Home / Richiami e ritiri / Richiamate altre dragées all’arancia candita per anidride solforosa non dichiarate e pistacchi tostati e salati per aflatossine

Richiamate altre dragées all’arancia candita per anidride solforosa non dichiarate e pistacchi tostati e salati per aflatossine

dragees arancia candita cioccolatitalianiIl ministero della Salute ha diffuso il richiamo di altri sette lotti di dragées all’arancia candita, questa volta a marchio Cioccolatitaliani, per la possibile presenza di tracce di anidride solforosa non dichiarata in etichetta. Per lo stesso motivo, in precedenza erano stati richiamati quattro lotti con i marchi T’A Milano e Despar Teatro Italia.

Le dragées richiamate sono state prodotte da T’A Milano Srl, nello stabilimento di via Monte Grappa 4 a Cerro Maggiore (Milano), e sono vendute in confezioni da 120 grammi con i numeri di lotto:

  • A1800133 con Tmc 04/10/2019
  • A1800153 con Tmc 15/11/2019
  • A1800156 con Tmc 29/11/2019
  • A1800163 con Tmc 05/12/2019
  • A1900003 con Tmc 02/01/2020
  • A1900001 con Tmc 13/03/2020
  • A1900027 con Tmc 06/05/2020

Si raccomanda alle persone allergiche all’anidride solforosa di non consumare le dragées con i numeri di lotto segnalati e restituirli al punto vendita d’acquisto. Per i consumatori non allergici il prodotto è considerato sicuro.

pistacchi tostati salati +performance euro company noi&voiIl ministero della Salute ha pubblicato anche il richiamo di alcuni lotti di pistacchi salati e tostati venduti con i marchi Euro Company, +performance e Noi&Voi per la presenza di aflatossina B1 e aflatossine totali oltre i limiti di legge. I prodotti segnalati hanno tutti il termine minimo di conservazione 31/12/2019, ma sono venduti con formati e numeri di lotto differenti:

  • Euro Company: confezione da 5 kg con il numero di lotto 8346
  • +performance: confezione da 500 grammi con il numero di lotto 8338
  • Noi&Voi: confezione da 1 kg con il numero di lotto 8344

I pistacchi richiamati sono stati tutti prodotti da Euro Company Srl, nello stabilimento di via Faentina 280/286 nella frazione di Godo, a Russi, in provincia di Ravenna.

A scopo precauzionale si raccomanda di non consumare i pistacchi con i marchi e i numeri di lotto segnalati e di restituirli presso il punto vendita d’acquisto.

Dal 1° gennaio 2019, Il Fatto Alimentare ha segnalato 77 richiami, per un totale di 121 prodotti, e 4 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Mercurio oltre i limiti: richiamate trance di verdesca congelate Panapesca

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di trance di verdesca …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *