Home / Archivio dei Tag: olio di palma (pagina 20)

Archivio dei Tag: olio di palma

Olio di palma: Greenpeace avverte del rischio “greenwashing”. Sono necessarie manovre più organizzate e definite per una coltivazione sostenibile

«La richiesta di olio di palma è al massimo storico, come pure la consapevolezza che la produzione rappresenti la causa principale di deforestazione in paesi come l’Indonesia. Il momento dunque è critico, ma i progressi fatti possono trasformarsi in greenwashing, se i principali protagonisti del settore non si orienteranno definitivamente verso filiere che escludono la deforestazione». Parola di Annisa Rahmawati, …

Continua »

Le patate fritte di McDonald’s hanno 19 ingredienti negli Usa e solo 9 in Italia. Quelle surgelate vendute al supermercato 2

bambino patatine fritte

Negli Stati Uniti le patate fritte McDonald’s sono preparate con 19 ingredienti. E’ la stessa catena di fast food che attraverso un video affidato a un personaggio televisivo, Grant Imahara, descrive il processo  produttivo e fa l’elenco. In realtà gli ingredienti sono 14 perché alcuni si ripetono, essendo utilizzati sia in fase di produzione, sia durante il  completamento della frittura …

Continua »

A Carnevale solo chiacchiere senza olio di palma. Preparate con burro, olio di mais o girasole. Sono ottime e non si distruggono le foreste

A Carnevale chiacchiere senza olio di palma, è questa la scelta per chi vuole gustare un dolce  irresistibile di qualità salvaguardando le foreste del sud est asiatico. Sono ottime perché contengono un  pizzico di  burro e sono fritte in olio di girasole o mais, grassi  che non contribuiscono a distruggere le foreste della  Malesia. L’altro aspetto positivo è che la presenza di questi oli di semi abbassa la quantità di grassi …

Continua »

Olio di palma: il quotidiano britannico The Guardian sta portando avanti una campagna contro l’uso spregiudicato del grasso che ormai ha anche invaso la tavola degli italiani

Il sito del quotidiano britannico The Guardian sta portando avanti dallo scorso novembre una campagna sul tema dell’olio di palma e sull’importanza delle coltivazioni sostenibili. La campagna prende in esame molti degli argomenti, trattati anche da Il Fatto Alimentare negli ultimi mesi, che ci hanno portato a lanciare una petizione contro l’invasione dell’olio di palma ottenendo più di 97000 adesioni. …

Continua »

Olio di palma, meglio evitarlo dice Altroconsumo per la salute e per l’ambiente

Olio di palma: Altroconsumo ribadisce la posizione critica verso l’impiego di questo grasso ormai presente in quasi tutti i biscotti, i prodotti da forno e  in un numero spropositato di  alimenti. Questo grasso  ha sostituito il burro in tutte le preparazioni alimentari perché costa decisamente meno e svolge le medesime funzioni.   ” È un grasso che non piace ai consumatori …

Continua »

Olio di palma: Heinz-Plasmon usiamo solo materia prima sostenibile certificata RSPO. Nei nuovi prodotti il meno possibile

La petizione contro l’invasione dell’olio di palma nei prodotti alimentari ha raccolto in 50 giorni oltre 96 mila firme. L’ampio numero di adesioni  ha indotto alcune aziende a ripensare le ricette e ad ipotizzare un futuro con meno grassi vegetali tropicali di mediocre qualità. Pubblichiamo la posizione ufficiale della Heinz (proprietaria del marchio Plasmon) sull’olio di palma che dichiara di …

Continua »

Olio palma: continua la rapina delle terre e la deforestazione per lasciare spazio alle piantagioni. La verità sulla certificazione RSPO

La petizione congiunta de Il Fatto Alimentare con Great Italian Food Trade  per limitare  la presenza dell’olio di palma dalla nostra dieta, ha raggiunto 93 mila firme e diverse adesioni da parte di alcune catene di supermercati. Il problema viene dibattuto molto anche a  livello internazionale dove le grandi aziende europee che impiegano questa materia prima agitano la bandierina, ‘RSPO’, …

Continua »

