;
Home / Richiami e ritiri / Richiamati semi di sesamo nero: ossido di etilene oltre i limiti consentiti

Richiamati semi di sesamo nero: ossido di etilene oltre i limiti consentiti

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di due lotti di semi di sesamo nero a marchio Bongiovanni perché “come comunicato dal fornitore, vi è un superamento di limite legislativo per quanto concerne il contaminante ossido di etilene.” Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 1 kg e 250 grammi con i numeri di lotto L.9411 e L.L151220/4M1 con termine minimo di conservazione (Tmc) a 12 mesi (04/2022).

I semi di sesamo nero richiamati sono stati prodotti per Bongiovanni Srl da DiGel Srl negli stabilimenti di via Monte Rosa 21 a Milano e via Brenta 4 a Rozzano, nella città metropolitana di Milano.

Per precauzione, si raccomanda di non consumare il prodotto con i numeri di lotto segnalati e restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Dal 1° gennaio 2021, Il Fatto Alimentare ha segnalato 82 richiami, per un totale di 117 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: ministero della Salute

Il Fatto Alimentare da 11 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

stomaben integratori alimentari

Integratori alimentari, un altro prodotto richiamato: ossido di etilene nella materia prima

Il ministero della salute ha segnalato un altro richiamo di integratori alimentari. Il provvedimento riguarda …