Home / Richiami e ritiri / Data di scadenza errata in etichetta: richiamati diversi lotti di salsiccia sottovuoto

Data di scadenza errata in etichetta: richiamati diversi lotti di salsiccia sottovuoto

salsiccia sottovuoto salumificio lovisonIl ministero della Salute ha segnalato il richiamo da parte del produttore di diversi lotti di salsiccia del Salumificio Lovison per una “errata etichettatura relativamente ad una data di scadenza superiore a quella prevista di 30 giorni”. Sono interessate le confezioni sottovuoto da 320 grammi con le date di produzione 02/02/2022, 07/02/2022, 09/02/2022, 14/02/2022, 16/02/2022, 21/02/2022, 23/02/2022, 28/02/2022, 02/03/2022, 07/03/2022, 09/03/2022, 14/03/2022 e 16/03/2022, corrispondenti ai numeri di lotto.

La salsiccia richiamata è stata prodotta dal Salumificio A. Lovison Srl, nello stabilimento di via Ugo Foscolo 18, a Spilimbergo, in provincia di Pordenone (marchio di identificazione IT 1470/L CE).

A scopo precauzionale, l’azienda raccomanda di consumare entro 30 giorni dalle date di produzione indicate. Oltre i 30 giorni, la salsiccia segnalata non deve essere consumata e va riconsegnata al punto vendita d’acquisto.

Dal primo gennaio 2022 Il Fatto Alimentare ha segnalato 34 richiami, per un totale di 61 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: Fotolia (copertina), ministero della Salute

Il Fatto Alimentare da 12 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Guarda qui

Possibile presenza di Salmonella: richiamo precauzionale per le torte al cioccolato

Il ministero della Salute ha segnalato il richiamo precauzionale da parte del produttore di diversi …