Home / Archivio dei Tag: francia (pagina 3)

Archivio dei Tag: francia

Legumi, cibi integrali e olio di noci: le nuove raccomandazioni dell’Anses per l’alimentazione degli adulti. Grandi cambiamenti rispetto alle precedenti versioni

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha pubblicato le nuove raccomandazioni per la dieta dei francesi adulti, evidenziando grandi cambiamenti rispetto alle precedenti versioni. Le novità riguardano il consumo regolare di legumi (come lenticchie, fave o ceci), la necessità di dare la preferenza a prodotti a base di cereali meno raffinati (come pane, pasta e riso integrali o semi-integrali), …

Continua »

La Francia vieta la distribuzione gratuita di bevande dolci analcoliche nei locali pubblici e anche la vendita a forfait

obesita sovrappeso bibite

In Francia è entrato in vigore il 19 gennaio 2017, un decreto che vieta ai locali pubblici di adottare formule di vendita troppo generose nei confronti delle bevande dolci. In altre parole i locali che danno la possibilità di bere bibite a volontà gratuitamente (per esempio quando si consuma un pasto) o che lasciano agli avventori la libertà di riempire il …

Continua »

Francia: 238.000 firme per la petizione favorevole all’etichetta nutrizionale a cinque colori. Polemiche sulla sperimentazione

Una petizione lanciata in Francia per chiedere  l’adozione dell’etichetta nutrizionale a cinque colori, ha raccolto più di 238.000 firme ed è stata consegnata alla ministra della Salute, Marisol Touraine, dall’eurodeputata ecologista Michèle Rivasi. La petizione ricorda come vari studi abbiano indicato in questo tipo di etichetta la migliore soluzione per i consumatori, perché più facilmente comprensibile. L’etichetta denominata Nutri-Score è …

Continua »

Vietati piatti di plastica, bicchieri e utensili. La Francia è il primo paese al mondo ad approvare (con fatica) una legge che entrerà in vigore nel 2020

In Francia dal 1 gennaio 2020 potranno essere messe in commercio solo stoviglie monouso idonee al compostaggio domestico (secondo la norma francese NF T51-800 o equivalente) e contenenti almeno il 50% di materiali bio-based (proveniente da fonti rinnovabili), quota che salirà al 60% a partire dal 1 gennaio 2025. La misura che ha visto la luce con il decreto attuativo datato …

Continua »

I pesticidi sulla frutta restano anche dopo averla lavata e sbucciata. Secondo l’indagine francese l’80% dei campioni è contaminato

L’associazione dei consumatori francese UFC-Que Choisir ha fatto analizzare 150 campioni di mele, pere, uva e fragole da agricoltura tradizionale e biologica provenienti da:Francia, Italia, Portogallo, Spagna, Olanda e Belgio. Il laboratorio ha  valutato la possibile presenza di oltre 500 pesticidi. Dalle analisi emerge che le sostanze chimiche trovate sono 85 e che l’80% dei campioni è risultato contaminato da …

Continua »

Francia, parte la sperimentazione di quattro etichette nutrizionali. Polemiche sulle ingerenze dell’industria e della grande distribuzione

tichette, alimentari, cibo, italian sounding 105938384

Il 26 settembre, in Francia partirà la sperimentazione  per l’uso di quattro etichette nutrizionali, aggiuntive a quelle obbligatorie. Il governo dovrà scegliere il modello più efficace per far capire velocemente ai consumatori la qualità nutrizionale. La sperimentazione riguarderà 1.300 prodotti per un totale di oltre due milioni di etichette nutrizionali, verrà fatta in 40 supermercati di grandi catene in varie …

Continua »

Obesità: uno studio del governo francese suggerisce di tassare i cibi in base alle calorie o alla loro qualità nutrizionale

dolci mangiare obesita sovrappeso mangiare 141210517

Uno studio pubblicato dalla direzione generale del Tesoro del governo francese indica alcune misure per combattere l’obesità e ridurre i costi socio-economici collegati. La prima è quella di contrastare il cibo spazzatura tassando gli alimenti in base al loro contenuto calorico, come è stato fatto in Messico nel 2014, o alla loro qualità nutrizionale. Si tratterebbe quindi di andare oltre …

Continua »

Etichette nutrizionali, in Francia scoppia lo scandalo dei conflitti d’interesse. L’inchiesta di “Le Monde” provoca dimissioni a catena

In Francia le quattro proposte di etichette nutrizionali da proporre  all’industria alimentare ha dato luogo a uno scandalo per via del conflitto di interessi di alcuni membri. Il quotidiano Le Monde ha sollevato il problema, documentando i conflitti di interessi non dichiarati di diverse persone nominate nei due comitati preposti allo studio che, da settembre, dovrà valutare le reazioni dei …

Continua »

Origine della carne e del latte in etichetta anche per i prodotti trasformati, via libera di Bruxelles alla sperimentazione in Francia per due anni

La Commissione europea ha dato il via libera alla Francia per indicare sulle etichette nel corso dei prossimi due anni sia l’origine del latte confezionato tal quale oppure quando viene usato come ingrediente nei prodotti caseari . Il discorso vale anche per la carne come ingrediente nei prodotti confezionati. Lo ha reso noto il ministro dell’Agricoltura francese, Stéphane Le Foll, …

Continua »

Il parlamento francese abbandona la tassa progressiva sull’olio di palma. Triplicata quella sulle bevande zuccherate

biossido di titanio

Il Parlamento francese ha abbandonato la tassa progressiva sull’olio di palma introdotta nel mese di gennaio 2016 dal Senato, durante la discussione della proposta di legge sulla biodiversità. La disposizione prevedeva una tassazione aggiuntiva per l’olio tropicale, con una lievitazione da 100 €/tonnellata sino a 300 nel 2017, per poi arrivare a 500 nel 2018, 700 nel 2019 e  900 …

Continua »

Francia: da settembre si sperimenteranno 5 tipi di etichette diverse, in 50 punti vendita e su 800 prodotti

Da settembre la Francia sperimenterà quattro etichette nutrizionali, aggiuntive a quelle obbligatorie, per vedere la reazione dei consumatori e scegliere quella che a loro parere consente di capire velocemente la qualità nutrizionale di un prodotto. La sperimentazione riguarderà oltre 800 prodotti alimentari e sarà fatta in una cinquantina di punti vendita, ognuno dei quali testerà un unico tipo di etichetta. …

Continua »

La Francia vieta l’importazione di ciliegie trattate con l’insetticida dimetoato (utilizzato l’anno scorso per 120 giorni in Italia)

ciliegie frutta

La Francia ha deciso di vietare fino alla fine dell’anno l’importazione di ciliegie provenienti da paesi in cui è autorizzato il trattamento con il dimetoato, un insetticida della classe dei fosforganici, che Parigi ha vietato sul proprio territorio dal mese di febbraio. Sono escluse dal divieto le ciliegie biologiche. Il provvedimento è motivato dal fatto che, secondo la Francia, i  …

Continua »

Controlli del governo francese sull’olio di oliva: il 46,5% dei campioni analizzati non è conforme ai criteri di qualità delle norme europee

Il governo francese ha pubblicato una sintesi dei controlli e delle analisi effettuate sull’olio di oliva nel 2014. La lettura delle etichette ha evidenziato indicazioni fuorvianti  sull’origine dell’olio, come quando si  indica la provenienza “dalle migliori regioni europee”; oppure indicazioni nutrizionali fantasiose, come “stimolante biliare, curativo dell’insufficienza epatica”, oppure “riduce i disturbi cardiovascolari”. Nella lista delle criticità ci sono anche …

Continua »

Origine della carne e del latte in etichetta anche per i prodotti trasformati. Al via in Francia la sperimentazione per un anno

supermercato etichetta Francia indicazione di origine

La Commissione europea ha espresso un accordo di principio sul progetto di decreto legge del governo francese per sperimentare l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine della carne e del latte nei prodotti alimentari trasformati. Lo ha annunciato il Ministro dell’agricoltura francese, Stéphane Le Foll, dopo la riunione del Consiglio dei ministri dell’agricoltura dell’Unione europea del 14 marzo, precisando che la sperimentazione …

Continua »

Controlli sull’igiene dei ristoranti francesi: il 74% dei cittadini vuole conoscere gli esiti, ma non soddisfa l’attuale sistema

buffet ristorante

Il 74% dei francesi vorrebbe conoscere le conclusioni dei controlli sull’igiene dei ristoranti, ma il sistema sperimentato dal governo a Parigi e ad Avignone non pare essere quello migliore, dato che è apprezzato solo dal 15% degli intervistati. Sono i risultati di un sondaggio condotto dal governo francese, che dallo scorso luglio ha pubblicato su un proprio sito gli esiti …

Continua »