Home / Archivio dei Tag: claim salutistici

Archivio dei Tag: claim salutistici

Tisana Sognid’oro “snellente”, è corretto scrivere questa parola in etichetta? Risponde l’avvocato Dario Dongo

sognidoro tisana snellente complemento alimentare

Qualche giorno fa ho trovato al supermercato la tisana “snellente“ a marchio Sognid’oro “Coccole dalla natura” (vedi foto).  Ho un dubbio sull’etichettatura: è corretto riportare affermazioni di questo tipo sulle proprietà della tisana o si tratta di una dicitura ingannevole? Marina Risponde l’avvocato Dario Dongo, esperto in diritto alimentare. Il prodotto segnalato dalla lettrice è un integratore denominato, come accennato in …

Continua »

Dalle vitamine ai superfood, tutte le strategie delle aziende per far apparire sani prodotti che non lo sono. L’inchiesta della rivista belga Test Achat

Sugli scaffali dei supermercati ci sono decine prodotti arricchiti di vitamine e minerali, che però non sono così salutari come lasciano intendere le diciture e le immagini. Più volte su Il Fatto Alimentare abbiamo evidenziato il problema. Anche la rivista belga dei consumatori Test Achat ha puntato i riflettori sulla questione con un’inchiesta realizzato con l’intento di spingere le autorità dell’Ue …

Continua »

Cioccolata Buonissima L’Angelica: la pubblicità è ingannevole, censurata dello IAP. Effetti benefici sull’organismo esagerati

L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, con l’ingiunzione 10/2018 del Comitato di controllo, ha censurato la pubblicità della cioccolata Buonissima a marchio L’Angelica di Coswell Spa, apparsa sul Corriere della Sera del 21 novembre 2017 perché il messaggio viola l’articolo 2 del Codice di autodisciplina.  La decisione focalizza l’attenzione sulla frase “La cioccolata che fa benissimo, è Buonissima”. La pubblicità mostra in primo …

Continua »

Integratore Immun’Age: il Tar toglie la multa di 250 mila euro per la pubblicità che prometteva benefici per cancro, Alzheimer e Parkinson

Nel 2014 l’AGCM ha sanzionato la società Named con una multa di 250 mila euro per l’uso di claim salutistici  proibiti. In particolare, l’integratore alimentare Immun’Age era – ed è, almeno in parte – proposto come “coadiuvante” per la prevenzione dell’influenza o nel contesto di patologie quali l’Alzheimer, il Parkinson, il cancro. Tra l’altro, i pazienti affetti da alcune di queste patologie …

Continua »

USA: sotto accusa le indicazioni salutistiche per promuovere sport ed energy drink

Uno studio dell’University of California Berkeley ha esaminato le indicazioni salutistiche con cui vengono promossi, nelle etichette e nei materiali pubblicitari, molti sport ed energy drink, tè e bibite alla frutta. La conclusione è che, in gran parte dei casi, si tratta di affermazioni ingannevoli, dato che la maggior parte di queste bibite ha piccoli o nulli benefici per la …

Continua »

Cracker non salati? Tredici aziende dovranno cambiare le etichette. Le informazioni nutrizionali erano scorrette o vaghe

Tredici aziende dovranno cambiare le frasi sulle etichette e sui siti internet riferite alla quantità di sale contenuta nei prodotti. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha preso questa decisione dopo aver rilevato che molte confezioni di cracker, quella di un salume e di un digestivo effervescente, riportavano scritte scorrette o ambigue, sull’effettivo quantitativo di sale presente.   …

Continua »

Formaggio pecorino Argiolas: la lunga e costosa strada per l’approvazione di claim salutistici. Il regolamento è forse troppo elitario

Il Fatto Alimentare aveva riferito la condanna dell’impresa sarda Argiolas,da parte dell’Istituto per l’Autodisciplina Pubblicitaria a causa dell’affermazione “abbasso il colesterolo” nella pubblicità del suo pecorino CLA. Il caso è chiuso, ma si riapre una questione di fondo sulle regole europee.   Argiolas, nella replica che abbiamo pubblicato, ha spiegato che – con le pur limitate risorse a disposizione – …

Continua »

Colesterolo in etichetta: cambiano le informazioni sulle confezioni degli alimenti. Più tutelati i consumatori

colesterolo yogurt latte fermentato 179229729

Dal mese di febbraio 2014 gli alimenti che aiutano ad abbassare il colesterolo dovranno riportare in etichetta una scritta dove si precisa che non sono indicati per le persone con livelli di colesterolo normali. Fino ad oggi la frase utilizzata sulle confezioni era: “destinati esclusivamente alle persone che intendono ridurre il livello di colesterolo nel sangue”. La nuova normativa europea …

Continua »

Il caffè diventa afrodisiaco. La trovata pubblicitaria di un’impresa italiana solleva molti dubbi sulla correttezza del messaggio

donna caffe

Sui prodigi del caffè si è sempre parlato molto, e anche l’Efsa ha approvato alcuni claim salutistici che associano il consumo della bevanda ricca di caffeina alla veglia e alla concentrazione mentale. Nessuno però ha mai riconosciuto che “na tazzulella ‘e cafè” abbia pure velleità afrodisiache, come invece si dice nel sito di Sensual Caffè.   Sensual Caffè™, prodotto da …

Continua »