Home / Allerta (pagina 40)

Allerta

Kellogg: i cereali erano sgradevoli per colpa del metilnaftalene

Kellogg Company ha finalmente rivelato la sostanza chimica al centro dell’incidente relativo a un imballaggio contaminato che ha portato al richiamo di 28 milioni di scatole di cereali, il mese scorso. Il colosso alimentare ha dichiarato al sito Food productiondaily.com che i livelli elevati di un certo numero di idrocarburi, tra cui metilnaftalene, hanno causato il cattivo sapore e odore …

Continua »

Sistema di allerta europeo: il diario di una settimana evidenzia topi, salmonelle, listeria, aflatossine

L’elenco dei prodotti  alimentari ritirati dal mercato europeo  dall’11 al 15 gennaio 2010,  riassume bene quello  cosa succede in Europa tutte le settimane. In totale ci sono 47 segnalazioni (di cui otto italiane evidenziate in giallo )  con un assortimento variegato. Questo appuntamento si ripete 53 volte l’anno. Naturalmente si comincia con due topi morti  (uno nelle patatine alla paprika …

Continua »

Rasff: presto nuove regole e più informazioni sui prodotti ritirati dal mercato

In questi mesi la Commissione di Bruxelles sta discutendo come riformare  il Sistema di Allerta Rapido sugli Alimenti e Mangimi. Il sistema di allerta, avviato 30 anni fa, è ora esteso a tutti i 27 paesi funziona bene, anche se a volte si affolla di notizie che non riguardano rischi per la salute dei consumatori come quando vengono segnalate partite …

Continua »

Kellogg`s ritira negli Usa 26 milioni di cereali per la prima colazione per un problema di cattivo odore

Negli Stati Uniti  venerdì 25 giugno la Kellogg’s ha richiamato volontariamente 26 milioni di confezioni di cereali per la colazione. Si tratta di Froot Loops, Corn Pops, Apple Jacks, and Honey Smack. La decisione è stata presa dopo avere scoperto che le confezioni avevano un cattivo odore probabilmente dovuta all’imballaggio. La società ha messo a disposizione dei consumatori un numero …

Continua »

Ritirata partita di lepri argentine dal mercato: troppi pallini di piombo

Il 4 giugno il Ministero della salute invia a Bruxelles una comunicazione in cui   segnala di avere proceduto al ritiro dal mercato di una partita di lepri congelate argentine  per la presenza di corpi estranei. Ogni settimana a Bruxelles vengono inviate  dai vari organi di controllo europei 50 – 70 segnalazioni riguardanti il ritiro di prodotti dal mercato per i …

Continua »

Allerta in Svizzera per peperoni Aldi contaminati da Listeria. Come affronta il problema la Svizzera e cosa succede in italia

  L’Ufficio federale della sanità a Berna  il 28 maggio 2010 ha ricevuto una segnalazione dal Sistema rapido di allerta riguardante  i “Peperoni ripieni con formaggio di pecora antipasti Milfina 180 g” confezionato in Austria e  venduto in Svizzera dalla catena di supermercati  Aldi. L’azienda si è accorta nel corso di controlli interni che il prodotto risulta contaminato da Listeria …

Continua »

Nestlé ritira una partita di Nescafè Cap Colombie (solo 8700 barattoli venduti): rischio pezzetti di vetro

Nestlé Italia ha iniziato il ritiro volontario in diversi paesi europei di alcune partite di caffè solubile Nescafé (codice prodotto 80074915). Alcuni barattoli potrebbero rompersi durante il trasporto e non si esclude il rischio che piccoli pezzetti possano finire nel prodotto. In Italia la campagna riguarda solo il Nescafé Cap Colombie da 100 g. Si tratta di una partita prodotta …

Continua »
attenzione-pericolo-allerta

Programmato a Cremona in maggio il primo allarme alimentare

Il 13 maggio a Cremona si terrà la prima simulazione di un “allarme alimentare” per verificare il funzionamento dell’Unità Nazionale di Crisi diretta dal Ministero della Salute. L’idea è interessante, perché in Italia la gestione degli allerta sugli alimenti è un po’ confusa e poco trasparente. Il progetto è pensato per fronteggiare anche un eventuale attacco terroristico in grado di …

Continua »

Il 13 maggio 2010 scatta l’allerta alimentare in tutta Italia per una partita di omogeneizzati contaminati da insetticidi?.. ma è solo una simulazione

Questa è la cronaca di un’esercitazione  di allerta alimentare nazionale realmente avvenuta il 13 maggio 2010 a Cremona, coordinata da un’Unità di crisi composta da Ministero della salute, Nas, Arpa, IZS, Istituto superiore di sanità e altri esperti di bioterrorismo. Il team ha simulato una contaminazione di prodotti per bambini causata da due pesticidi  tossici. Nella simulazione, l’Unità di crisi …

Continua »

Terzo caso sospetto di botulino in poche settimane: non mangiare Fagottini di melanzane della ditta Ursini

Il Ministero della salute invita a non consumare le confezioni di Fagottini di Melanzane in olio extra vergine di oliva della ditta Ursini perché c’è la possibilità che siano contaminate da botulino. La ditta Ursini srl mediante un comunicato stampa precisa che, in via precauzionale, ha attivato il ritiro dal mercato di questo prodotto perché confezionato nello stesso giorno (il …

Continua »

Ayahuasca bevanda allucinogena: ministero Salute allerta i consumatori

Il Ministero della Salute è stato informato del ricovero di alcuni soggetti per gravi turbe psicomotorie, in seguito al consumo di una bevanda denominata “Ayahuasca” presso una comunità. La bevanda è a base di un estratto vegetale, dalle proprietà allucinoge e psicoattive, utilizzato dai popoli amazzonici per lo svolgimento di alcuni riti. Deriva da alcune erbe di piante locali, giacube …

Continua »