Home / Archivio dei Tag: oliva

Archivio dei Tag: oliva

Le nuove frodi dell’olio extra vergine: deodorazione, cambio di origine e di etichetta. Ecco come non farsi ingannare

olio di oliva extravergine

L’operazione della procura di Torino contro i marchi: Carapelli, Bertolli, Sasso, Coricelli, Santa Sabina, Prima Donna e Antica Badia, sospettati di avere venduto olio extra vergine con difetti organolettici che lo vedrebbero declassato a olio vergine, rientra nelle tipiche frodi del settore. Il prodotto considerato un elemento cardine della dieta mediterranea, è anche uno degli alimenti più sofisticati in Europa.L’Italia …

Continua »

Oli d`oliva vergini, un ennesimo colpo di testa del legislatore italiano

Nella seduta notturna del 18 dicembre la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha definitivamente approvato un disegno di legge “sulla trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini”. Sempre lieti della miglior tutela di uno dei testimoni del Made in Italy, proviamo a capire di che si tratta.   La nuova legge si articola in cinque capi, 17 articoli …

Continua »

Olio extravergine Carrefour e Monini: il produttore è lo stesso, il prezzo è diverso ma le differenze ci sono

Olio extravergine Monini e olio extravergine Carrefour: le marche e i prezzi sono diversi, ma il produttore è lo stesso. Quali sono le differenze? È questo il dilemma del consumatore davanti allo scaffale del supermercato, quando deve scegliere cosa mettere nel carrello. Riempire la borsa con prodotti con il marchio di aziende famose o comprare le corrispondenti versioni con il …

Continua »

“Assieme” e “Fai” sono i nuovi marchi dell’extra vergine 100% italiano a filiera corta, proposti da Coop e Sisa

olive olio

L’olivicoltura italiana, attraverso le associazioni del produttori Unaprol e Cno, ha siglato delle intese per promuovere e commercializzare con alcune insegne della Grande Distribuzione dell’ottimo olio extra vergine d’oliva 100% italiano a un prezzo equo, tanto per l’acquirente quanto per olivicoltori e frantoiani. Si tratta di due progetti che sono stati presentati a breve distanza di tempo uno dall’altro.   …

Continua »

Le patatine fritte sono irresistibili ma niente gadget per favore

Rinunciare alle patatine fritte è quasi impossibile, anche se si tratta di uno degli alimenti più calorici presenti sugli scaffali del supermercato, con un contenuto di grassi variabile dal 25 al 35%. L’offerta però non è tutta uguale. Per cogliere le differenze è necessario leggere le etichette.   Ci sono le patatine tradizionali composte da tre ingredienti (patate, olio e …

Continua »

Olio extravergine d`oliva: l`Italia punta alla qualità con norme più rigide degli altri Paesi

L’Italia ha come obbiettivo la leadership qualitativa nel mondo dell’olio d’oliva, e fissa, per le proprie produzioni, regole più stringenti rispetto a quelle dell’Unione europea.   I due provvedimenti che verranno varati, riguardano l’esame organolettico e i limiti abbassati per gli alchil esteri. La Camera dei Deputati li ha voluti inserire con urgenza nel decreto sviluppo, anticipando così l’iter già …

Continua »

Polifenoli: quelli nell`extravergine di oliva funzionano, quelli nei biscotti forse no. Il parere dell`Efsa

Solo sulle bottigie di extravergine si può scrivere che l’olio fa bene alla salute grazie al contenuto di polifenoli. Per gli altri prodotti manca l’autorizzazione dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (Efsa) che ha preso questa decisione dopo avere esaminato diversi lavori scientifici.   In base al regolamento Ue 432/2012 sulle etichette si può infatti riportare la dicitura “i polifenoli …

Continua »

Diciture salutistiche: margarina batte extravergine d`oliva 7 a 3, il vantaggio favorito da nuove ricerche

