Home / Richiami e ritiri / Richiamati i miniburger agli spinaci Kioene per corpi estranei. Via dagli scaffali anche il Kamut “Capriccio” ai fichi a marchio Top Grain Probios

Richiamati i miniburger agli spinaci Kioene per corpi estranei. Via dagli scaffali anche il Kamut “Capriccio” ai fichi a marchio Top Grain Probios

miniburger spinaci kioeneKioene ha richiamato di un lotto di miniburger agli spinaci per la possibile presenza di biglie di vetro nel prodotto. I miniburger coinvolti sono venduti in confezioni da 200 grammi, con il numero di lotto DP00139K e la data di scadenza 07/02/2019. L’avviso è stato diffuso dai supermercati Esselunga, Gros Cidac, Il Gigante, Carrefour, Coop e Unes.

Il lotto interessato dal richiamo è stato prodotto da Kioene Spa, nello stabilimento di via Caltana 55, a Villanova di Camposampiero, in provincia di Padova.

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare i miniburger con il numero di lotto segnalato e riportarlo al punto vendita d’acquisto per la sostituzione.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’azienda all’indirizzo e-mail info@kioene.it oppure al numero 049 9220788.

probios top grain capricci kamut fichiNaturaSì, invece, ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di Kamut “Capriccio” ai fichi a marchio Top Grain Probios per la possibile presenza di tracce di anacardi non indicati in etichetta. I prodotti interessati fanno parte del lotto L25318A con il termine minimo di conservazione 10/06/2019 e sono distribuiti in confezione da 200 grammi.

Probios raccomanda ai consumatori allergici agli anacardi di non consumare il prodotto interessato dal richiamo e di restituirlo al punto vendita d’acquisto, dove si provvederà al rimborso.

Dal 1° gennaio 2019, Il Fatto Alimentare ha segnalato 8 richiami, per un totale di 27 prodotti, e 1 revoca. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

Ogni giorno oltre 40mila persone ci seguono.
Siamo indipendenti e liberi da logiche politiche e aziendali. Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori che coprono il 20% delle spese

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Igor gorgonzola blu

Igor richiama 5 marchi di gorgonzola, secondo il Ministero c’è presenza di Listeria. L’azienda replica: impossibile la revisione

Il Ministero della salute ha diffuso il richiamo di diversi lotti di gorgonzola Dop dolce …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *