Home / Archivio dei Tag: Listeria monocytogenes

Archivio dei Tag: Listeria monocytogenes

Semi di sesamo, crema di riso, mais e tapioca, formaggio e salame: i primi richiami del 2021

richiami crema riso mais tapioca piccolino baby semi di sesamo ubena formai de mut

Bennet, Cadoro, Tigros, Iper e il ministero della Salute hanno diffuso il richiamo di alcuni lotti di semi di sesamo a marchio Ubena per la “presenza di ossido di etilene in quantità superiore al limite di legge”. Il prodotto interessato è venduto in sacchetti con clip da 30 grammi, con i numeri di lotto LR0100B, LR0121B, LR0213B e LR0322A e …

Continua »

Salmone affumicato: scozzese o norvegese? Allevato o selvaggio? Tutti segreti di un prodotto sempre più amato

tartina salmone affumicato su tagliere con erbe aromatiche, lime e cipolla e ciotola di sale grosso

Ormai da diversi anni il salmone è una presenza costante sulla tavola delle feste. E non accenna a passare di moda, anzi, il consumo si afferma sempre più, tanto che è uno dei prodotti ittici più consumati dagli italiani. Si può acquistare in tranci, da cucinare, oppure affumicato e tagliato a fettine sottili, da consumare come antipasto, per le tartine, …

Continua »

Richiamati Panriso integrale Scotti, condimento Kikkoman e semi di sesamo per ossido di etilene, formaggella per Listeria

Coop e Carrefour hanno diffuso il richiamo di un lotto di Panriso integrale 4 cereali e quinoa Riso Scotti, per la potenziale presenza di ossido di etilene oltre i limiti nei semi di sesamo contenuti nel prodotto. Ad essere interessate sono le confezioni da 200 grammi con il termine minimo di conservazione (Tmc) 10/03/2021, che corrisponde al numero di lotto. …

Continua »

Revocata l’allerta del salmone norvegese affumicato Primia: Listeria sotto ai limiti di legge

Riceviamo e pubblichiamo questo comunicato da parte di Sicily Food in merito al richiamo del salmone affumicato a marchio Primia, che era stato diffuso dai supermercati Basko e Tigros nel mese di settembre 2020. In merito alla notizia “Presenza di Listeria monocytogenes, e relativo richiamo di salmone norvegese affumicato Primia dai supermercati Basko e Tigros”, pubblicata da Il Fatto Alimentare …

Continua »

Pesce affumicato, occhio al rischio Listeria. Attenzione anche a cibi da mangiare crudi e piatti pronti. Il documento del Bfr

Secondo tutte le raccomandazioni nutrizionali, il pesce dovrebbe far parte della dieta ed essere presente almeno una-due volte alla settimana (nelle Linee guida italiane l’indicazione è di almeno 2-3 volte). Quando però è crudo o affumicato, può rappresentare anche un veicolo di infezioni pericolose, come quella da Listeria monocytogenes. Lo ricorda l’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio, il …

Continua »

Aggiornamento del 2/10: Richiamo revocato. Salmone selvaggio Sockeye affumicato richiamato per possibile presenza di Listeria monocytogenes

salmone selvaggio sockeye affumicato richiamo

Aggiornamento del 2 ottobre 2020: il ministero della Salute ha pubblicato la revoca del richiamo del salmone selvaggio Sockeye affumicato per esito favorevole delle analisi di revisione. Non c’è dunque Listeria monocytogenes nel prodotto, che è sicuro da consumare Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di salmone selvaggio Sockeye affumicato per la possibile presenza di Listeria monocytogenes, …

Continua »

Anche il salmone norvegese affumicato Unes richiamato per presenza di Listeria monocytogenes

Il ministero della Salute e Unes hanno diffuso il richiamo di un lotto di salmone norvegese affumicato Unes per la presenza di Listeria monocytogenes. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 50 e 100 grammi  con il numero di lotto SA75-22620 e la data di scadenza 22/09/2020. Il salmone affumicato richiamato è stato prodotto per Unes Maxi Spa da Sicily Food …

Continua »

