mozzarella prodotto tipico Italiano derivato dal latte con pomodori e basilico

mozzarella senza lattosio vivibene selexIl ministero della Salute, A&O e Famila hanno segnalato il richiamo da parte del produttore di alcuni lotti di mozzarella senza lattosio Vivibene Selex perché l’azienda Brimi ha comunicato di “avere prodotto e venduto mozzarella con lattosio, erroneamente confezionata in confezioni riportanti la dicitura ‘senza lattosio’’’. Il prodotto in questione è venduto in buste da 125 grammi, e fa parte dei lotti numero 94 e 95 con le date di scadenza 03/05/2022 e lotti numero 96 e 97 con le scadenze 05/05/2022.

La mozzarella richiamata è stata prodotta per Selex da Centro Latte Bressanone Soc. Agr. Coop. nello stabilimento di via Brennero 2, a Varna, nella provincia autonoma di Bolzano (marchio di identificazione CE IT 41 5).

A scopo precauzionale, si raccomanda alle persone intolleranti al lattosio di non consumare la mozzarella con le scadenze e i numeri di lotto segnalati e restituirla al punto vendita d’acquisto.

Dal primo gennaio 2022 Il Fatto Alimentare ha segnalato 40 richiami, per un totale di 74 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: AdobeStock (copertina), ministero della Salute

Siamo un sito di giornalisti indipendenti senza un editore e senza conflitti di interesse. Da 13 anni ci occupiamo di alimenti, etichette, nutrizione, prezzi, allerte e sicurezza. L'accesso al sito è gratuito. Non accettiamo pubblicità di junk food, acqua minerale, bibite zuccherate, integratori, diete. Sostienici anche tu, basta un minuto.

Dona ora