Tartare di manzo con tuorlo d'uovo su un tavolo di legno blu

tartare di scottona fioraniI supermercati Iperal hanno segnalato il richiamo precauzionale da parte del produttore di un lotto di tartare di scottona a marchio Fiorani & C. per una possibile contaminazione da Salmonella spp. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da due pezzi, per un peso totale di 200 grammi, con il numero di lotto 45322TS e la data di scadenza 25/11/2022, già passata ormai da giorni, nel momento in cui scriviamo: l’avviso di richiamo è stato emesso il giorno stesso della scadenza del prodotto e pubblicato solo dopo qualche giorno dai supermercati Iperal.

La tartare di scottona richiamata è stata prodotta dall’azienda Fiorani & C. Spa, nello stabilimento di via Coppalati 52 a Piacenza (marchio di identificazione IT 592S CE).

A scopo precauzionale, si raccomanda alle persone che dovessero essere ancora in possesso del prodotto, magari congelato, di non consumarlo e restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Dal primo gennaio 2022 Il Fatto Alimentare ha segnalato 163 richiami, per un totale di 295 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: Depositphotos (copertina), Iperal

Ogni anno vengono ritirati dagli scaffali dei supermercati centinaia di prodotti alimentari pericolosi o non idonei alla vendita.
Il Fatto Alimentare ha lanciato un servizio completamente gratuito, che permette di ricevere in tempo reale una notifica ogni volta che viene pubblicata un'allerta o un richiamo.
Se volete rimanere informati iscrivetevi al nuovo canale Telegram de Il Fatto Alimentare https://t.me/ilfattoalimentareallerta, oppure al servizio di allerta via email cliccando il pulsante qui sotto.

Iscriviti

Giulia Crepaldi - 29 Novembre 2022
0 0 voti
Vota
2 Commenti
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Beppe
Beppe
30 Novembre 2022 13:10

Sono stato da schifo per 5 giorni a causa di questa carne tra mal di pancia devastanti che sembrava fossi uscito da un incontro di boxe con tyson e vomito continuo e credevo fosse causa mia ma invece eccoti la notizia che smentisce il mio colpevolizzarmi. Peccato che non ho nessun foglio rilasciato da nessun ospedale.

gigio55
gigio55
6 Dicembre 2022 09:50

La Samonella per legge deve essere ASSENTE e ad ogni modo, scaduto o no, Salmonella c’era già all’origine perché la confezione è sigillata e preclude una contaminazione post confezionamento.