Home / Archivio dei Tag: obesita (pagina 15)

Archivio dei Tag: obesita

Obesità e sovrappeso: la causa non è la celiachia. Le cattive abitudini sono il vero colpevole

La celiachia non si può considerare la causa diretta del sovrappeso e dell’obesità di una persona, spesso il vero pericolo sono le cattive abitudini. Questo tema è stato trattato anche durante una puntata dell’americano The Dr. Oz Show dove il medico che presentava il programma ipotizzava una sorta di correlazione tra celiachia e aumento ponderale. In particolare si è messo …

Continua »

Soft drink: Poli e Fatati contestano le conclusioni di un articolo sulle bevande edulcorate

Abbiamo letto con attenzione il commento di Agnese Codignola, su Il fatto alimentare, ai tre articoli su soft drinks e sovrappeso ed obesità pubblicati alcune settimane addietro sul New England Journal of Medicine. Le scriviamo perché l’interpretazione della giornalista non ci sembra aderente alla realtà dei risultati ottenuti negli studi citati.   Non entreremo, per brevità, nel merito dello studio …

Continua »

Bellissimo spot con quattro orsi per dire che le bibite zuccherate non danno la felicità. Lo propone il Center for Science in the Public Interest americano

Una famiglia di orsi polari – papà, mamma e due figli – golosi di bibite zuccherate sono i protagonisti di un filmato animato proposto dal Center for Science in the Public Interest americano nell’ambito di una campagna finalizzata ad evidenziare gli effetti negativi di un consumo eccessivo di queste bevande. Il video, che si avvale di una canzone originale (Sugar) …

Continua »

Bibite zuccherate: condanna senza appello del mondo scientifico. Il consumo frequente è una causa importante di obesità

cola

D’ora in poi ci vorrà molto coraggio per sostenere che il consumo di bevande gassate e zuccherate non è legato all’aumento del peso.   Una delle riviste medico-scientifiche più autorevoli almondo, il New England Journal of Medicine, ha  pubblicato nello stesso numero i risultati di tre  studi che inchiodano le famigerate “soda” alle loro responsabilità, confermando i numerosi dati emersi …

Continua »

Bisfenolo A: uno studio americano evidenzia il collegamento tra obesità e livelli elevati di BPA

Le persone obese hanno concentrazioni più alte di bisfenolo A nel corpo. Secondo uno studio appena pubblicato su JAMA e firmato da Leonardo Trasande, della New York University School of Medicine, questa sostanza (plastificante bandito dai biberon e dalle stoviglie per bambini e in alcuni paesi da tutto ciò che entra in contatto con il cibo perché considerato responsabile di …

Continua »

Troppo sale nel menu dei bambini americani. Prospettive drammatiche se non si cambia stile di vita. Il modello New York

I bambini americani – e probabilmente non solo loro – sono a rischio ipertensione a causa dell’eccesso di sale. In genere il cibo con un pizzico di sale in più piace molto, anche se l’ingestione di quantità elevate provoca parecchi danni in un organismo in crescita già messo a dura prova da bevande zuccherate, dolci e grassi. Purtroppo negli Usa …

Continua »

New York dice stop alla vendita dei maxi bicchieri di bibite zuccherate. Il blocco scatta a marzo 2013

New York ha iniziato la guerra contro le bibite servite in formato extra large. Salvo eventuali intoppi legali, dal 12 marzo 2013 ristoranti, fast food, impianti sportivi e tutti i rivenditori pubblici di bevande, con l’eccezione di alcuni ipermercati e  negozi aperti tutta la notte come i 7Eleven, non potranno più vendere bevande gassate e zuccherate in versione “big”.   …

Continua »

“Ceniamo insieme”: lo spot della Coca-Cola è da censurare. Basta veicolare modelli alimentari assurdi

“Ceniamo insieme” è lo slogan del nuovo spot Coca-Cola ambientato in una piazza di Napoli, dove un gruppo di persone canta e balla intorno a una tavola imbandita insieme ad un testimonial di grido (Simone Rugiati, chef e conduttore del programma di successo “Cuochi e fiamme” in onda su La7). Il problema dello spot non è la regia o la …

