Caffè macinato in filtro moka e macchina per il caffè, con grani sparsi

Il ministero della Salute ha segnalato il richiamo da parte del produttore di diversi lotti di caffè arabica 100% macinato e in grani a marchio Filicori Zecchini per il superamento dei limiti di ocratossina. Sono interessate le seguenti confezioni con il termine minimo di conservazione (Tmc) a 24 mesi:

  • Bipack 2×250 grammi, con i numeri di lotto LA7165, LA7202, LA7039, LA7205 e LA7115; il richiamo è stato segnalato anche dai supermercati Coop, Carrefour e Pam Panorama (aggiornamento del 1° giugno 2023);
  • Moka 250 grammi, con i numeri di lotto LA7129, LA7069 e LA7214; il richiamo è stato segnalato anche dai supermercati Carrefour (aggiornamento del 30 maggio 2023);
  • Caffè in grani 340 grammi, con i numeri di lotto LA7105, LA7207, LA7230, LA7063 e LA7009;
  • il richiamo è stato segnalato anche dai supermercati Coop, Carrefour e Pam Panorama (aggiornamento del 1° giugno 2023);
  • Caffè macinato fresco 180 grammi, con i numeri di lotto LA7084, LA7252, LA7236, LA7154, LA7239, LA7008 e LA6970; il richiamo è stato segnalato anche dai supermercati Pam Panorama (aggiornamento del 1° giugno 2023).
caffè arabica 100% filicori zecchini
Da sinistra a destra: caffè arabica bipack, moka, macinato fresco e in grani

Il caffè richiamato è stato prodotto dall’azienda G.I.Fi.Ze. Spa, nello stabilimento di via Lombardia 55, a Osteria Grande, comune di Castel San Pietro Terme, nella città metropolitana di Bologna.

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare il caffè con i numeri di lotto segnalati e restituirlo al punto vendita dove è stato acquistato.

Dal primo gennaio 2023 Il Fatto Alimentare ha segnalato 104 richiami, per un totale di 220 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: Depositphotos (copertina), ministero della Salute

Ogni anno vengono ritirati dagli scaffali dei supermercati centinaia di prodotti alimentari pericolosi o non idonei alla vendita.
Il Fatto Alimentare ha lanciato un servizio completamente gratuito, che permette di ricevere in tempo reale una notifica ogni volta che viene pubblicata un'allerta o un richiamo.
Se volete rimanere informati iscrivetevi al nuovo canale Telegram de Il Fatto Alimentare https://t.me/ilfattoalimentareallerta, oppure al servizio di allerta via email cliccando il pulsante qui sotto.

Iscriviti

25 Maggio 2023
5 3 voti
Vota
Iscriviti
Notificami
guest

1 Commento
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
giova
giova
26 Maggio 2023 07:22

Lo scorso anno, in un loro pacchetto in grani, trovai, dopo la macinatura casalinga, un corpo estraneo non identificato, forse un sassolino, grande come mezzo chicco di caffè.
La ditta si premurò di sostituirmi il pacco, omaggiandomene un altro. Ma non mi fecero sapere nulla sul materiale di composizione del corpo estraneo.

1
0
Ci piacerebbe sapere che ne pensi, lascia un commento.x