Home / Richiami e ritiri / Lidl richiama gelatino alla stracciatella di nocciole Italiamo per allergeni non dichiarati in etichetta: trovate tracce di mandorle

Lidl richiama gelatino alla stracciatella di nocciole Italiamo per allergeni non dichiarati in etichetta: trovate tracce di mandorle

lidl gelatino allergeni frutta a guscioLidl ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di gelatino alla stracciatella di nocciole a marchio Italiamo per la presenza di tracce di mandorle non segnalate in etichetta. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 80 grammi con la data di scadenza 16/05/2021 (EAN 20848583).

Il gelato richiamato è stato prodotto per Lidl nello stabilimento dell’azienda Tonitto 1939 SpA in via Nostra Signora di Lourdes 5, a Genova.

Lidl raccomanda ai consumatori allergici alle mandorle o ad altra frutta a guscio che avessero acquistato il gelato con il numero di lotto segnalato a non consumarlo e riportarlo al punto vendita per il rimborso, anche senza lo scontrino. Per chi non è allergico alla frutta a guscio il prodotto è considerato sicuro.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il servizio clienti Lidl Italia al numero 800 480048.

Dal 1° gennaio 2019, Il Fatto Alimentare ha segnalato 66 richiami, per un totale di 105 prodotti, e 4 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo pubblicato in Italia che rivela i segreti e le criticità di un sistema che ogni anno riguarda  almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di prodotti che possono nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore. I lettori interessati a ricevere l’ebook, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro in formato pdf  “Scaffali in allerta”, scrivendo in redazione all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Rischio microbiologico: Raschera Dop richiamato per Salmonella Brandenburg

Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di Raschera Dop …

Un commento

  1. Avatar

    Penso che chiunque sappia di essere allergico alla FRUTTA A GUSCIO come mandorle, nocciole, noci, pistacchi e i loro prodotti (anche se magari solo a uno di questi frutti e non a tutti) non si avventuri a comprare un gelato al gusto fatto con frutta a guscio…

    Però giustamente andava indicata nella confezione la presenza di possibile altra frutta a guscio oltre all’ingrediente “nocciola”.