Petizione olio di palma: 93 mila firme in cinque settimane. La raccolta continua

Coop, Esselunga Ikea, Md Discount, Ld Market hanno deciso di sostituire l’olio di palma dai loro prodotti a marchio. È questo il primo risultato della petizione lanciata il 20 novembre da  Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade su Change.org per dire stop all’invasione dell’olio di palma presente nel 95% dei prodotti da forno. Ringraziamo tutte queste persone e …

Continua »

Le ragioni per dire no all’olio di palma: perché 36 grammi al giorno sono troppi; per rispettare le arterie e contrastare la deforestazione

La campagna contro l’invasione dell’olio di palma è stata un grande successo perché abbiamo superato le 74 mila firme (leggi testo della petizione). L’iniziativa ha suscitato diverse reazioni sia da parte degli addetti ai lavori, sia da parte di alcuni nutrizionisti e anche di numerosi lettori.   L’olio di palma a dispetto del nome è una materia grassa commercializzata soprattutto …

Continua »

Olio di palma: secondo Elena Fattori dell’Istituto Mario Negri le evidenze scientifiche non sono negative. Risponde Elena Villarini dell’Istituto dei tumori, adottare il principio di precauzione

Gentile Direttore, in data 3 dicembre su Il Fatto Alimentare è stato pubblicato un articolo sull’olio di palma nel quale si fa riferimento a uno studio condotto da me e dai miei collaboratori e pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition nel 2014. Vorrei fare notare che la descrizione da voi pubblicata non riflette assolutamente il contenuto e i risultati riportati nello …

Continua »

Gli italiani amano la Nutella un prodotto con troppo zucchero, poche nocciole e troppo olio di palma. L’elenco di altre 60 creme preparate solo con ingredienti di qualità

Criticare la Nutella è difficile, perché si tratta di un prodotto cult supportato da numerose campagne pubblicitarie e venduto a un prezzo conveniente. Come accade per la Coca-Cola, anche per la Nutella si parla di una ricetta misteriosa, ma si tratta di una leggenda metropolitana, perché è solo una semplice crema spalmabile con tre ingredienti principali: zucchero, olio di palma e …

Continua »

Fuga dall’olio di palma: dopo Ikea, Ld Market, MD Discount anche Coop ed Esselunga aderiscono all’appello di eliminare il grasso tropicale. Svolta nel 2015

La fuga dall’olio di palma è iniziata e il prossimo anno dovrebbe esserci una svolta decisiva. La campagna e la petizione su Change.org portata avanti da Il Fatto Alimentare insieme a Great Italian Food Trade ha raccolto oltre 71 mila firme e già prodotto importanti risultati. La catena di supermercati Coop (che già non utilizza il grasso di palma in …

Continua »

In Francia molti prodotti hanno la dicitura “senza olio di palma”. Gli importatori e alcune aziende si chiedono se la dicitura sia ingannevole e illegittima

Il 13 dicembre entra in vigore il regolamento europeo n. 1169 del 2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, che impone di indicare in etichetta la presenza dell’olio di palma, non più occultabile sotto la dicitura “oli vegetali”. Contemporaneamente, soprattutto in Francia, sta crescendo il numero di prodotti che sulla confezione riportano la frase “Senza olio di …

Continua »

Esselunga sta studiando come eliminare dai prodotti a marchio l’olio di palma. Si allarga il fronte dei supermercati che dice no a questo grasso vegetale

Pochi giorni fa è arrivata in redazione una comunicazione della catena di supermercati Esselunga che ha scelto di abbandonare l’olio di palma perché preoccupata della sicurezza alimentare e degli aspetti salutistici dei clienti. Il testo dice: “La qualità, la sicurezza alimentare e gli aspetti salutistici sono naturalmente una priorità per Esselunga. L’apprensione che la questione dell’olio di palma sta generando …

Continua »

Stop olio di palma: 67 mila persone hanno firmato la petizione lanciata due settimane fa da Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade su Change.org. I primi risultati

Sono 67 mila  le persone che hanno aderito alla petizione lanciata una settimana fa da Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade su Change.org per dire stop all’invasione dell’olio di palma presente nel 95% dei prodotti da forno. Ringraziamo tutte queste persone e le invitiamo a rilanciare l’appello sulle pagine dei loro social network per aumentare il numero dei …

Continua »