Home / Video News / Moca: cosa sono i materiali a contatto con gli alimenti e come evitare rischi in cucina nel nuovo video dell’IzsVe

Moca: cosa sono i materiali a contatto con gli alimenti e come evitare rischi in cucina nel nuovo video dell’IzsVe

moca materiali contatto alimenti istruzioni usoTutti i cibi che consumiamo, durante il percorso dal campo alla nostra tavola, entrano in contatto con una miriade di materiali diversi, dai macchinari dello stabilimento di produzione ai sacchetti per il congelatore: si tratta dei Moca, i materiali e gli oggetti a contatto con gli alimenti. Spesso, però, non ci rendiamo conto che possono rappresentare un rischio per la nostra salute, se non li utilizziamo nel modo giusto. Per fare chiarezza, l’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie ha realizzato un breve video della serie 100 secondi.

I materiali che entrano a contatto con gli alimenti possono essere un rischio per la salute del consumatore quando si verifica un trasferimento, o migrazione, di sostanze chimiche dall’oggetto – un contenitore per la conservazione, una padella o una pellicola, per esempio – al cibo. Per evitare che ciò avvenga, i produttori di Moca svolgono numerose analisi e controlli e devono comunicare ai consumatori le corrette modalità di utilizzo in etichetta, che purtroppo in tanti non rispettano.

Il trasferimento di sostanze chimiche al cibo, infatti, dipende anche dalla temperatura e da altre condizioni di utilizzo, e per questo è importante leggere sempre le istruzioni del produttore. Per esempio l’alluminio non è adatto al contatto con alimenti acidi e salati (ne avevamo parlato qui), mentre non tutti i contenitori in plastica sono adatti all’uso in microonde e per questo bisogna sempre controllare che sia presente il simbolo di idoneità e quali sono la potenza e la temperatura massima di utilizzo.

Ecco il video:

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

video izsve copertina cross-contaminazioni alimenti

Cosa sono le contaminazioni crociate tra alimenti? Un video dell’Istituto zooprofilattico delle Venezie spiega come evitarle in cucina

Uno dei rischi più sottovalutati in cucina è quello delle contaminazioni crociate tra alimenti. Per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *