;
Home / Pianeta (pagina 90)

Pianeta

pesticidi

Stop ai neonicotinoidi. Salviamo le api. In arrivo la decisione della Commissione Europea per vietare l’uso di 3 pesticidi

La tormentata vicenda dei neonicotinoidi (pesticidi fortemente sospettati della morìa di api in atto da qualche anno in Europa e nel mondo) è giunta a una nuova puntata. Il Comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali (SCoFCAH),  incaricato di esprimersi dopo le contestazioni ricevute in seguito al primo pronunciamento, ha votato a maggioranza per il bando …

Continua »
bere messico

Il dramma del Messico: assediato da soft drink, cibo spazzatura e alle prese con un’epidemia di diabete. Di chi è la colpa?

Messico e nuvole, cantavano Enzo Jannacci, Paolo Conte e Lucio Dalla. Oggi, è proprio il caso di urlare Messico e bibite: il paese si aggiudica il primo posto al mondo per consumi di bibite zuccherate e gassate con 180 litri all’anno pro-capite, seguito dagli USA con 118 litri a testa. Apporti eccessivi di zuccheri semplici, diete squilibrate e stili di …

Continua »
mani riso fame cibo mondo

L’aumento dei prezzi alimentari incrementa la fame nel mondo quanto un’epidemia di obesità, lo denuncia la Banca Mondiale

Otaviano Canuto, vicepresidente di World Bank (Banca Mondiale) con delega alla gestione del progetto sulla riduzione della povertà (Poverty Reduction and Economic Management), lancia un nuovo e inatteso allarme: l’inarrestabile aumento dei prezzi alimentari spinge i cittadini del pianeta ad acquistare cibo malsano perché più a buon mercato; ne derivano gravi carenze nutrizionali, sovrappeso e obesità.   L’ultimo rapporto del …

Continua »
Oxfam donne e cacao Nigeria 1

Donne e cioccolato, un’amara realtà. Oxfam denuncia lo sfruttamento delle lavoratrici da parte delle tre multinazionali del cacao

Tre sole multinazionali – Mars, Nestlé e Mondelez-Milka-Côte d’Or – comprano un terzo del cacao del pianeta, senza tuttavia curarsi delle condizioni di vita delle donne che lo coltivano. Oxfam pubblica un rapporto e lancia una petizione, 60mila consumatori sottoscrivono, Nestlé e Mars prendono atto e assumono degli impegni per cambiare. Il cerino resta in mano alla Mondelez che ora …

Continua »
sacchetti plastica

Sacchetti biodegradabili: firmato il decreto che stabilisce i criteri per la commercializzazione e le sanzioni

Finalmente chiarezza sui sacchetti biodegradabili: firmato il decreto interministeriale. Il tanto atteso provvedimento attuativo sui sacchetti da asporto è stato firmato dai ministri Clini e Passera e il passaggio successivo sarà la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Il decreto rappresenta un punto fermo nella questione e stabilisce chiaramente i criteri cui devono rispondere i sacchetti per poter essere immessi sul mercato. …

Continua »
acqua, pozzo, africa 115885100

World Water Day: un essere umano su sei non ha ancora accesso all’acqua potabile, bisogna fare qualcosa

Il 22 marzo si è celebrata la Giornata mondiale dell’acqua (World Water Day), un’occasione per ricordare a noi tutti che un sesto della popolazione del pianeta ancora non ha accesso all’acqua potabile, mentre due esseri umani su cinque sono privi di servizi igienici. Per rendersi conto della situazione vi proponiamo un documento di Amref.   Nelle aree rurali dell’Africa sub-sahariana …

Continua »

I biocombustibili si mangiano le risorse: nutrire le auto invece delle persone è un problema etico che non risolve l’inquinamento

Come per incanto, pannocchie e girasoli prendono il posto di benzina e gasolio. Dal campo alla strada, odore di frittura anziché di catrame. È tutto così “verde”, é tutto così “bio” – anzi, é tutto così F-A-L-S-O! I ministri europei ora devono scegleire se è meglio nutrire i bimbi affamati o saziare i SUV catalizzati? Action Aid! e Oxfam all’attacco. …

Continua »
palma

Olio di palma: il fondo sovrano norvegese mette al bando i colossi del Sud-Est asiatico. Ma c’è anche un altro problema etico il land grabbing

Il fondo sovrano norvegese, GPCFG (Norwegian Government Pension Fund Global), con un patrimonio di oltre 710 miliardi di dollari, ha ritirato gli investimenti da 23 società del Sud-Est asiatico che producono olio di palma con metodi insostenibili per l’ambiente. Tra queste i più grandi operatori del settore a livello globale, con una sola grave svista.   La Fondazione norvegese per …

Continua »
silos

Troppe micotossine nel mais, il problema riguarda diversi Paesi tra cui l’Italia e prescinde dall’origine della materia prima

Un’estate calda, quella passata. Troppo calda per il mais, la cui produzione è stata inferiore alle attese e compromessa dallo sviluppo di  eccessive quantità di micotossine. Si tratta di livelli superiori ai limiti ammessi dalla legislazione europea  che rendono inutilizzabile il mais come mangime per animali. Il problema è diffuso negli Stati Uniti come in Europa e riguarda l’intera filiera …

Continua »
oxfam-scopri1

Oxfam: ecco le pagelle sulle multinazionali alimentari riguardo ecologia, discriminazione, diritti

Il 26 febbraio Oxfam ha lanciato – in Italia e in Europa, Stati Uniti, Messico, Cina e Brasile – l’iniziativa “Scopri il Marchio“, per mettere a confronto le politiche sociali e ambientali delle multinazionali dell’alimentare. L’Ong ritiene che “le 10 Grandi Sorelle del cibo fanno ancora troppo poco per tutelare i produttori e il pianeta, ma i consumatori possono fare …

Continua »
riso india

Riso: in India raccolti strepitosi senza ricorrere a sementi Ogm. Il problema è che serve più manodopera

In uno degli Stati più poveri dell’India, grazie all’impegno di alcuni agricoltori, si sono ottenuti raccolti di riso da record, senza il ricorso a sementi ogm e all’impiego di erbicidi. Nel giro di poco tempo, coltivazioni dalla scarsa produttività hanno dato origine a raccolti annuali di oltre 22 tonnellate per ettaro. Il risultato è stato raggiunto da Sumant Kumar, un …

Continua »
grafici andamenti finanziari mondo

Basta con la speculazione delle banche sulle materie prime alimentari. Oxfam lancia una campagna e i primi istituti cominciano a fare marcia indietro

La finanza basata sui mercati delle commodities agricole specula sulla fame dei ceti meno abbienti. È quanto emerge con chiarezza in un recente rapporto di Oxfam France, non il primo ma forse il più efficace dei report in materia, visto che i primi gruppi bancari europei iniziano a ritirarsi dagli affari sporchi.   Negli ultimi dieci anni si é innescato …

Continua »
cina- 96655791

La Cina verso un’Agenzia unica per la sicurezza alimentare. Un appello al prossimo governo Italiano sui controlli

I 2.987 membri del National People’s Congress (NPC), la più ampia assemblea parlamentare del pianeta, sono riuniti a Pechino per discutere – tra i vari temi – la costituzione di un’Agenzia governativa unica a presidio della sicurezza alimentare. Hu Jintao, Presidente in uscita, aveva dato il via libera alla riforma e al miglioramento delle procedure di supervisione sulla sicurezza di …

Continua »
oxfam-scopri1

Ecologia, discriminazione, diritti: la pagella di Oxfam su cosa fanno le multinazionali alimentari per il pianeta

Il 26 febbraio Oxfam ha lanciato – in Italia e in Europa, Stati Uniti, Messico, Cina e Brasile – l’iniziativa “Scopri il Marchio“, per mettere a confronto le politiche sociali e ambientali delle multinazionali dell’alimentare. In breve l’Ong ritiene che “le 10 Grandi Sorelle del cibo fanno ancora troppo poco per tutelare i produttori e il pianeta, ma i consumatori …

Continua »
mucche

Per i pesci di allevamento dal 1° giugno tornano le farine animali nei mangimi. Il parere di Dell’Orto

L’Unione Europea ha deciso di autorizzare la presenza di farine animali nei mangimi dei pesci di allevamento, a distanza di 12 anni dall’epidemia della “mucca pazza”. Dopo lo scandalo Bruxelles aveva bloccato l’utilizzo degli scarti di mammiferi macellati da utilizzare come materia prima per la razione alimentare dei mammiferi. Il contagio della Bse, l’encefalite spongiforme bovina, fu devastante: 190mila casi …

Continua »