Home / Richiami e ritiri / Vongole veraci richiamate per possibile presenza di Escherichia coli. Recall anche per cozze dalla Spagna

Vongole veraci richiamate per possibile presenza di Escherichia coli. Recall anche per cozze dalla Spagna

vongole veraci richiamoIl Ministero della salute ha diffuso il richiamo di alcune confezioni di vongole veraci (Tepes semidecussatus) a marchio Ittica Luciani, per la possibile presenza di Escherichia coli oltre i limiti di legge. Il prodotto richiamato è venduto in retine da 1 kg con il numero di lotto L570 18/03/2018 e L570 19/03/2018. I molluschi devono essere vive e vitali. Le vongole sono state confezionate nello stabilimento dell’azienda Ittica Luciani srl di via dei Poderi 2/8 a Porto Garibaldi, in provincia di Ferrara.

L’azienda precisa che “ha già attivato tutte le misure idonee a fronteggiare la situazione e riunirà anche l’Unità di crisi per adottare gli interventi specifici imposti dalla problematica. Tuttavia si riserva fin da ora il diritto di agire in tutte le sedi opportune, al fine di tutelare nel modo migliore il buon nome della ditta, considerato che il controcampione ufficiale analizzato, è conforme ai limiti previsti dalla normativa vigente”

etichette cozze spagna
Le etichette delle cozze richiamate per la presenza di Escherichia coli

In precedenza il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di due lotti di cozze provenienti dalla Spagna a marchio L’Acquachiara, sempre per la presenza di Escherichia coli oltre i limiti di legge.

Sono interessati dal richiamo i lotti 18+B0602 confezionato il 14/03/2018 e 18+B0486 confezionato il 09/03/2018 venduti in retine da 5 kg. Le cozze sono prodotte da Mariscos Campelo e confezionati da L’Acquachiara, nello stabilimento di via Orti Ovest a Chioggia (Venezia).

Dal 1° gennaio 2018, Il Fatto Alimentare ha segnalato 34 richiami, per un totale di 84 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Bombardino Psenner richiamato per presenza di latte non dichiarato in etichetta: rischio per gli allergici

Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto del liquore all’uovo …

2 Commenti

  1. Le vongole sono state confezionate nello stabilimento dell’azienda Ittica Luciani srl di via dei Poderi 2/8 a Porto Garibaldi, in provincia di Ferrara. Bene, ma dove sono state poste in vendita al pubblico? E da chi ? Il ritiro è stato effettuato?

    • Giulia Crepaldi
      Giulia Crepaldi

      Gentile Marco,
      sfortunatamente non è noto attraverso quali canali (grande distribuzione, mercati, pescherie) è stato distribuito il prodotto. Ovviamente, insieme al richiamo ai consumatori è stato fatto anche il ritiro dai punti vendita. Nessuna insegna della grande distribuzione, al momento, ha diffuso il richiamo attraverso i propri siti web.
      Se si è in possesso di una retina di vongole veraci del marchio interessato (si veda foto nell’articolo) è sufficiente controllare che il numero di lotto presente in etichetta corrisponda a quelli richiamati.