Home / Archivio dei Tag: ETICHETTE ALIMENTARI (pagina 2)

Archivio dei Tag: ETICHETTE ALIMENTARI

Etichette alimentari: fumata nera per lo stabilimento di produzione. I tre ministeri rimandano la decisione a Bruxelles. Continua la raccolta delle firme

Great Italian Food Trade e il Fatto Alimentare hanno lanciato la settimana scorsa una petizione, per affermare la necessità di reintrodurre subito l’obbligo di indicare la sede dello stabilimento su tutti i prodotti alimentari realizzati in Italia che ha raccolto più di 5.000 adesioni. Si tratta  dell’unica garanzia legale che può permettere ai consumatori italiani ed europei di distinguere gli …

Continua »

Etichette: tre ministeri chiedono (in ritardo) all’UE di mantenere l’indicazione sull’etichetta dello stabilimento produzione. La posizione di Federalimentare

Ieri il Ministero dello sviluppo economico insieme ai rappresentanti del Ministero delle politiche agricole e del Ministero della salute, con le associazioni del commercio, hanno deciso di “verificare presso l’Unione europea un percorso in grado di assicurare l’obbligatorietà dell’indicazione dello stabilimento di produzione sulle etichette dei prodotti alimentari anche a livello nazionale”. Si tratta di un primo timido passo delle  …

Continua »

Stabilimento di produzione in etichetta: domani riunione al Ministero per discutere. Decisiva la pressione dell’opinione delle organizzazioni dei consumatori e dei siti internet

Il Ministero dello Sviluppo economico ha convocato per domani 11 febbraio 2015 una riunione per discutere sull’indicazione dello stabilimento di produzione da riportare  sulle etichette dei prodotti alimentari. Federica Guidi ha invitato i tecnici degli altri ministeri interessati (Politiche agricole, Salute, Politiche europee) ed i rappresentanti di Federalimentare, Federdistribuzione, Confapi, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri per cercare una soluzione condivisa che …

Continua »

Senza la sede dello stabilimento in etichetta le produzioni italiane vengono trasferite più facilmente all’estero e si chiudono aziende. Ecco i nomi

L’indicazione in etichetta della sede dello stabilimento – un’informazione obbligatoria per i prodotti alimentari italiani dal febbraio 1992 al dicembre 2014 – deve ritornare perché svolge diverse funzioni. Ci siamo già soffermati sul ruolo di questa dicitura nella gestione delle crisi inerenti la sicurezza alimentare e abbiamo accennato a come le scelte d’acquisto da parte dei consumatori basate su questo …

Continua »

Sede dello stabilimento sull’etichetta: ping-pong tra ministri e nessuna soluzione. I consumatori non sono presi in considerazione

lente

Il Fatto Alimentare segue da tempo l’incresciosa vicenda della sede dello stabilimento, notizia obbligatoria per oltre vent’anni sulle etichette degli alimenti italiani venduti in Italia di cui il governo Renzi ha tuttavia fatto perdere traccia, omettendo la doverosa notifica della norma nazionale a Bruxelles prima dell’applicazione del regolamento UE 1169/2011. La storia continua, tra tante chiacchiere e pochi fatti.   …

Continua »

Indicazione stabilimento di origine in etichetta: Ministero politiche agricole chiede a Ministero sviluppo economico il ripristino dell’obbligo per i prodotti italiani

Il viceministro Claudio De Vincenzi in risposta ad un’interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle, un mese fa dichiarava di non ritenere possibile portare avanti la richiesta. Adesso è intervenuto il Ministro Martina che, capito l’errore, ha rivolto un appello al suo collega di Governo per rimediare. Fonti giornalistiche e lo stesso Movimento 5 Stelle in un comunicato confermano l’esistenza di …

Continua »

Leggi senza sanzioni: il Regolamento UE 1169 /2011, sulle etichette alimentari, si può quasi ignorare senza essere multati

libri giuridici avvocato legge giustizia

Il regolamento europeo “Food Information to Consumers”, FIC, rubricato al numero 1169/2011, è in applicazione dal 14 dicembre scorso nell’intero Mercato interno. Un identico testo in 28 Paesi, tradotto nelle 24 lingue ufficiali, dovrebbe garantire l’uniformità delle regole a presidio dell’informazione del consumatore in relazione agli alimenti. Ma ciò non basta a risolvere gli enigmi interpretativi che fioriscono in ogni …

Continua »

