Home / Richiami e ritiri / Aggiornamento del 28/01: migrazione entro i limiti nelle analisi dell’azienda. Richiamate pentole Tris Caldaie “Marte” a marchio Home: migrazione totale di sostanze negli alimenti oltre ai limiti

Aggiornamento del 28/01: migrazione entro i limiti nelle analisi dell’azienda. Richiamate pentole Tris Caldaie “Marte” a marchio Home: migrazione totale di sostanze negli alimenti oltre ai limiti

tris caldaie marte pentole richiamo moca

Aggiornamento del 28 gennaio 2019: con un comunicato a Il Fatto Alimentare, l’azienda Mario Mugnano Srl, produttrice del Tris Caldaie “Marte” richiamato il 27/11/2018, rende noto che “A seguito dell’accertamento effettuato sul prodotto denominato Tris Caldaie “Marte” a marchio Home distribuito dalla ditta “Pengo S.p.a.”, atteso che il limite risultava superato soltanto per arrotondamento per eccesso rispetto al margine di tolleranza ed esclusivamente su un campione dei quattro esaminati e sottoposti a verifica tecnica, sono state richieste approfondite analisi al laboratorio chimico della Camera di Commercio di Torino che hanno dato, come risultato, valori nella norma per la migrazione globale in acido”. L’azienda ha richiesto la revisione ufficiale delle analisi, il cui esito sarà determinante per stabilire la revoca del richiamo.

Il Ministero della salute ha diffuso il richiamo di un lotto di pentole Tris Caldaie “Marte” a marchio Home e distribuite da Pengo Spa perché a seguito di test di laboratorio sono risultate non conformi alla normativa sui materiali a contatto con gli alimenti, in particolare è stato rilevato il superamento dei limiti per il parametro della migrazione globale. L’avviso è stato pubblicato anche dai supermercati Gros Cidac.

Il lotto interessato dal richiamo, identificato dal numero 2501/18, comprende tre pentole da 20 cm, 24 cm e 28 cm di diametro, in alluminio con rivestimento antiaderente (EAN 8003512811682). Le pentole sono state prodotte da Mario Mugnano Srl nello stabilimento di via Medina 40, a Napoli.

A scopo precauzionale, si raccomanda di non utilizzare le pentole con il numero di lotto segnalato e restituirle al punto vendita d’acquisto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’azienda Pengo Spa all’indirizzo e-mail pengo@pengospa.it oppure al numero 0424 887900.

Dal 1° gennaio 2018, Il Fatto Alimentare ha segnalato 127 richiami, per un totale di 205 prodotti, e 5 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

purea di frutta babylove aflatossine

Tracce di aflatossine: richiamata purea di frutta per bambini Babylove di dm Drogerie Markt. Quattro prodotti coinvolti

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di diversi prodotti per bambini a base …