Home / Archivio dei Tag: inquinamento

Archivio dei Tag: inquinamento

Prodotti in plastica monouso: chi è preparato per la Direttiva Eu? I progetti che funzionano in Europa

bottiglie plastica mare inquinamento

Il tema della plastica monouso è ormai oggetto di forte discussione. Proprio in questi giorni il ministero dell’Ambiente sta cercando di definire le basi per avviare una strategia green che consenta al Paese di arginare il problema della plastica allineandosi a decisioni già prese in altre nazioni europee. Ma le pressioni, provenienti da più parti, sono fortissime: diverse associazioni di …

Continua »

Fridays for the future, la generazione che dice no alle bottigliette di plastica di acqua minerale

Nella bellissima manifestazione di oggi a Milano per Friday for the future, ho visto sfilare per un’ora oltre 70 mila ragazzi con tantissimi cartelli colorati pieni di scritte contro l’inquinamento, la distruzione dell’ambiente e i modelli di vita e di consumo poco eco-frienfly. Un’altra cosa mi ha colpito: non visto bottigliette di plastica di acqua minerale. È vero non c’era …

Continua »

Novamont: la scienza conferma biodegradabilità del Mater-Bi. Ma no a comportamenti irresponsabili

sacchetto plastica mare

Dopo gli studi dell’Università di Pisa che dimostrerebbero come uno smaltimento non corretto dei sacchetti compostabili possa influire negativamente sulla germinazione delle piante, arrivano quelli di Novamont. L’acceso confronto, scatenatosi dopo la pubblicazione degli studi dell’ateneo pisano sulla rivista scientifica “Ecological Indicators” (abstract), ha spinto l’azienda produttrice del Mater-bi, ad approfondire la questione; un importante programma di studi è stato …

Continua »

I sacchetti in bioplastica potrebbero influire sulla germinazione (se non smaltiti correttamente): criticità sulla metodologia dello studio scientifico

In seguito alla pubblicazione dello studio inglese secondo cui le plastiche biodegradabili non sarebbero soggette a decomposizione così rapida come ci si aspetterebbe, sono state fatte ulteriori indagini comparative tra i vecchi sacchetti in polietilene e quelli in materiale compostabile, attualmente in commercio nei supermercati, prodotti con una miscela di polimeri a base di amido. Un team di biologi e …

Continua »

Acqua minerale: i consumi italiani sono da record mondiale. Un disastro ambientale ed economico, ma l’industria è soddisfatta

bottiglie plastica mare inquinamento

Gli italiani sono i più grandi bevitori di acqua minerale in bottiglia al mondo. I numeri fanno paura: 221 litri a testa all’anno. Di fronte a questo poco invidiabile record che dovrebbe mortificare l’animo di qualsiasi persona con un minimo di coscienza ambientalista, c’è chi riesce a vedere aspetti positivi. La Federazione italiana delle industrie delle acque minerali naturali e …

Continua »

SOS letami, l’inquinamento da deiezioni animali è fuori controllo: a rischio acque, terra e clima. Una conseguenza dimenticata del consumo di carne

Feeding dairy cows in a farm

Tra le cause più importanti e meno note del cambiamento climatico ce n’è una a cui è urgente porre rimedio: quella delle deiezioni degli animali da allevamento, che stanno avvelenando le acque, la terra e l’atmosfera. A lanciare l’allarme è il Guardian, che riassume la situazione: secondo le ultime stime, se non ci saranno cambiamenti immediati, nel 2030 la quantità …

Continua »

Microplastiche nelle acque minerali e di rubinetto: buoni i risultati delle analisi della rivista francese Que Choisir

microplastiche plastica inquinamento contaminazione nanoplastiche

La rivista francese dei consumatori Que Choisir ha analizzato 20 marche di acqua in bottiglia e sette di rubinetto alla ricerca di microplastiche. I test hanno riguardato 12 naturali e 8 gasate, e contemporaneamente l’acqua di rubinetto di sette grandi citta: Lille, Strasburgo, Nante, Lione, Tolosa e Marsiglia. Sono stati prelevati tre campioni per ogni città e tre per ogni …

Continua »

Microplastiche trovate ovunque si cercano, dai fiumi britannici alle montagne svizzere. E si scopre che possono ospitare batteri pericolosi

