Home / Archivio dei Tag: tisane

Archivio dei Tag: tisane

Coronavirus: no, le bevande calde non proteggono dall’infezione. La bufala smontata da “Dottore, ma è vero che…?”

te tisane bevande calde

Per proteggersi dal coronavirus basta consumare spesso bevande calde: secondo questa teoria tè, tisane, brodini e persino la semplice acqua calda sarebbero in grado di “neutralizzare il virus”. Questo è uno dei messaggi che, in queste settimane di emergenza sanitaria, stanno girando sui social e via WhatsApp. Ma, come ci spiega la giornalista scientifica Roberta Villa su Dottore, ma è …

Continua »

Tisane di camomilla, finocchio o menta… Alcaloidi e pesticidi sotto osservazione

Le tisane per molti sono diventate un rito quotidiano, e vengono sorseggiate per cercare un momento di relax, per digerire o per conciliare il sonno. L’Efsa però mette in guardia gli assidui consumatori di tè, infusioni di erbe e miele, sugli alcaloidi pirrolizidinici, sostanze naturalmente presenti nelle piante, ma potenzialmente cancerogeni. Queste tossine rappresentano un potenziale rischio, nel lungo termine, …

Continua »

Richiamata tisana “Ventre piatto cold” de L’Angelica. Possibile presenza di Escherichia coli

Il gruppo Coswell ha richiamato volontariamente quattro lotti della tisana Ventre piatto cold de L’Angelica per la presenza di Escherichia coli. La segnalazione del richiamo ci è arrivata da parte di un lettore che lo ha trovato questa mattina sullo scaffale delle tisane dell’Iper di Seriate (Bg) (vedi fotografia sotto). L’avviso è stato diffuso anche da Coop, Gros Cidac e Decò. …

Continua »

Tè: le vendite calano in Gran Bretagna, ma rimane la bevanda calda più popolare tra i britannici

te

Le vendite di tè sono calate del 6% negli ultimi cinque anni in Regno Unito, come riporta l’agenzia di analisi di mercato Mintel. Il 2010 ha visto i guadagni più alti di sempre, con 699 milioni di sterline, che sono scesi fino a £654 milioni quest’anno. Il danno più grave è stato subìto dalla tradizionale bustina di tè nero, un tempo …

Continua »