Home / Archivio dei Tag: alimentazione (pagina 5)

Archivio dei Tag: alimentazione

Succhi di frutta: cade il progetto europeo di indicare la quantità di zucchero sull`etichetta

I nettari di frutta, quelli che gli italiani chiamano erroneamente succhi, rischiavano di essere penalizzati dalla direttiva 2001/112/CE  che prevedeva l’aggiunta sull’etichetta della parola  “zuccherato” con la relativa quantità di zucchero aggiunto . Questa modifica prevista solo per il “succo e polpa” ma non per le altre bevande o gli altri alimenti che contengono zuccheri, risultava alquanto iniqua. Ancor peggio, si …

Continua »

Succhi di frutta: cade il progetto europeo di indicare la quantità di zucchero sull`etichetta

I nettari di frutta, quelli che gli italiani chiamano erroneamente succhi, rischiavano di essere penalizzati dalla direttiva 2001/112/CE  che prevedeva l’aggiunta sull’etichetta della parola  “zuccherato” con la relativa quantità di zucchero aggiunto . Questa modifica prevista solo per il “succo e polpa” ma non per le altre bevande o gli altri alimenti che contengono zuccheri, risultava alquanto iniqua. Ancor peggio, si …

Continua »

Succhi di frutta: cade il progetto europeo di indicare la quantità di zucchero sull`etichetta

I nettari di frutta, quelli che gli italiani chiamano erroneamente succhi, rischiavano di essere penalizzati dalla direttiva 2001/112/CE  che prevedeva l’aggiunta sull’etichetta della parola  “zuccherato” con la relativa quantità di zucchero aggiunto . Questa modifica prevista solo per il “succo e polpa” ma non per le altre bevande o gli altri alimenti che contengono zuccheri, risultava alquanto iniqua. Ancor peggio, si …

Continua »

Le nuove linee guida per DOP e IGP del “Pacchetto qualità” di Bruxelles: dentro il cioccolato fuori le porzioni

formaggio latticini

A Bruxelles tra gli addetti ai lavori  che si occupano di agricoltura e alimentazione da anni si parla del  “Pacchetto qualità”. La frase è utilizzata per definire il gruppo di proposte legislative (due regolamenti e due linee guida) che sono state presentate di recente alla Commissione Agricola del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Paolo  Castro. La discussione procederà nei prossimi mesi …

Continua »

Le nuove linee guida per DOP e IGP del "Pacchetto qualità" di Bruxelles: dentro il cioccolato fuori le porzioni

A Bruxelles tra gli addetti ai lavori  che si occupano di agricoltura e alimentazione da anni si parla del  “Pacchetto qualità”. La frase è utilizzata per definire il gruppo di proposte legislative (due regolamenti e due linee guida) che sono state presentate di recente alla Commissione Agricola del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Paolo  Castro. La discussione procederà nei prossimi mesi …

Continua »

Le nuove linee guida per DOP e IGP del "Pacchetto qualità" di Bruxelles: dentro il cioccolato fuori le porzioni

A Bruxelles tra gli addetti ai lavori  che si occupano di agricoltura e alimentazione da anni si parla del  “Pacchetto qualità”. La frase è utilizzata per definire il gruppo di proposte legislative (due regolamenti e due linee guida) che sono state presentate di recente alla Commissione Agricola del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Paolo  Castro. La discussione procederà nei prossimi mesi …

Continua »

RASFF settimana n°4 del 2011: i prodotti alimentari ritirati dal mercato europeo dal sistema di allerta

I prodotti  ritirati dal mercato europeo  attraverso il Sistema di allerta rapido  (Rasff) nella 5° settimana del 2011  perché  considerati rischiosi per la salute dei cittadini sono stati 63, tra queste 8 sono arrivate da Roma. Tra le notifiche non ci sono allerte. I respingimenti alle frontiere hanno interessato partite di paprika cinese con un eccesso di salmonelle, vongole …..  …

Continua »

Dal 1 aprile l’olio extravergine di oliva deodorato è legale. Il prezzo è buono ma si ossida in fretta e la qualità è standard

olio di oliva extravergine

Dal 1 aprile l’olio extravergine di oliva non potrà contenere più di 75 mg/kg di  alchil esteri + metil esteri. La questione non è strettamente tecnica, perché il nuovo parametro valuta la qualità  e permette di capire come  mai alcune bottiglie di extravergine sono vendute a 2,2 – 2,5 euro al litro. Per capire bisogna fare un passo indietro, e …

