Home / Richiami e ritiri / Richiamato olio di sesamo tostato Oh Aik Guan: idrocarburi policiclici aromatici oltre i limiti

Richiamato olio di sesamo tostato Oh Aik Guan: idrocarburi policiclici aromatici oltre i limiti

olio di sesamo oh aik guanIl ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di olio di sesamo tostato Oh Aik Guan proveniente da Singapore per la presenza di idrocarburi policiclici aromatici oltre i limiti di legge. Il prodotto, segnalato anche attraverso il sistema di allerta Rasff, è venduto il taniche da 5 litri con il termine minimo di conservazione 15/05/2022, che coincide con il numero di lotto.

L’olio di sesamo richiamato è stato prodotto da Oh Aik Guan Food Industrial PTE Ltd, nello stabilimento di Senoko Drive 54, a Singapore, e distribuito in Italia da Taico Snc.

A scopo precauzionale, il distributore raccomanda di sospendere l’uso e la vendita del prodotto segnalato a terzi segnalato. Si consiglia ai consumatori in possesso dell’olio di sesamo interessato dal richiamo di riportarlo al punto vendita d’acquisto, per il rimborso o la sostituzione.

Dal 1° gennaio 2020, Il Fatto Alimentare ha segnalato 18 richiami, per un totale di 19 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

Aggiornamento del 13 febbraio 2020: una versione precedente di questo articolo indicava il termine minimo di conservazione 22/05/2020, perché così era riportato nell’avviso di richiamo allora diffuso dal ministero della Salute.

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo pubblicato in Italia che rivela i segreti e le criticità di un sistema che ogni anno riguarda  almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di prodotti che possono nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore. I lettori interessati a ricevere l’ebook, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro in formato pdf  “Scaffali in allerta”, scrivendo in redazione all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

formaggella luinese dop

Formaggella del luinese Dop richiamata per possibile presenza di Escherichia coli STEC

Il ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di formaggella del …