Home / Richiami e ritiri / MD Market richiama caffè arabica biologico Il Caffè Bio per presenza di Ocratossina A

MD Market richiama caffè arabica biologico Il Caffè Bio per presenza di Ocratossina A

il caffe bio corsini richiamoLa catena di discount MD Market ha diffuso con un volantino esposto nei punti vendita il richiamo a scopo precauzionale di un lotto di caffè macinato arabica biologico a marchio Il Caffè Bio per la possibile presenza di ocratossina A. Il richiamo è stato comunicato anche dal Ministero della salute solo il 17 settembre, a 11 giorni dalla data del richiamo (06/09/2018) indicata sull’avviso, dove è riportato che è stata riscontrata “Ocratossina A superiore al limite previsto”.

Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 250 grammi, con il numero di lotto 28 04 2019 S, corrispondente al termine minimo di conservazione, prodotto il 28/04/2017. Il caffè richiamato è stato prodotto dall’azienda Caffè Corsini Spa nello stabilimento di via del Sembolino 62/64 a Badia al Pino, in provincia di Arezzo.caffe corsini richiamo md volantino

In via precauzionale, MD raccomanda di non consumare il prodotto appartenente al lotto segnalato e di riportarlo al punto vendita d’acquisto. L’ocratossina A è una micotossina prodotta da funghi del genere Aspergillus e Penicillium, nefrotossica e cancerogena per gli animali.

Dal 1° gennaio 2018, Il Fatto Alimentare ha segnalato 97 richiami, per un totale di 167 prodotti, e una revoca. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

feta cheese

Formaggini freschi Cuor di Capra Fiorone richiamati per presenza di “sostanze inibenti” nel latte. Aggiornamento 14/11: sostanze assenti nelle analisi richieste dall’azienda all’IZSLER

Aggiornamento del 14 novembre 2019: secondo i risultati delle analisi richieste dall’azienda Caseificio Cattaneo all’Istituto zooprofilattico …

2 Commenti

  1. Avatar
    Michele Solfrizzo

    La notizia pubblicata da “Il fatto alimentare” è edulcorata perchè non si tratta di “possibile presenza di ocratossina A” ma di “Ocratossina A superiore al limite previsto dal Reg. 1881/2O06 e s.m.i.” (che è di 5 microgrammi/Kg) come scritto sul documento di richiamo

    • Giulia Crepaldi

      Gentile Michele,
      quando abbiamo pubblicato l’articolo (venerdì 14 settembre) era stato diffuso solamente l’avviso di richiamo che MD Market (in cui si parla di potenziale presenza) che ci è stato segnalato da una lettrice. Il Ministero ha pubblicato il richiamo dove si parla di superamento del limite soltanto il 17 settembre.