il caffe bio corsini richiamo

il caffe bio corsini richiamoLa catena di discount MD Market ha diffuso con un volantino esposto nei punti vendita il richiamo a scopo precauzionale di un lotto di caffè macinato arabica biologico a marchio Il Caffè Bio per la possibile presenza di ocratossina A. Il richiamo è stato comunicato anche dal Ministero della salute solo il 17 settembre, a 11 giorni dalla data del richiamo (06/09/2018) indicata sull’avviso, dove è riportato che è stata riscontrata “Ocratossina A superiore al limite previsto”.

Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 250 grammi, con il numero di lotto 28 04 2019 S, corrispondente al termine minimo di conservazione, prodotto il 28/04/2017. Il caffè richiamato è stato prodotto dall’azienda Caffè Corsini Spa nello stabilimento di via del Sembolino 62/64 a Badia al Pino, in provincia di Arezzo.caffe corsini richiamo md volantino

In via precauzionale, MD raccomanda di non consumare il prodotto appartenente al lotto segnalato e di riportarlo al punto vendita d’acquisto. L’ocratossina A è una micotossina prodotta da funghi del genere Aspergillus e Penicillium, nefrotossica e cancerogena per gli animali.

Dal 1° gennaio 2018, Il Fatto Alimentare ha segnalato 97 richiami, per un totale di 167 prodotti, e una revoca. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

[sostieni]

Redazione - 14 Settembre 2018
0 0 voti
Vota
2 Commenti
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Michele Solfrizzo
Michele Solfrizzo
19 Settembre 2018 10:11

La notizia pubblicata da “Il fatto alimentare” è edulcorata perchè non si tratta di “possibile presenza di ocratossina A” ma di “Ocratossina A superiore al limite previsto dal Reg. 1881/2O06 e s.m.i.” (che è di 5 microgrammi/Kg) come scritto sul documento di richiamo

Giulia Crepaldi
Reply to  Michele Solfrizzo
19 Settembre 2018 10:33

Gentile Michele,
quando abbiamo pubblicato l’articolo (venerdì 14 settembre) era stato diffuso solamente l’avviso di richiamo che MD Market (in cui si parla di potenziale presenza) che ci è stato segnalato da una lettrice. Il Ministero ha pubblicato il richiamo dove si parla di superamento del limite soltanto il 17 settembre.