Home / Nutrizione / Obesità, sovrappeso e patologie: un elevato indice di massa corporea aumenta il rischio di sviluppare diversi tipi di tumore

Obesità, sovrappeso e patologie: un elevato indice di massa corporea aumenta il rischio di sviluppare diversi tipi di tumore

dieta
Sovrappeso e patologie: un elevato indice di massa corporea aumenta il rischio di tumori

Secondo uno studio condotto da ricercatori della London School of Hygiene &Tropical Medicine e pubblicato dalla rivista The Lancet, l’obesità e il sovrappeso sono legati a dieci dei più comuni tipi di tumore: utero, colecisti, rene, cervice, tiroide, leucemia, fegato, colon, ovaie, seno dopo la menopausa.

Lo studio ha coinvolto oltre cinque milioni di adulti in Gran Bretagna, dove si calcola che 12.000 di questi tipi di tumore ogni anno siano attribuibili a un eccessivo indice di massa corporea, che è in continuo aumento e che potrebbe portare a ulteriori 3.500 casi di tumore l’anno.

 

zucchero caramelle dolci 158753416
Lo studio ha coinvolto oltre cinque milioni di adulti in Gran Bretagna

I ricercatori hanno seguito per una media di sette anni e mezzo 5.240 persone dai 16 anni in su, che all’inizio non avevano alcun tipo di tumore. Nel corso del periodo di osservazione, 166.955 persone hanno sviluppato uno dei 22 tumori considerati dallo studio e che rappresentano il 90% di quelli diagnosticati nel Regno Unito. 17 di questi 22 tipi di tumore sono risultati associabili all’indice di massa corporea.

 

Ogni aumento di 5 kg/mq dell’indice di massa corporea è risultato chiaramente collegato a un maggior rischio di tumore all’utero (+62%), colecisti (+31%), rene (+25%), cervice (+10%), tiroide e leucemia (+9%). Al contrario, le persone con un elevato indice di massa corporea hanno evidenziato un leggero minor rischio di sviluppare il tumore alla prostata e al seno prima della menopausa.

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Integratori: pro e contro. Il parere degli esperti per scongiurare i rischi e usarli nel modo corretto

3,5 miliardi di euro: è il valore del mercato degli integratori alimentari, in Italia, nel …