Home / Archivio dei Tag: allevamenti

Archivio dei Tag: allevamenti

Galline felici? In Emilia Romagna solo il 20% vive in capannoni con spazi all’aperto. Nella maggior parte dei casi sono allevamenti bio

galline

In Emilia-Romagna sono presenti numerosi allevamenti avicoli, oltre a centri di imballaggio delle uova, macelli e industrie di trasformazione della carne di pollo. Secondo stime di mercato un quinto della produzione avicola italiana proviene da questa regione. In particolare sul territorio sono presenti 229 allevamenti di galline ovaiole che producono il 21% delle uova italiane, per un totale di 2,7 miliardi …

Continua »

Antibiotici e allevamenti: sulla lotta alla resistenza agli antimicrobici dal Ministero solo buoni propositi. Intervista a Fabrizio de Stefani

maiale allevamento

I buoni propositi non bastano. È la prima considerazione che emerge leggendo le “Linee guida per la promozione dell’uso prudente degli antimicrobici negli allevamenti zootecnici per la prevenzione dell’antimicrobico-resistenza” rese pubbliche dal Ministero della salute. Un insieme di regole che però non delineano tempi e metodi precisi. Il documento, elaborato dalla Sezione per la farmacosorveglianza sui medicinali veterinari del Comitato …

Continua »

Stop agli animali in gabbia! Al via la petizione di iniziativa dei cittadini europei promossa da più di 100 associazioni

Stop agli allevamenti in gabbia! Questa la richiesta dell’Iniziativa dei cittadini europei lanciata oggi da più di 100 associazioni tra cui Ciwf. La petizione, battezzata “End the Cage age!”, dovrà raccogliere in un anno, un milione di firme provenienti da almeno sette stati membri. In Europa, circa 300 milioni di animali sono confinati in gabbie ogni anno: il 62% delle …

Continua »

Antibiotici: troppi residui nei liquami degli allevamenti intensivi. I trattamenti attuali non sono in grado di eliminarli

maiale allevamento

Per contrastare la resistenza agli antibiotici bisogna trovare metodi più efficaci di quelli attuali ed evitare che questi farmaci, somministrati agli animali negli  allevamenti, finiscano nelle acque e nel terreno. Per farlo, bisogna avere un approccio definito ‘One Health’ (una salute) dai ricercatori dell’Università di Buffalo, che hanno lanciato un appello affinché si ripensi tutto il sistema di smaltimento non …

Continua »

Parmigiano Reggiano e Grana Padano: il pascolo per le vacche è un miraggio. I consorzi: il livello di benessere è buono ma miglioreremo

Parmigiano Reggiano e Grana Padano sono eccellenze del made in Italy, eppure l’immagine di questi prodotti, legata alla genuinità e alla qualità, rischia di appannarsi a causa della scarsa attenzione per il benessere animale. Se la pubblicità ci rimanda un’immagine idilliaca di mucche al pascolo, infatti, per la maggior parte delle vacche italiane, il pascolo è un miraggio: a mettere …

Continua »

Antibiotico resistenza: un problema sempre più grave. La presa di posizione dell’Efsa per ridurre l’uso degli antibiotici negli animali da reddito

L’antibiotico resistenza è un problema sempre più evidente, sia per gli esseri umani sia per animali. Si tratta della capacità dei microrganismi di resistere ai trattamenti farmacologici, rendendo inefficaci le terapie. Per questo motivo anche l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha ribadito la necessità di ridurre l’uso, e soprattutto l’abuso, degli antibiotici negli animali da reddito per preservare …

Continua »

Carne artificiale: sarà la soluzione del futuro? Già ci sono gli hamburger. La sfida resta il prezzo

Nel nostro futuro ci saranno arrosti e hamburger preparati in laboratorio senza la necessità di macellare animali e destinare preziose risorse vegetali alla produzione di mangimi? Gli studi sulla produzione di carne artificiale stanno progredendo, e i primi prodotti cominciano a essere sottoposti al test di gradimento di cuochi e consumatori. Come mostra questo video in cui Dan Anderson, un …

Continua »

Il maiale ai primi posti: negli USA gli allevamenti di suini spopolano a discapito di mucche e vitelli. E in Italia? L’infografica di Valori

carne suina maiale

Bovini, suini, polli e ovini: quale di questi allevamenti ha il primato? Alla domanda ha risposto un articolo sul numero di dicembre-gennaio della rivista Valori, soprattutto per quanto riguarda il mercato statunitense. L’idea che negli USA gli allevamenti con il numero di capi più abbondante siano quelli di bovini è un mito del nostro immaginario collettivo che da tempo non …