Le margarine di nuova generazione possono essere più salutari dell’olio extravergine d’oliva? La risposta è sì, almeno se ci limitiamo a un conteggio delle indicazioni salutistiche che i due alimenti possono vantare sulla base del regolamento comunitario 432/2012.   Le margarine battono l’olio extravergine d’oliva 7 a 3. Esaminando nel dettaglio le diciture autorizzate dalla norma notiamo che le sette …

Continua »

I taralli serviti sul volo Alitalia sono buoni, ma l`etichetta lascia molto a desiderare

Gentile Redazione, ho avuto la bella sorpresa di trovare, su un volo Alitalia, dei taralli della mia terra, Alberobello, famosa anche per i trulli. Buoni davvero, eppure secondo me si potebbe migliorare l’etichetta (vedi immagine sotto). Ci sono diciture un po’ ambigue. Voi che ne dite? Nicola   Effettivamente le diciture obbligatorie in etichetta non sono granché leggibili, ma stia …

Continua »

Extravergine: una ricerca italiana dimostra che i consumatori non sanno riconoscere la qualità

L’olio extravergine d’oliva è forse il prodotto italiano per eccellenza, e i consumatori dovrebbero essere abbastanza bravi da saperne riconoscere la qualità. Non è così. Anche nel nostro Paese la perdita di “cultura alimentare” continua a erodere molte conoscenze legate alla tradizione e al territorio e l’olio non fa eccezione. In questo video del programma Consumi&Consumi di RaiNews 24 dell’22 …

Continua »

Stop all`olio di palma nei prodotti da forno. C`è chi ha provato a sostituirlo con l`oliva con ottimi risultati per il budget e per l`ambiente

Dal 14 dicembre 2014 sulle etichette dei prodotti alimentari dovrà essere specificato il tipo di olio e di grasso utilizzati, come prescrive il nuovo regolamento (UE) sull’informazione al consumatore (vedi e-book L’etichetta). Nel frattempo alcuni gruppi della GDO – sia in Italia che all’estero – chiedono ai loro fornitori di non usare più grassi vegetali di bassa qualità, come l’olio …

Continua »

Frittura: uno studio dell`università dei Paesi Baschi sconsiglia di riutilizzare lo stesso olio, soprattutto se di semi

Quando si frigge è meglio non utilizzare più volte lo stesso olio, soprattutto se di semi, perché il riscaldamento favorisce la formazione di aldeidi ossigenate, sostanze potenzialmente pericolose e collegate, in alcuni studi, all’insorgenza di malattie gravi. È questa la conclusione di uno studio condotto da un gruppo di chimici dell’Università dei Paesi Baschi guidati da Maria Dolores Guillen, che …

Continua »

Allarme olio: la Repubblica e Coldiretti lanciano accuse all’olio extravergine, ma gli indizi sono approssimativi

Allarme olio? Secondo il quotidiano la Repubblica e Coldiretti la situazione dell’extravergine in Italia è preoccupante, tanto che il giornale ha pubblicato il 23 dicembre un lungo articolo dai toni eccitati. Ilfattoalimentare.it segue con attenzione le vicende dell’olio, ma l’inchiesta di Paolo Berizzi su la Repubblica presenta risvolti incerti che ne mettono in discussione la validità. Tutto  prende spunto da …

Continua »

La bufala della legge europea che tutela l’olio extravergine dilaga sui giornali. È vero il contrario, l’olio deodorato è diventato legale

olio di oliva extravergine

“Stop all’olio extravergine taroccato”, così hanno titolato i giornali per commentare la legge europea che dal 1 aprile 2011 dovrebbe salvaguardare la genuinità del tipico condimento  mediterraneo.Purtroppo non è così, e siamo di fronte all’ennesima bufala mediatica che anche questa volta non ha risparmiato autorevoli testate. Per capire cosa è successo bisogna però partire dai prezzi delle bottiglie esposte sugli scaffali …

Continua »