Continua »

Tv e cibo: i bambini svizzeri davanti al piccolo schermo vedono scorrere 18 spot di cibo spazzatura ogni ora

bambini tv

I bambini svizzeri quando guardano la televisione sono bombardati da 18,5 spot ogni ora. Un terzo della pubblicità che scorre sul piccolo schermo è dedicata al cibo. Questo uno dei dati emersi dall’indagine KIWI 2 condotta da diverse associazioni elvetiche, e pubblicata sul numero di agosto del mensile La borsa della spesa, pubblicato dall’Associazione Consumatrici e Consumatori della Svizzera Italiana. …

Continua »

Le multinazionali del cibo favoriscono l?incremento di sovrappeso e obesità. La produzione di soft drink, insieme a quella di tabacco, è tra le attività industriali più redditizie al mondo. Che fare?

“È ora di preoccuparsi davvero del rapporto tra grandi multinazionali del settore alimentare e salute. Ed è ora che decisori politici ed esperti di sanità pubblica comincino a interrogarsi su come interagire con i big dell’industria.” Questo, in breve, il messaggio lanciato dalla rivista specializzata PLoS Medicine con una serie di articoli dedicati appunto a “Big Food”, appena pubblicata.   …

Continua »

Le patatine rosse dicono stop all`obesità. Il test antigrasso che sfrutta l`inconscio

Gli esperti che mirano a sconfiggere l’obesità, adesso ci provano manipolando la mente e i su oi automatismi. Oltre al divieto di vendita nelle scuole del junk food, alle proposte di varie soda e fat tax, ai limiti alle pubblicità e ai gadget, agli appelli alle multinazionali dell’alimentazione, per contrastare sovrappeso e obesità si potrebbe probabilmente far ricorso a un’arma finora …

Continua »

Dieta Dukan: il nutrizionista francese sottoposto a procedure disciplinari dall’Ordine dei medici. Le criticità della sua dieta

Pierre Dukan, il nutrizionista francese autore della famosa dieta iper-proteica, si è disiscritto dall’Ordine dei medici. È stato lo stesso medico a presentare la richiesta il 19 aprile scorso, senza specificarne le ragioni. C’è da dire che contro il dietologo sono in corso alcune procedure disciplinari, per l’accusa di aver violato il codice etico dei medici. La sua dieta infatti è …

Continua »

La lotta contro l’obesità comincia in classe. I positivi risultati del progetto EAT e del programma Scuola e cibo del Miur

scuola bambini

Ragazzi più attivi, più attenti a quello che mangiano e un po’ più magri. Ecco, in sintesi, i primi risultati di EAT, il progetto di educazione alimentare per teenagers promosso dall’Irccs Policlinico San Donato in provincia di Milano. «Si tratta di un vero e proprio studio scientifico – spiega Lelio Morricone, primario di diabetologia e malattie metaboliche del Policlinico e …

Continua »

Cibo e alcol: secondo una studiosa americana esistono analogie tra gli eccessi alimentari e le dipendenze

Il cibo può provocare dipendenza? A questa domanda, posta da diversi esperti in seguito al riscontro di dati che sembrano suggerire l’esistenza di analogie tra la difficoltà a limitare l’apporto di cibo e quella ad assumere droghe o alcol, non è stata ancora data una risposta univoca. Tuttavia, secondo alcuni neurologi e neuroendocrinologi, sotto molti punti di vista è proprio …

Continua »

Regno Unito, piano del Governo per eliminare cinque miliardi di kcal dalla dieta dei cittadini

Un’iniziativa del governo inglese intende ridurre l’apporto giornaliero di calorie. Nel Regno Unito, come abbiamo visto in diverse occasioni, diete squilibrate e stili di vita poco salutari sono un problema più serio che altrove [1]. L’Amministrazione sanitaria e gli operatori privati hanno già sperimentato diversi approcci, dai semafori in etichetta agli incentivi economici a chi riesca a ridurre il BMI …

Continua »