Continua »

Influenza aviaria H5N8: il virus e altamente patogeno per gli animali. Focolai in 6 paesi europei. Per il momento nessun caso in Italia

polli, allevamento , pollaio

Dall’inizio di novembre, diversi paesi europei hanno rilevato positività al virus dell’influenza aviaria sottotipo H5N8 classificato come un virus ad alta patogenicità. I paesi colpiti sono Ungheria, Polonia, Germania, Austria, Svizzera e Croazia. Per fortuna al momento solo in Ungheria è stato interessato il settore avicolo, con un focolaio in un allevamento di tacchini. Proprio in seguito al caso ungherese e vista la …

Continua »

“Pollo allevato senza uso di antibiotici”: è un’etichetta corretta? In che modo può essere valida? Le risposte di Unaitalia a un lettore

gallina pollo antibiotici

Gentile Redazione, Mi è capitato sovente di vedere nell’etichetta di prodotti avicoli a marca Guidi, la dicitura “allevato senza uso di antibiotici“. Tale dicitura sarebbe riferibile al Disciplinare di etichettatura volontaria delle carni di pollame (pollo, gallina, tacchino, faraona, anatra) autorizzato dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali nel 2005, con numero IT001EA, di cui è titolare Unaitalia. Stando …

Continua »

Mucche felici, latte più nutriente: i livelli di calcio influenzati dalla serotonina aumentano

Le mucche felici fanno un latte più nutriente e ricco di calcio. Sembra una banalità o l’eredità della saggezza popolare, ma uno studio appena pubblicato sul Journal of Endocrinology conferma che è davvero così. L’associazione è stata dimostrata grazie a un esperimento basato sulla somministrazione di un composto chimico, la serotonina, i cui livelli si innalzano (o si abbassano) in …

Continua »

Quanto ne sappiamo di antibiotici? il 60% degli italiani pensa che uccidano anche i virus. La fotografia del sondaggio dell’Eurobarometro

Quanto ne sappiamo di antibiotici? Poco, a giudicare dai risultati del sondaggio di Eurobarometro realizzato per conto dalla Commissione Europea. Dopo tre anni è stato riproposta un’intervista a circa 28.000 persone dell’UE28, a un campione di persone che comprendeva 1000 italiani. Secondo il 60% dei nostri concittadini intervistati gli antibiotici uccidono i virus (EU28: 46%), mentre il 38% pensa di …

Continua »

Polli senza antibiotici? Un’azienda USA dimostra che è possibile, spiegando come e perché sia possibile evitarli

pollo

È possibile che una grande industria allevi polli eliminando quasi completamente gli antibiotici? Secondo Mother Jones, rivista on line americana che si occupa di ambiente e diritti, sembra proprio di sì. L’industria è la Perdue, un gigante del settore, quarto produttore di pollame degli Stati Uniti e leader incontrastato nel Delmarva, la penisola nella costa Orientale che garantisce da sola …

Continua »

Trattamenti illeciti negli allevamenti bovini: i metodi analitici sono inefficaci. Un nuovo sistema istopatologico dell’IZSVe potrebbe attenuare il problema

sostanze vietate allevamento bovini anabolizzanti

I metodi analitici ufficiali per individuare il trattamento illecito negli allevamenti dei bovini da carne con sostanze vietate per aumentare la massa muscolare sono inefficaci ed è un problema conosciuto dagli operatori del settore. Nonostante questa grossa lacuna, ogni anno i report ufficiali sembrano sostenere che il settore sia esente da furberie, poiché il 99,5% delle analisi dà esito negativo. …

Continua »

Allevamento intensivo di animali da reddito: grande assente alla Conferenza sul clima di Parigi. Occorre cambiare abitudini. Petizione del CIWF

Al summit sul clima di Parigi in corso c’è un grande assente, un convitato di pietra che forse non a caso è rimasto fuori dalla discussione: l’allevamento intensivo di animali da reddito. Si tratta di un’attività considerata una delle principali cause di riscaldamento del clima, oltre che uno dei più grandi business planetari. Per questo motivo l’associazione internazionale Compassion in …

Continua »