Home / Nutrizione / Dimezzare la quantità raccomandata di zuccheri aggiunti: l’Organizzazione mondiale della sanità sta valutando, le aziende non sono d’accordo

Dimezzare la quantità raccomandata di zuccheri aggiunti: l’Organizzazione mondiale della sanità sta valutando, le aziende non sono d’accordo

bibite bevande cola zucchero 163975916L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sta modificando le linee-guida sull’apporto di zuccheri. L’intenzione è di dimezzare il consumo giornaliero raccomandato di zuccheri aggiunti negli alimenti, passando da dieci a cinque cucchiaini al giorno. Come riferisce il britannico Daily Mail, la riduzione è motivata dall’incidenza che gli zuccheri hanno sull’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari.

 

Il presidente dell’International Association for the Study on Obesity, Philip James, che collabora con l’Oms, ha definito questa proposta una “dinamite politica”, che l’industria alimentare tenterà in ogni modo di disinnescare, perché porterebbe al cambiamento di composizione per molti prodotti.

Basti pensare che in una lattina di Coca-Cola ci sono 35 grammi di zucchero, pari a sei cucchiaini, e che una barretta di cioccolato Mars contiene l’equivalente di cinque cucchiaini.

 

Un portavoce di Sugar Nutrition UK, un organismo di ricerca finanziato dai produttori di zucchero, obietta che il nuovo indirizzo allo studio dell’Oms si basa su studi “di qualità molto bassa,  e che non ci sono dati per sostenere  la necessità di una riduzione dell’apporto di zucchero per ottenere benefici per la salute.

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Flight attendant serving drinks to passengers on board.

Mangiare in aereo: attenzione al sale e alle bevande calde servite a bordo. L’analisi delle compagnie americane

Come avviene ormai da qualche anno, in occasione delle imminenti festività del Giorno del Ringraziamento …

4 Commenti

  1. Avatar

    Tutti dovrebbero leggere il libro Sugar Blues, lo zucchero è come una droga…

  2. Avatar

    Concordo anche io che gli zuccheri aggiunti andrebbero dimezzati, ma mi chiedo e chiedo a voi, non risciamo di andare in contro all’aggiunta di dolcificanti artificiali per compensare? nel caso l’OMS non dovrebbe inserire dei limiti anche per questi additivi(magari già esistono)?

  3. Avatar

    In effetti è un argomento spinoso! Ultimamente aumenta la consapevolezza dell’utilità della Stevia come dolcificante naturale E sempre più spesso la ritroviamo negli alimenti e addirittura negli integratori come certi probiotici…credo che il suo utilizzo possa essere una valida alternativa all’aggiunta di edulcoranti- dolcificanti chimici. Bisogna sempre capire costi e benefici di questa scelta considerando che gli zuccheri semplici sono davvero i maggiori responsabili dell’obesità e di molte patologie metaboliche che sono in costante aumento nelle società industrializzate e che minacciano la salute di tutti noi!! Vedremo in un futuro prossimo…

    • Roberto La Pira

      La risposta non è la Stevia ma una progressiva riduzione generale del tenore di zuccheri come si fa in alcuni paesi con il sale. Abituarsi ad un gusto troppo dolce è l’errore di fondo da modificare, latte ,caffè, the bevuti con 2-3 cucchiaini di zucchero sono abitudini da perdere