Home / Richiami e ritiri / Possibile errore di etichettatura: richiamati bastoncini di surimi in salamoia

Possibile errore di etichettatura: richiamati bastoncini di surimi in salamoia

bastoncini di surimi riunioneIl ministero della Salute e i supermercati Carrefour e Tigros hanno segnalato il richiamo precauzionale da parte del produttore di un lotto di bastoncini di surimi a pezzi in salamoia a marchio Riunione per un possibile errore di etichettatura: su alcune confezioni potrebbe essere presente l’etichetta dei gamberi in salamoia Mari Freddi Luxus (vedi foto sotto) al posto di quella del surimi, di conseguenza manca l’indicazione degli allergeni pesce, uovo, frumento e soia. Il prodotto in questione è venduto in barattoli dal peso netto di 500 grammi (peso sgocciolato 225 grammi), e sulle etichette errate sono indicati il numero di lotto 15790-20 e il termine minimo di conservazione 13/11/2022.

I bastoncini di surimi richiamati sono stati prodotti per Riunione Industrie Alimentari dall’azienda Chrisfish Danmark A/S, nello stabilimento di Fiskerihavnsgade 47, a Frederikshavn, in Danimarca (marchio di identificazione DK 4049 CE).

gamberetti in salamoia riunioneA scopo puramente precauzionale, si raccomanda di prestare attenzione alle confezioni di bastonicini di surimi in salamoia con il marchio indicato. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’azienda ai numeri di telefono 010 803344 intern1 211/216 oppure 351 8240057

Dal primo gennaio 2022 Il Fatto Alimentare ha segnalato 111 richiami, per un totale di 225 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: Fotolia (copertina), Carrefour

Da 12 anni Ilfattoalimentare racconta cosa succede nel mondo dei supermercati, quali sono le insidie nelle etichette, pubblica le sentenze sulle pubblicità ingannevoli oltre che segnalare il lavoro delle lobby che operano contro gli interessi dei consumatori.

Il nostro è un sito indipendente senza un editore, senza conflitti di interesse e senza contributi pubblici. Questo è possibile grazie ai banner delle aziende e alle migliaia di lettori che ogni giorno ci leggono e ci permettono di sfiorare 20 milioni di visualizzazioni l'anno, senza farcire gli articoli con pubblicità invasive. Ilfattoalimentare dà l'accesso gratuito a tutti gli articoli.
Sostienici, basta un minuto clicca qui. Se vuoi puoi anche farlo con un versamento mensile.

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Guarda qui

Richiamati altri gelati Häagen-Dasz alla vaniglia. Segnalata raclette Carrefour per possibile Listeria

Il ministero della Salute ha segnalato il richiamo volontario da parte del produttore di altri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *