Home / Richiami e ritiri / Revocato il richiamo delle cozze congelate: analisi favorevoli. Ancora valido quello dei ravioli di pesce [Aggiornamento 16/2]

Revocato il richiamo delle cozze congelate: analisi favorevoli. Ancora valido quello dei ravioli di pesce [Aggiornamento 16/2]

cozze cilene cotte congelate

Aggiornamento del 16 febbraio 2022:

Il ministero della Salute ha pubblicato la revoca del richiamo del lotto di cozze cilene sgusciate cotte e congelate della Soc Pesquera Landes Sociedad Anonima per analisi di revisione favorevoli.

Il ministero della Salute ha segnalato il richiamo da parte del produttore di un lotto di cozze cilene sgusciate cotte e congelate della Soc Pesquera Landes Sociedad Anonima per la “presenza di cadmio oltre i limiti di legge”. Il prodotto è distribuito in confezioni da 9 kg con il numero di lotto 200497 e la data di scadenza 03/03/2022.

Le cozze richiamate sono state prodotte da Soc Pesquera Landes Sociedad Anonima nello stabilimento di Dalcahue, Decima Región de Los Lagos, in Cile (marchio di identificazione 10937), e sono state importate in Italia dall’azienda Panapesca Spa.

Sempre per la presenza di cadmio nelle cozze utilizzate come ingrediente, che è stata segnalata dal fornitore di materia prima, Metro ha pubblicato il richiamo di un lotto di ravioli al pesce surgelati a marchio Metro Chef. Il prodotto in questione è venduto in confezioni da 1 kg con il numero di lotto 2130801 e la data di scadenza 07/05/2023.

ravioli pesce metro chefI ravioli richiamati sono stati prodotti per Metro Italia da Sublimis Srl nello stabilimento di via Armea 18, a Sanremo, in provincia di Imperia (marchio di identificazione IT 9-3166-L CE).

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare i prodotti con i numeri di lotto segnalati e restituirli al punto vendita d’acquisto.

Dal primo gennaio 2022 Il Fatto Alimentare ha segnalato 10 richiami, per un totale di 18 prodotti. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

© Riproduzione riservata Foto: fotolia.com (copertina), ministero della Salute, Metro

Il Fatto Alimentare da 12 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Giulia Crepaldi

Guarda qui

Rischio microbiologico: richiamati würstel e formaggio. Allerta per un caso di botulino collegato a un pesto di broccoli e mandorle

Il ministero della Salute ha segnalato il richiamo precauzionale da parte del produttore di un …