Home / Richiami e ritiri / Tartare di scottona e salsiccia richiamate per presenza di Salmonella. Via dai supermercati Bennet cozze e misto scoglio per acido okadaico

Tartare di scottona e salsiccia richiamate per presenza di Salmonella. Via dai supermercati Bennet cozze e misto scoglio per acido okadaico

tartare bovino scottona lidlIl ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di tartare di bovino adulto scottona per la presenza di Salmonella spp. Le confezioni richiamate sono da 200 grammi e presentano il numero di lotto 507007 e la data di scadenza 14/08/2020. La tartare interessata dal richiamo è stata prodotta per Lidl Italia Srl da Marfisi Carni Srl nello stabilimento di Contrada Paglieroni snc, a Treglio, in provincia di Chieti (marchio di identificazione: IT 2533/S CE).

Si raccomanda di non consumare la tartare di scottona con scadenza e lotto indicati e restituirli al punto vendita d’acquisto per il rimborso, anche senza presentare lo scontrino.

salsiccia salumificio ravecca

Sempre per la presenza di Salmonella spp, il ministero della Salute ha diffuso anche il richiamo di un lotto di salsiccia prodotta dal Salumificio Ravecca. Il prodotto coinvolto è venduto sottovuoto con il numero di lotto 25/07/20/1 e la data di scadenza 26/08/2020. La salsiccia richiamata è stata prodotta per Metro Italia Cash & Carry Spa dal Salumificio Ravecca Srl nello stabilimento di via Aurelia 46 nella frazione San Benedetto a Riccò del Golfo, in provincia di La Spezia (marchio di identificazione: IT C 9681 CE).

In via cautelativa, anche se il prodotto è da consumarsi solo previa cottura, si raccomanda di non mangiare la salsiccia con la scadenza e il numero di lotto segnalati e restituirla al punto vendita d’acquisto.

cozze rete effelle pescaIn precedenza, i supermercati Bennet invece hanno pubblicato il richiamo di diversi lotti di cozze e misto scoglio a marchio Effelle Pesca per il superamento dei limiti di acido okadaico, una biotossina algale. Le cozze interessate sono state vendute in reti da 1 kg, 1,7 kg e 5 kg, con i numeri di lotto FL 277734, FL 277742, FL 277765, FL 277810 e FL 277828. Il misto scoglio, invece, è stato distribuito in confezioni da 0,8 kg con il numero di lotto FL 277764. Entrambi i prodotti sono da consumarsi finché sono vivi e vitali.

Le cozze e il misto scoglio richiamati sono stati prodotti da Effelle Pesca Srl, nello stabilimento di via della Manifattura 12, nella frazione di Bosco Mesola, a Mesola, in provincia di Ferrara.

misto scoglio effelle pescaA scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare le cozze con i numeri di lotto segnalati e restituirli al punto vendita d’acquisto.

Dal 1° gennaio 2020, Il Fatto Alimentare ha segnalato 68 richiami, per un totale di 88 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo pubblicato in Italia che rivela i segreti e le criticità di un sistema che ogni anno riguarda  almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di prodotti che possono nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore. I lettori interessati a ricevere l’ebook, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro in formato pdf  “Scaffali in allerta”, scrivendo in redazione all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

richiamo cookie avena giusto senza glutine

Presenza accidentale di tracce di soia: richiamati cookie all’avena Giusto Senza Glutine. Due i gusti interessati

Il ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di cookie all’avena …