Home / Richiami e ritiri / Richiamato salame felino Igp Sant’Antonio e Terre della Bassa per rischio microbiologico. Richiamo n°131 del 2018

Richiamato salame felino Igp Sant’Antonio e Terre della Bassa per rischio microbiologico. Richiamo n°131 del 2018

salame felino igp sant'antonioIl Ministero della salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di salame felino Igp venduto con i marchi Sant’Antonio e Terre della Bassa per una non conformità di tipo microbiologico. Il prodotto interessato è venduto dimezzato e in confezioni sottovuoto da circa 310 grammi, con il numero di lotto F13A18M e la data di scadenza 14/01/2019. Il richiamo del salame felino a marchio Terre della Bassa è stato pubblicato anche da Esselunga.

Il salame felino richiamato è stato prodotto dall’azienda La Fattoria di Parma Srl, nello stabilimento di via Priorato 96, a Sanguinaro di Fontanellato, in provincia di Parma (marchio di identificazione IT1985/L).

salame felino igp terre della bassaA scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare il prodotto con le caratteristiche segnalate e di restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato.

Dal 1° gennaio 2018, Il Fatto Alimentare ha segnalato 131 richiami, per un totale di 248 prodotti, e 5 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264
indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2018. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

formaggio pecorino semistagionato garante richiamo listeria

Richiamato formaggio pecorino semistagionato Garante per presenza di Listeria monocytogenes

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di formaggio pecorino a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *