;
Home / Archivio dei Tag: junk food

Archivio dei Tag: junk food

Cibo spazzatura, stop alla pubblicità online e in tv fino alle 21. Nel Regno Unito Boris Johnson detta le nuove regole

alimenti ultra-trasformati junk food fast food cibo spazzatura hamburger

Il Regno Unito vieterà la pubblicità di cibo spazzatura online e in Tv prima delle ore 21:00 a partire dal 2023. Il divieto riguarderà prodotti ricchi di grassi, sale e zucchero (Hfss) e potrebbe costare alle emittenti televisive come ITV, Channel 4, Channel 5 e Sky più di 200 milioni di sterline all’anno di entrate. In questo modo Boris Johnson cerca di …

Continua »

Un’app per dire no al junk food e dimagrire. L’esperimento di un gruppo di ricercatori

Per diminuire la quantità di junk food e in generale di alimenti poco sani consumati e perdere peso può essere d’aiuto un’app, configurata come un gioco per tenere il cervello in allenamento. L’applicazione è stata messa a punto dai ricercatori delle Università di Exeter, nel Regno Unito, e di Helsinki, in Finlandia. FoodT – questo il nome del gioco, che ha …

Continua »

Pubblicità di junk food dirette ai bambini: vincono le azioni di lobbying delle aziende. I risultati di uno studio canadese

Breaded chicken strips with two kinds of sauces and fried potatoes on a wooden Board. Fast food on dark brown background. with copy space

Nel 2016 il Parlamento canadese ha bocciato la legge S-228, lo Child Health Protection Act, con la quale si voleva introdurre il divieto di pubblicizzare il junk food in modo mirato ai bambini. Ora una dettagliata indagine ricostruisce che cosa è successo: le grandi aziende hanno esercitato un’ingombrante azione di lobbying, fino a ottenere il risultato desiderato. A raccontare tutta …

Continua »

L’obesità dipende dalla qualità del cibo piuttosto che dalla quantità di attività fisica

ragazza mangia piatto pollo fritto

Ciò che fa prendere peso ai ragazzi non è tanto la quantità di attività fisica quanto, piuttosto, la qualità di ciò che mangiano. La dieta riacquista un ruolo assolutamente centrale, nonostante da anni le aziende che producono junk food e in generale cibo industriale stiano cercando in ogni modo di far passare il messaggio che il fattore determinante, per il …

Continua »

Bando alle pubblicità online di alimenti e bevande malsani: la proposta in UK dopo l’esperienza del Covid 19

La Gran Bretagna accelera sulla lotta all’obesità, e propone una legge che, se dovesse essere approvata nella sua formulazione attuale, sarebbe la più severa del mondo. Nel testo, riferisce la Reuters, sono previsti divieti assoluti per qualunque forma di pubblicità online di alimenti e bevande malsani, ossia che contengano una quantità eccessiva di grassi saturi, sale e zuccheri. Sarebbero compresi …

Continua »

I baby influencer e le pubblicità su YouTube: è cibo spazzatura il 90% dei prodotti alimentari che compare nei video delle piccole star di internet

child blogger shoots video on camera, smiling, unpacking blog, video recording at home for blog for followers

La pubblicità del cibo spazzatura dedicata ai più piccoli, per la quale, solo negli Stati Uniti, le aziende spendono ogni anno 1,8 miliardi di dollari, si sta trasferendo su un mezzo di comunicazione finora poco considerato, ma popolarissimo tra i più giovani: piattaforma internet di video sharing YouTube, seconda al mondo per diffusione.  Dovendo fare i conti da una parte …

Continua »

Il Messico vieta la vendita di bibite dolci e junk food ai minori. Il 73% della popolazione (di tutte le età) è in sovrappeso o obeso

obesità infanzia bambini junk food

Come l’alcol e il tabacco. Lo stato messicano di Oaxaca ha approvato una legge che vieta la vendita di bevande zuccherate e junk food ai bambini, nel tentativo di porre un freno all’obesità dilagante e di spingere le autorità locali a intervenire per riportare l’acqua potabile nella disponibilità di tutti. Il problema riguarda soprattutto gli abitanti delle comunità più isolate, …

Continua »

Gli alimenti ultra-trasformati hanno invaso la nostra dieta, ma con quali effetti? L’articolo del Guardian

Girl works at a computer and eats fast food. Unhealthy food: chips, crackers, candy, waffles, cola. Junk food, concept.

L’elenco degli alimenti ultra-trasformati comprende i cereali iperzuccherati che mangiamo a colazione come pure  le merendine dei bambini. Nella lista troviamo le crocchette di pollo del fast food, le salsicce vegane, le ciambelle colorate comprate in caffetteria, le barrette proteiche per gli sportivi… Fino ai primi anni 2000 non esisteva una definizione per  questi prodotti alimenti ultra-trasformati ormai ben radicati …

Continua »

Cibo ultra-trasformato, negli USA 8 alimenti consumati su 10 sono industriali. L’allarme dei ricercatori

junk food

L’80% del cibo che consumano gli statunitensi proviene da fonti industriali, e questa sarebbe già una notizia preoccupante. Ma come se non bastasse, in generale gli alimenti pronti e le bevande venduti negli Stati Uniti sono quasi sempre ultra-trasformati, una definizione ufficiale secondo il NOVA Food Classification System, che comporta spesso un eccesso di ingredienti come il sale, gli zuccheri e …

Continua »

Come deve cambiare il supermercato per migliorare la dieta e la salute. Lo schema proposto da Health on the Shelf

supermercati

Quante volte capita di andare al supermercato e comprare più cose del previsto, magari anche poco salutari? Il report Health on the Shelf analizza prodotti, scaffali e reparti dei supermercati proponendo spunti per orientare il consumatore a fare scelte. Il problema si pone visto che nel Regno Unito entro il 2050 il numero di adulti obesi aumenterà del 73% arrivando …

Continua »

Snack e junk food: porzioni troppo grandi o varietà di scelta? Uno studio australiano sembra invertire le politiche contro il sovrappeso infantile

Smiling female eating sweet cake

La quantità di junk food che i ragazzi mangiano dipende anche dalla varietà di ciò che viene offerto, mentre le dimensioni della singola porzione non sembrano avere molta importanza. L’indicazione arriva da uno studio australiano pubblicato dai ricercatori del Murdoch Children’s Research Institute sull’International Journal of Obesity, nel quale 1.800 ragazzini dell’età di 11-12 anni sono stati analizzati su diversi …

Continua »

Cibo killer: la cattiva alimentazione è la prima responsabile delle malattie non trasmissibili, più di fumo e alcol

stop food carboidrati zuccheri

Il mondo produce più cibo che mai, e in molti paesi la malnutrizione dovuta all’insufficiente apporto nutrizionale è diminuita molto, o è stata sconfitta. Eppure il cibo è ancora il primo responsabile dei decessi attribuibili a malattie non trasmissibili. Secondo le stime, nel 2017 il fumo ha causato 7 milioni di morti, l’alcol 2,75 milioni e la cattiva alimentazione 12 …

Continua »

Cattivi maestri di junk food: gli influencer insegnano ai ragazzi a mangiare male e non servono per migliorare l’alimentazione

Il comportamento alimentare dei ragazzi è influenzato anche dai suggerimenti dei loro modelli, tra i quali vi sono senza dubbio i personaggi più popolari su Instagram e You Tube. Lo conferma uno studio dei ricercatori dell’Università di Liverpool, in Gran Bretagna, nel quale 176 bambini di età compresa tra i 9 e gli 11 anni sono stati invitati a osservare …

Continua »

Gli alimenti ultra-trasformati potrebbero danneggiare gravemente la salute. I risultati di uno studio francese condotto su 44 mila persone

biossido di titanio

Uno studio condotto in Francia, che ha coinvolto tra il 2009 e il 2017 più di 44 mila adulti di oltre 45 anni, di cui il 73% donne, indica che a un aumento del 10% del consumo di alimenti ultra-trasformati industriali può corrispondere un incremento di oltre il 10% dei casi di cancro, con un maggior rischio di mortalità del …

Continua »

Negli USA sono i ragazzi afroamericani e ispanici le prede predilette della pubblicità di junk food

Child watching tv

Un nuovo, imponente studio del Rudd Center for Food Policy & Obesity dell’Università del Connecticut, del Council of Black Health della Drexel University e di Salud America! della UT Health di San Antonio dimostra quanto il comportamento delle catene di fast food, delle aziende di dolciumi, bevande dolci e junk food in generale sia a dir poco discutibile. Al di …

Continua »