e la data di scadenza 17/01/2024. Il richiamo è stato segnalato anche dai supermercati Pam Panorama.

Salmone affumicato scozzese KV Nordic richiamo 15.01.2024

L’azienda Vidima OU ha prodotto il salmone affumicato richiamato per KV Nordic. Lo stabilimento di produzione si trova a Tallin, in Estonia (marchio di identificazione EE T390 EU).

Il richiamo degli spinaci surgelati

Il Ministero, poi, ha pubblicato il richiamo da parte del produttore di un lotto di spinaci in foglia scottati surgelati a marchio Pescasseroli Surgelati di alta qualità. La ragione del richiamo è la presenza di livelli non conformi di carica batterica totale e di enterobatteri nel prodotto. Le confezioni interessate sono da 450 grammi con il numero di lotto 2592255 del 12/09/2023 da consumare entro il 07/03/2025.

Spinaci surgelati Pescasseroli richiamo 15.01.2024

Gli spinaci surgelati richiamati sono commercializzati dall’azienda Vital Natural Gel Srls (marchio di identificazione dello stabilimento 068AQ1097).

Il richiamo della farina di mais

Infine, il Ministero della Salute ha diffuso il richiamo da parte del produttore di altri lotti di farina di mais biologica a marchio Azienda Agricola Bio Floriddia. Anche questa volta la ragione del provvedimento è la presenza di aflatossine totali e B1 superiori ai limiti di legge. Il prodotto coinvolto è venduto in confezioni da 500 grammi e 1 kg dal Lotto 15.11.2023 con termine minimo di conservazione (TMC) 30/06/2024, al Lotto 15.12.2023 con TMC 31/07/2024. Sebbene l’avviso di richiamo sia datato 04/01/2024, il Ministero della Salute lo ha pubblicato solo una settimana dopo, il 12/01/2024.

Farina di mais Azienda Agricola Bio Floriddia richiamo 15.01.2024

L’Azienda Agricola Bio Floriddia ha prodotto la farina di mais richiamata. Lo stabilimento di produzione si trova in via della Bonifica 171, a Peccioli, in provincia di Pisa.

In precedenza, per la presenza di aflatossine oltre ai limiti, l’azienda aveva richiamato due lotti di farina di mais biologica e dieci lotti di grissini con farina di mais (leggi qui l’articolo sul richiamo della farina e dei grissini).

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare i prodotti con le scadenze e i numeri di lotto segnalati e di restituirli al punto vendita d’acquisto.

Dal primo gennaio 2024 Il Fatto Alimentare ha segnalato 7 richiami, per un totale di 8 prodotti. Clicca qui per vedere tutti gli avvisi di richiamo, i ritiri e le revoche.

© Riproduzione riservata Foto: Depositphotos (copertina), Ministero della Salute

Iscriviti al servizio gratuito di allerta via email

Iscriviti

Oppure al canale telegram

Iscriviti

4.1 16 voti
Vota
Iscriviti
Notificami
guest

2 Commenti
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Ornella
Ornella
15 Gennaio 2024 18:02

Siete bravissimi, fate una eccellente informazione! Grazie

Giuseppe
Giuseppe
16 Gennaio 2024 10:23

sempre ritiri al rallentatore, nel frattempo i consumatori mangiano quello che non dovrebbero.

2
0
Ci piacerebbe sapere che ne pensi, lascia un commento.x