Home / Archivio dei Tag: calorie (pagina 9)

Archivio dei Tag: calorie

San Benedetto Kids: zucchero, aromi e coloranti. La nuova linea è davvero adatta ai bambini?

San Benedetto ha lanciato la linea kids, una serie di bevande esplicitamente destinate ai bambini. Ma queste bibite sono davvero adatte ai più piccoli? Proviamo a esaminarle. La gamma si divide in quattro tipologie: Baby Bottle, The, Drink e Batik Succoso.   La vera novità è il Baby drink, presentato come “la bibita per i più piccoli a cui non …

Continua »

Nestlé riduce la quantità di zucchero e di sale nei cereali per la colazione in 140 Paesi. L`iniziativa è interessante ma c`è il problema degli spot

Entro il 2015 la Nestlé e il suo partner per la produzione dei cereali per la prima colazione General Mills (insieme costituiscono la Cereals Partners Worldwide CPW), taglierà drasticamente il contenuto di zucchero e sale in almeno 20 tra i marchi più popolari venduti in 140 Paesi del mondo compresi gli Stati Uniti. L’annuncio è stato dato dal colosso svizzero …

Continua »

Le patatine fritte sono irresistibili ma niente gadget per favore

Rinunciare alle patatine fritte è quasi impossibile, anche se si tratta di uno degli alimenti più calorici presenti sugli scaffali del supermercato, con un contenuto di grassi variabile dal 25 al 35%. L’offerta però non è tutta uguale. Per cogliere le differenze è necessario leggere le etichette.   Ci sono le patatine tradizionali composte da tre ingredienti (patate, olio e …

Continua »

Cibi light: l’associazione inglese dei consumatori sbugiarda le etichette. Troppe ambiguità

dieta scelta salute obesità

Che cosa acquistiamo (e mangiamo) quando scegliamo i prodotti light, low fat o gli alimenti presentati come più sani e meno calorici? La domanda è stata oggetto di indagini e inchieste che non di rado hanno sbugiardato etichette e pubblicità poco veritiere. Nonostante ciò alcune aziende perseverano nel tentativo – più o meno evidente – di ingannare i clienti. Questa …

Continua »

New York dice stop alla vendita dei maxi bicchieri di bibite zuccherate. Il blocco scatta a marzo 2013

New York ha iniziato la guerra contro le bibite servite in formato extra large. Salvo eventuali intoppi legali, dal 12 marzo 2013 ristoranti, fast food, impianti sportivi e tutti i rivenditori pubblici di bevande, con l’eccezione di alcuni ipermercati e  negozi aperti tutta la notte come i 7Eleven, non potranno più vendere bevande gassate e zuccherate in versione “big”.   …

Continua »

Barrette ai cereali? Gustose ma non dietetiche, lo sostiene un test della rivista inglese Which? Troppe ambiguità

Le barrette ai cereali sono gustose, possono essere uno snack pratico e più nutriente rispetto ad altri prodotti, ma certamente non sono dietetiche. A demolire le illusioni di chi spera di non ingrassare portando in ufficio o a scuola questi spuntini dall’aspetto naturale e ricchi di fibre è una ricerca commissionata dall’associazione di consumatori inglese Which. L’indagine ha analizzato una …

Continua »

Sciroppi zero calorie: lo zucchero non c`è più, ma sono arrivati additivi ed edulcoranti sconsigliati per i più piccoli

Gli sciroppi “zero” sono una novità degli ultimi anni, destinati a chi apprezza il gusto classico delle bevande da diluire con acqua riducendo al minimo le calorie. La prima marca a proporre sciroppi light è stata Fabbri, con la gamma Zero  (senza zuccheri aggiunti), con i gusti menta, anice, amarena, orzata e chinotto. Quest’anno si è aggiunta Toschi con Linea …

Continua »

Alt alle bevande gasate: negli Usa crollano le vendite di Coca Cola e Pepsi. Ma in arrivo ci sono nuove proposte altrettanto insidiose

Negli Usa c’è crisi anche nella vendita dei soft drink, e le aziende corrono ai ripari. Senza svelare troppo le proprie strategie commerciali, i colossi mondiali delle bevande gassate e zuccherate si stanno riorganizzando, per reagire al crollo delle venditea che si registra soprattutto negli Stati Uniti. La tendenza è causata in gran parte delle norme che  impongono di lasciare …

Continua »

Regno Unito, piano del Governo per eliminare cinque miliardi di kcal dalla dieta dei cittadini

Un’iniziativa del governo inglese intende ridurre l’apporto giornaliero di calorie. Nel Regno Unito, come abbiamo visto in diverse occasioni, diete squilibrate e stili di vita poco salutari sono un problema più serio che altrove [1]. L’Amministrazione sanitaria e gli operatori privati hanno già sperimentato diversi approcci, dai semafori in etichetta agli incentivi economici a chi riesca a ridurre il BMI …

Continua »

I biscotti “Fiori di latte” Barilla hanno il 40% in meno di grassi, ma quasi le stesse calorie degli altri. Costano però il doppio

I nuovi frollini Barilla “Fiori di latte” sono proprio belli, il sacchetto verde e il logo multicolore hanno un notevole impatto. Anche le scritte che evidenziano la leggerezza, l’elevato contenuto di calcio e il 40% in meno di grassi sono di buon auspicio. Osservando però con cura la confezione qualcosa non convince.   Leggendo l’etichetta si scopre che i frollinicontengono …

Continua »

Dichiarare quanta attività fisica serve per smaltire una bibita o un succo aiuta a ridurre il consumo tra gli adolescenti

«Sai che per smaltire una bibita zuccherata o un succo di frutta occorrono circa 50 minuti di corsa?» È bastata una domanda così, affissa a grandi lettere su un distributore di bevande, per ridurre del 50% il consumo di tè freddo, drink energetici e in generale bibite zuccherate da parte di adolescenti, prevalentemente di colore, di alcuni quartieri disagiati di …

Continua »

U.S.A: bocciato succo di mele da uno studio di Consumer Report: contiene troppo arsenico, troppi zuccheri e troppe calorie

Non si salva neppure quello biologico: il succo di mele può contenere concentrazioni preoccupanti di arsenico. E, come se questo non bastasse, è ricco di zuccheri e calorie. Non è stata una buona settimana, questa, per uno dei succhi più amato dalle famiglie USA. L’associazione statunitense di consumatori Consumer Union ha infatti pubblicato un voluminoso rapporto sulla sua rivista Consumer …

Continua »

Popcorn al cinema? Meglio di no. Apportano troppe calorie e grassi cattivi

Uno studio del Center for Science in the Public Interest (Cispi) mostra dati negativi sui valori di calorie, sale e grassi saturi delle porzioni di pop-corn vendute nei cinema statunitensi. Ma anche in Italia, quanti di noi devono affrontare – magari con i bambini – la sfida dei sacchi e dei secchi di popcorn nei multisala, impregnati dell’olezzo caratteristico fin …

Continua »

Gli americani leggono le calorie in etichetta, ma non sanno che farsene

Funzionano le campagne di educazione alla salute? Se si guarda agli Stati Uniti e si pensa alla battaglia contro il fumo – supportata da rigidi divieti e da pene severe per i trasgressori – la risposta è sì. Sul fronte cibo però la lotta appare più difficile. Al momento, i martellanti appelli contro l’obesità – portati avanti anche dalla First …

Continua »