;
Home / Richiami e ritiri / Salame “stortina di nonna Maria” richiamato per presenza di Listeria in un campione

Salame “stortina di nonna Maria” richiamato per presenza di Listeria in un campione

stortina di nonna maria l'artigiano del salameIl ministero della Salute ha diffuso il richiamo precauzionale di un lotto di salame “stortina di nonna Maria” a marchio L’Artigiano del Salame per la “presenza di Listeria monocytogenes in 1 unità campionaria su 5”. Il prodotto interessato è venduto in unità da 300 grammi con la data di produzione 30 aprile 2021.

Il salame richiamato è stato prodotto dall’azienda L’Artigiano del Salame di Mantovani Pierluigi nello stabilimento di corso C. Battisti 16, a Sanguinetto, in provincia di Verona (marchio di identificazione IT 9 – 957/L).

In via cautelativa, si raccomanda di non consumare il salame con la data di produzione segnalata e restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Dal 1° gennaio 2021, Il Fatto Alimentare ha segnalato 128 richiami, per un totale di 192 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: ministero della Salute, stock.adobe.com (copertina)

Il Fatto Alimentare da 11 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Ossido di etilene in un ingrediente: richiamato un altro integratore alimentare

Coop ha diffuso il richiamo di alcuni lotti dell’integratore alimentare FortiFit Muscoli e Ossa ai …