Aggiornamento del 25/11: Listeria entro i limiti e allerta revocata. Presenza di Listeria monocytogenes, richiamato il salmone norvegese affumicato Primia dai supermercati Basko e Tigros

richiamo salmone norvegese affumicato primia

Basko e Tigros hanno pubblicato il richiamo di un lotto di salmone norvegese affumicato a marchio Primia per la presenza di Listeria monocytogenes riscontrata in seguito di un controllo effettuato dall’ATS di Milano. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 100 grammi con il numero di lotto SA66-21920 e la data di scadenza 15/09/2020. Il salmone affumicato richiamato è stato prodotto per Agorà …

Continua »

Presenza di Listeria monocytogenes, richiamata casareccia a marchio Savelli Salumi e Carni

casareccia savelli salumi e carni

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di casareccia a marchio Savelli Salumi e Carni per la presenza di Listeria monocytogenes. Il salume interessato è venduto in confezioni sotto vuoto di pezzatura varia con il numero di lotto 192/20 e il termine minimo di conservazione 14/11/2020. La casareccia richiamata è stata prodotta da Savelli Salumi e Carni …

Continua »

Salmone norvegese affumicato Starlaks e VéGé richiamato per possibile presenza di Listeria monocytogenes

richiamo salmone norvegese affumicato starlaks vege

Il ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo precauzionale di un lotto di salmone norvegese affumicato venduto con i marchi Starlaks e VéGé per la possibile presenza di Listeria monocytogenes. Il prodotto coinvolto è venduto in confezioni da 100 grammi con il numero di lotto 619NI2010D2205 e la data di scadenza 02/07/2020 per il salmone a marchio Starlaks e 06/07/2020 per …

Continua »

Cadoro, richiamata zuppa Consilia per sospetto botulino. Taleggio Dop via dagli scaffali di Coop e altri supermercati per possibile Listeria. Aggiornamento del 3/6: nessuna traccia di botulino nella zuppa

richiamo zuppa consilia taleggio

Aggiornamento del 3 giugno 2020: Zerbinati, l’azienda produttrice della zuppa di legumi e cereali a marchio Consilia che era stata richiamata per sospetta presenza di botulino, rende noto che le analisi svolte sul prodotto dall’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte hanno accertato “la totale assenza di contaminazione microbiologica e nello specifico la totale assenza di spore e tossine botuliniche.” Inoltre, “sono state …

Continua »

Verdure surgelate e Listeria: Efsa valuta il rischio dopo l’epidemia europea. Le raccomandazioni per produttori e consumatori

verdure surgelate

Spesso le verdure surgelate vengono sbollentate prima del processo di surgelazione, per bloccare le attività enzimatiche che possono provocare una perdita di sapore, colore e consistenza. Ma il trattamento non è sempre efficace nel ridurre il rischio di contaminazione da Listeria monocytogenes. Dopo l’ultima crisi, che ha causato dieci morti tra il 2015 e il 2018 (su 53 infettati) e …

Continua »

Presenza di Listeria: richiamati altri due lotti di aringa affumicata. Interessati tre marchi

aringa affumicata borgo del gusto friultrota naturaqua

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di altri lotti di aringa sciocca a marchio Borgo del Gusto e Friultrota e di aringa affumicata dolce Naturaqua per la presenza di Listeria monocytogenes, che è stata rilevata in campioni prelevati in autocontrollo. I prodotti coinvolti sono filetti di aringa affumicati a freddo, venduti in confezioni da 150 g, 1 kg …

Continua »

Carrefour e NaturaSì richiamano tre marchi di aringa affumicata: presenza di Listeria monocytogenes

aringa affumicata borgo del gusto friultrota naturaqua

Aggiornamento del 26 marzo 2020: il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di altri due lotti di aringa sciocca a marchio Borgo del Gusto e Friultrota e di aringa affumicata dolce Naturaqua per la presenza di Listeria monocytogenes. Si tratta dei numeri di lotto 500121 e 500122 con le scadenze dal 13/04/2020 al 03/05/2020. Il nuovo richiamo è stato diffuso anche …

Continua »

I frigoriferi più caldi d’Europa sono in Francia. La metà ha una temperatura superiore ai 6°C

Il frigorifero di casa è l’ultimo anello della catena del freddo. Spesso, però, viene tenuto a una temperatura troppo alta, favorendo la proliferazione di muffe e batteri. Bisogna poi considerare la riduzione dell’intervallo di scadenza indicato sulla confezione che le aziende calcolano considerando una temperatura di conservazione di circa 4-5°C. Un team internazionale di ricercatori ha monitorato le temperature dei …

Continua »