Continua »

Il Commissario europeo John Dalli censura la Lettonia che vuole modificare la legge sulle etichette … un monito per l`Italia

Il Commissario europeo con delega alla Salute e Tutela del Consumatore, John Dalli, ha deciso di diffidare la Lettonia dall’applicazione di un suo schema di legge nazionale sull’etichettatura dei prodotti lattiero-caseari. Un episodio di grande attualità anche per l’Italia, che si accinge finalmente a notificare la propria legge autarchica sull’indicazione d’origine. La Repubblica baltica, a pochi anni dal suo ingresso …

Continua »

Il Commissario europeo John Dalli censura la Lettonia che vuole modificare la legge sulle etichette … un monito per l`Italia

Il Commissario europeo con delega alla Salute e Tutela del Consumatore, John Dalli, ha deciso di diffidare la Lettonia dall’applicazione di un suo schema di legge nazionale sull’etichettatura dei prodotti lattiero-caseari. Un episodio di grande attualità anche per l’Italia, che si accinge finalmente a notificare la propria legge autarchica sull’indicazione d’origine. La Repubblica baltica, a pochi anni dal suo ingresso …

Continua »

Il Commissario europeo John Dalli censura la Lettonia che vuole modificare la legge sulle etichette … un monito per l`Italia

Il Commissario europeo con delega alla Salute e Tutela del Consumatore, John Dalli, ha deciso di diffidare la Lettonia dall’applicazione di un suo schema di legge nazionale sull’etichettatura dei prodotti lattiero-caseari. Un episodio di grande attualità anche per l’Italia, che si accinge finalmente a notificare la propria legge autarchica sull’indicazione d’origine. La Repubblica baltica, a pochi anni dal suo ingresso …

Continua »

La nanotecnologia a tavola è (già) servita, lo sostiene un’inchiesta del mensile francese 60 millions de consommateurs

Il mensile dell’associazione francese 60 millions de consommateurs di febbraio 2011 dedica un’ampia inchiesta alle nanotecnologie, a firma di Patricia Chiropoulos. Secondo l’autrice, senza troppo rumore, i “nano-food” sono già presenti nei nostri piatti. Anche se ufficialmente l’industria alimentare nega di farvi ricorso, nella pratica le cose sono assai meno lineari. Questi nuovissimi processi tecnologici strutturano la materia in scala …

Continua »

Sistema di allerta europeo bilancio 2010: salmonelle e micotossine stabili, in crescita cromo in pentole e posate cinesi

Nel 2010 l’Italia ha segnalato al sistema di allerta rapido di Bruxelles (RASFF) 548 prodotti alimentari da ritirare dal mercato (pari al 17% delle notifiche spedite dai vari Paesi, vedi tabella) .Al secondo posto delle classifica troviamo la Germania con 400 notifiche, seguita da Gran Bretagna (326), Spagna (284), Olanda (214) e Francia (170) Vedi tabella . Le notifiche spedite …

Continua »

Kellogg?s Edizione Limitata: i cereali per bambini anzi per bambine!

Cavalcando l’onda delle notorietà e “appetibilità” del noto personaggio Hello Kitty, Kellogg’s ha posto in commercio in edizione limitata i Kellogg’s Hello Kitty loops. Si tratta di cereali per la prima colazione: anellini di avena, frumento e mais aromatizzati alla frutta e arricchiti di vitamine, calcio e ferro. Il prodotto è sicuramente distribuito oltre i confini nazionali: le diciture sono …

Continua »

Le nuove regole del sistema di allerta alimentare: allarme, informazione e respingimenti

L’11 gennaio è stato pubblicato il nuovo regolamento UE n. 16/2011, per aggiornare le procedure del “Sistema di allarme rapido per gli alimenti e i mangimi”, il RASFF (Rapid Alert System on Food and Feed), per migliorare il coordinamento tra le  Amministrazioni sanitarie degli Stati membri, l’Efsa e la Commissione europeai (1). Le  novità  del regolamento appena approvato riguardano il …

Continua »