6 pack ring underwater plastic ocean

Le microplastiche, cioè le particelle di plastica il cui diametro è inferiore ai cinque millimetri, sono ormai ovunque. E la conferma arriva come una doccia fredda ogni qualvolta la si vada a cercare, a qualunque latitudine e nei più diversi tipi di campioni. Gli ultimi in ordine di tempo sono 40 tra laghi, fiumi e bacini britannici, che in uno …

Continua »

Il Fatto Alimentare sostiene il Fridays For Future. Scendiamo in piazza per manifestare contro i cambiamenti climatici

Il Fatto Alimentare aderisce al Global Strike for Future il prossimo venerdì 15 marzo, contro i cambiamenti climatici causati dall’uomo e dal modello produttivo imposto e il loro impatto sul pianeta. A riportare prepotentemente l’attenzione sul tema è stata una ragazzina svedese, Greta Thunberg, che da mesi ormai e denuncia l’indifferenza dei politici e invita la comunità internazionale ad agire …

Continua »

Costa: “Il logo del ministero dell’Ambiente solo per eventi Plastic Free”. Anche negli atenei italiani scomparirà la plastica monouso.

posate di plastica usa e getta

A ottobre dello scorso anno il ministero dell’Ambiente è diventato Plastic Free e ha previsto una serie di misure per la lotta alla plastica: niente più bottigliette di acqua minerale nei distributori ma erogatori di acqua fredda o frizzante, bicchierini di carta per il caffè, borracce in alluminio ai dipendenti per bere l’acqua alla scrivania. Quanto è costato questo cambiamento? “zero …

Continua »

Il sogno delle bottiglie in bioplastica per l’acqua minerale. Manca il sistema di riciclaggio

Three plastic bottles with one bottle crushed

Da alcuni anni sono sul mercato bottiglie in bioplastica compostabile (meglio conosciuto come pla o acido polilattico). Si tratta di un materiale in grado di sostituire il pet ricavato dal petrolio utilizzato in tutto il mondo per le bottiglie di acqua minerale, bibite e altri imballaggi per alimenti. La differenza sostanziale è che le bioplastiche sono ricavate dall’amido estratto dal …

Continua »

Tartaruga Caretta caretta muore soffocata dalla plastica. In Italia record mondiale di acqua in bottiglia

tartaruga caretta caretta 2019 cilento camerota plastica

Nello stomaco della tartaruga Caretta caretta trovata morta nel mare Tirreno nella zona di Camerota pochi giorni fa c’era tanta plastica, più precisamente: un bicchierino da caffè, una confezione di M&M’s, parti di una bottiglia di plastica per bevande, alcuni dischetti di filtri… (vedi foto sopra e sotto). Il Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici non è potuto intervenire come …

Continua »

Inquinamento da Pfas in Veneto, 137 milioni di danni ambientali. Il calcolo effettuato dall’Ispra e comunicato dal ministro dell’Ambiente

inquinamento acqua

Il danno ambientale provocato dai Pfas (sostanze perfluoroalchiliche) nelle province di Vicenza, Verona e Padova ammonta a 136,8 milioni di euro. Il calcolo è stato fatto dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ed è stato comunicato dal ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, alla commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti. “Avendo questo dato ci possiamo costituire con …

Continua »

L’agricoltura biologica inquina più di quella convenzionale? No, non è vero. La risposta di Roberto Pinton di AssoBio

agricoltura biologica bio verdura

Dopo la pubblicazione dell’articolo “All’agricoltura biologica solo le briciole dei finanziamenti europei e italiani”, abbiamo ricevuto alcuni commenti in cui si accusa l’agricoltura biologica di essere più inquinante di quella tradizionale. Di seguito pubblichiamo uno di questi commenti, con la risposta a seguire di Roberto Pinton, segretario di AssoBio. “Andate ad informarvi veramente! Il bio inquina tanto quanto il convenzionale, anzi …

Continua »

Il punto sulla plastica: produzione, leggi e divieti. Il rapporto UNEP sulla situazione mondiale

colored plastic cocktail tubes standing in a glass

La Cina è il più grande produttore al mondo di rifiuti plastici da imballaggio, ma considerando la produzione pro-capite il primato passa a Stati Uniti, seguiti da Giappone e Unione Europea. Questo è il contesto in cui si è tenuto a Ginevra il secondo incontro del gruppo di esperti su rifiuti marini e microplastiche, l’UNEP (United Nations Environment Programme, Programma …

Continua »