;
Home / Richiami e ritiri / Hummus di ceci Saclà e semi di sesamo TRS Asia’s Finest Foods richiamati per rischio chimico

Hummus di ceci Saclà e semi di sesamo TRS Asia’s Finest Foods richiamati per rischio chimico

hummus ceci bio fresco saclaIl ministero della Salute ha pubblicato altri due avvisi di richiamo per via del sesamo contaminato. Nel primo caso si tratta dell’hummus di ceci bio I Freschi per Te Saclà in confezione da 150 grammi, con i numeri di lotto ABN2891294, ABN2891301, ABN2892301, ABN3001301 e ABN3001302 e i termini minimi di conservazione (Tmc) 31/01/2021 e 10/02/2021. Il richiamo è stato diffuso anche da Iper.

L’hummus di ceci interessato è stato prodotto da F.lli Saclà Spa, nello stabilimento di piazza G. Amendola 2 ad Asti (marchio di identificazione: CE IT 2353). Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’azienda al numero verde 800 013933 oppure all’indirizzo e-mail numeroverde@sacla.it

TRS Sesame Seeds Hulled semi di sesamoSempre per la presenza di residui del pesticida oltre i limiti di legge, il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di semi di sesamo (sesamo seeds hulled) a marchio TRS Asia’s Finest Foods. Il prodotto in questione è venduto in confezioni da 100 grammi, 300 grammi e 1 kg, con il numero di lotto 0247LN2 e il Tmc 31/05/2021.

I semi di sesamo richiamati sono commercializzati da TRS Wholesale Co. LTD, di Southall, nel Middlesex, in Inghilterra (Regno Unito)

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare i prodotti con i numeri di lotto e i termini minimi di conservazione segnalati e restituirli al punto vendita d’acquisto.

Dal 23 ottobre, i semi di sesamo provenienti dall’India con ossido di etilene oltre i limiti hanno causato il richiamo e il ritiro di oltre 90 prodotti e un numero molto più alto di lotti in Italia. Solo in Francia i lotti di prodotti alimentari richiamati sono stati circa 1.500. Fino ad ora sono stati coinvolti semi di sesamo, mix di semi, cereali e legumi, olio, piatti pronti, prodotti da forno, salse, snack dolci e salati, sia convenzionali che biologici, anche destinati a catering e ristorazione.

Dal 1° gennaio 2020, Il Fatto Alimentare ha segnalato 192 richiami, per un totale di 233 prodotti, e 5 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

salmone selvaggio sockeye affumicato

Possibile presenza di Listeria: richiamato salmone selvaggio Sockeye affumicato

Il ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di salmone selvaggio …