L’ebook “L’Etichetta” prende forma, al via il regolamento (UE) n. 1169/2011. Sintesi di Dario Dongo

etichettatura etichetta iStock_000020942722_Small

A tre anni di distanza dalla pubblicazione del nostro ebook “L’etichetta”, entra finalmente in applicazione la gran parte del regolamento (UE) n. 1169/2011. I prodotti già etichettati nel rispetto delle norme previgenti potranno venire mantenuti in circolazione fino a esaurimento delle scorte o del periodo di durabilità, ma d’ora in avanti si cambia. Vediamo come, in estrema sintesi. – Altezza …

Continua »

Nuove etichette alimentari: tutti i cambiamenti che troveremo sulle confezioni dal 13 dicembre

olio supermercato

Dal 13 dicembre 2014 ci sarà una piccola rivoluzione nella spesa degli italiani con l’entrata in vigore del Regolamento UE 1169/2011, assisteremo a numerosi cambiamenti sulle etichette dei prodotti alimentari. L’applicazione delle norme europee dovrebbe facilitare la trasparenza delle confezioni grazie alla presenza di  scritte con caratteri più grandi,  che tra altro  danno  maggior risalto agli ingredienti allergizzanti e  al …

Continua »

Stabilimento di origine: aggiornamento del 28 novembre di Emilio Senesi che ha partecipato alle trattative con il Ministero dello sviluppo economico

Il Fatto Alimentare ha sempre evidenziato l’importanza della norma italiana che prescrive l’indicazione sulle etichette alimentari della sede dello stabilimento di origine e/o confezionamento. Si tratta di una regola antica – a suo tempo accettata dalla Commissione europea per facilitare la gestione di richiami dal mercato urgenti, relativi a prodotti nocivi all’organismo. Questa indicazione rischia di sparire. Non è servita …

Continua »

Stabilimento di origine: sempre più vicina la data in cui sarà tolto dalle etichette. Appello al Governo perché lo impedisca. Cosa si farà in caso di intossicazione da botulino? Aggiornamento del 28 novembre di Emilio Senesi dal ministero

Il Fatto Alimentare ha sempre evidenziato l’importanza della norma italiana che prescrive l’indicazione sulle etichette alimentari della sede dello stabilimento di produzione e/o confezionamento. Si tratta di una regola antica – a suo tempo accettata dalla Commissione europea per facilitare la gestione di richiami dal mercato urgenti, relativi a prodotti nocivi all’organismo. Questa indicazione rischia di sparire. Non è servita …

Continua »

Indicazione dello stabilimento di produzione in etichetta. Anche il Movimento 5 stelle invita il Governo a mantenere la dicitura sulle confezioni

L’indicazione sull’etichetta dello stabilimento di produzione è un fattore importante per i consumatori. Forte di questo convincimento il Movimento 5 stelle ha diramato un comunicato stampa in cui chiede al Governo di mantenere l’obbligatorietà di questa dicitura sulle etichette dei prodotti alimentari. Come già sottolineato precedentemente da Il Fatto alimentare (leggi articolo) questa informazione sulla confezione dei cibi, oltre ad …

Continua »

Etichette alimentari: da dicembre sparisce la sede dello stabilimento di produzione. I consumatori dicono no

Vi scrivo per esprimere la mia più totale indignazione nei confronti del Governo italiano in relazione alla normativa che disciplina l’etichettatura, la presentazione e la pubblicità dei prodotti alimentari. Il Governo non risulta essersi ancora attivato per mantenere l’obbligatorietà di indicare la “sede dello stabilimento di produzione” in etichetta. Da consumatore si tratta di un elemento molto importante perché voglio …

Continua »

Caramelle Tic Tac, la pubblicità non c’è più. Ferrero, dopo il nostro esposto, decide che la campagna è “conclusa”

Vi ricordate i giganteschi manifesti di Tic Tac Arancia Rossa apparsi nel mese di giugno di quest’anno in moltissime stazioni della metropolitana milanese? Non li vedrete più. Il motivo non è chiaro, ma una cosa è certa, Ferrero ha deciso di interrompere la campagna dopo l’invio di una nostra richiesta di censura all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria che contestava l’immagine della …

Continua »

Notizie dal mondo: sicurezza alimentare, supermercato senza imballaggi, bibite zuccherate, pubblicità ed etichette OGM

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da Europa, Germania e Stati Uniti   La sicurezza alimentare preoccupa i consumatori italiani più della media europea L’80% degli italiani si preoccupa della sicurezza alimentare, una percentuale ben superiore alla media europea, che è del 61%. E’ quanto emerge da un sondaggio condotto su ottomila consumatori di undici paesi europei dalla …

Continua »