richiamo cozze selex

cozze selexIl ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di cozze cilene sgusciate, precotte e surgelate a marchio Selex per la presenza di Salmonella spp. individuata in cinque campioni analizzati. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 250 grammi con il numero di lotto RD17 e il termine minimo di conservazione 03/2021.

Le cozze richiamate sono state prodotte per Selex Spa da Panapesca Spa, nello stabilimento di via Mazzini 31 a Massa e Cozzile, in provincia di Pistoia (marchio di identificazione IT 26 CE).

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare il prodotto con il numero di lotto segnalato e riportarlo al punto vendita, dove sarà rimborsato. Sono coinvolti i supermercati Famila e A&O.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800 992992.

Dal 1° gennaio 2019, Il Fatto Alimentare ha segnalato 150 richiami, per un totale di 208 prodotti, e 7 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo pubblicato in Italia che rivela i segreti e le criticità di un sistema che ogni anno riguarda  almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di prodotti che possono nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore. I lettori interessati a ricevere l’ebook, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro in formato pdf  “Scaffali in allerta”, scrivendo in redazione all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

© Riproduzione riservata

[sostieni]

Giulia Crepaldi - 25 Novembre 2019