Home / Lettere / Petizione sulle etichette: si chiede di indicare la sede dello stabilmento di produzione. Ne parla anche Avvenire. Raggiunte le 6500 firme

Petizione sulle etichette: si chiede di indicare la sede dello stabilmento di produzione. Ne parla anche Avvenire. Raggiunte le 6500 firme

Una petizione per ottenere l’obbligo di indicare in etichetta la sede dello stabilimento: è questa l’ultima iniziativa sostenuta da Il Fatto Alimentare in collaborazione con Great Italian Food Trade e ripresa anche nell’articolo odierno (24 febbraio 2015) su Avvenire qui sotto riportato.

 

Le firme a oggi ottenute sono 6.500 a dimostrazione della necessità di consapevolezza su ciò che portiamo in tavola. Sapere quale sia lo stabilimento di produzione, dichiarandolo obbligatoriamente in etichetta, porta il consumatore a poter scegliere ciò che preferisce senza reticenze. Prodotto italiano, prodotto straniero: l’importante è sapere cosa si sta mangiando. Non solo per la propria autonomia decisionale, ma anche per eventuali problemi: ritiri, allerte, richiami dovuti a contaminazioni si possono gestire meglio quando si conosce l’origine di produzione in modo immediato.

Per sottoscrivere la petizione clicca qui.

 

Avvenire

 

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

Per sottoscrivere la petizione clicca qui.

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

yerba mate erba te

Mate biologico: in Europa si può vendere l’erba importata dal Sud America con il marchio? Risponde Pinton di Assobio

Vi scrivo da un’azienda tedesca che si occupa di import-export di tè e tisane. Ultimamente …

5 Commenti

  1. E’ importante sapere dove viene prodotto un determinato alimento per ragioni di sicurezza e di libertà di scelta

  2. Potreste mettere il link per la raccolta firme? E’ possibile partecipare alla raccolta firme anche online?
    Grazie.

  3. Comunicate il link per firmare. L’iniziativa e’ molto importante da sostenere!!!
    Grazie donatella