Home / Archivio dei Tag: Fao (pagina 2)

Archivio dei Tag: Fao

La dieta mediterranea sta scomparendo. Secondo la FAO ci si sta allontanando da frutta, legumi e verdure

La globalizzazione, la commercializzazione alimentare e il mutamento degli stili di vita – tra cui anche il cambiamento del ruolo delle donne nella società – stanno alterando i modelli di consumo nel Mediterraneo, allontanando da cibi quali frutta e legumi, verso un maggior uso di carne e prodotti caseari. Mentre la sottoalimentazione continua ad affliggere i paesi del Mediterraneo meridionale, …

Continua »

Olio di palma, la discussione continua: il quotidiano francese Le Monde analizza l’impatto su ambiente e società

olio di palma Oil palm fruit and cooking oil

La polemica del ministro francese dell’ecologia Ségolène Royal sull’olio di palma della Nutella e la deforestazione ha ulteriormente fomentato la discussione su questo problema. Il prestigioso quotidiano Le Monde ha esaminato l’impatto ambientale e sociale dell’olio di palma, un prodotto originario del Golfo della Guinea, in Africa. Oggi, l’85% della coltivazione industriale della palma da olio è concentrato nel Sud-Est asiatico, in particolare in …

Continua »

Insetti al ristorante: l’Asl di Milano interrompe la cena a base di vespe, larve, scorpioni e grilli. La normativa europea non è armonizzata

La Asl di Milano sequestra 50 chili di alimenti in un ristorante perché “contenenti” insetti. Non si tratta però di un’infestazione sfuggita ai gestori, ma di ingredienti previsti per una cena a tema basata su cavallette, larve, vespe. La Sidreria, questo il nome del locale milanese, aveva organizzato per il 27 e 28 ottobre, due cene intitolate “Crunch…!” con un …

Continua »

Spreco alimentare: la Commissione europea dimentica di dare indicazioni concrete nel dossier “Rifiuti zero”. I dati nazionali sono approssimativi

Nell’ambizioso pacchetto della Commissione europea presentato il 2 luglio dal titolo “Verso un’economia circolare: un programma rifiuti zero per l’Europa” manca il capitolo su come ridurre lo spreco alimentare. Al posto del testo con le indicazioni c’è una frase in cui si ricorda l’obiettivo non vincolante di riduzione del 30% dello spreco alimentare entro il 2025.   «Ci stiamo lavorando …

Continua »

Notizie dal mondo : Ogm, carne bovina sostenibile, junk food, energy drink, negozi take away

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da: Inghilterra, Fao e Stati Uniti.   Un’inchiesta condotta dalla Fao evidenzia come negli ultimi anni siano aumentati i casi di mangimi e derrate alimentari bloccati alle frontiere in tutto il mondo, perché contenenti tracce di prodotti transgenici non dichiarati. Su 193 Paesi aderenti all’organizzazione dell’Onu su cibo e agricoltura, quelli che …

Continua »

Aumentano le visite nei fast food e anche l’indice di obesità. Un’indagine in 25 paesi allerta contro l’incremento di cibo spazzatura e del BMI

La politica deve prendere provvedimenti contro l’obesità: è questo il monito che arriva dopo uno degli ultimi – e numerosi – studi che fanno una correlazione tra: sovrappeso, junk food ed economia. La ricerca, coordinata da Roberto De Vogli, del Dipartimento di salute pubblica dell’Università della California di Davis e pubblicato sul Bulletin of the World Health Organization, ha messo …

Continua »

Arrivano le cavallette e le formiche al supermercato: in Francia Carrefour e Auchan vendono dolci e cioccolatini guarniti con insetti

Dopo alcuni ristoranti di grido gli insetti approdano anche nei supermercati. In un punto vendita Auchan vicino a Montpellier si possono acquistare snack salati a base di cavallette e crema di cipolle, oppure vermi insaporiti con la soia e anche larve del bambù al curry. Di fronte a queste specialità gastronomiche le reazioni dei cittadini europei si dividono solitamente in …

Continua »

Giornata Mondiale dell’alimentazione promossa dalla FAO: tre giorni di convegni a Milano con 100 esperti e laboratori per bambini

In concomitanza con la Giornata Mondiale dell’alimentazione promossa dalla FAO, il 15, 16 e 17 ottobre un centinaio di relatori si confronteranno in 15 convegni programmati a Milano, Roma e Napoli per dibattere del tema centrale di EXPO 2105: Food Safety e Food Security. A Milano gli incontri si terranno presso la Società Umanitaria, all’interno della seconda edizione del Salone …

Continua »

Quando il menu è a base di insetti – Galleria fotografica

[wzslider height=”400″ info=”true”]   In Italia si parla raramente dell’opportunità di utilizzare gli insetti a tavola. Per convincere la popolazione forse ci vorrà tempo, eppure può essere importante sia dal punto di vista nutrizionale, sia per una maggiore sostenibilità ambientale. Per ogni uomo, ci sono sul pianeta quaranta tonnellate di insetti già disponibili. Ecco alcuni esempi delle preparazioni più diffuse …

Continua »

Mangiare gli insetti è una curiosa pratica esotica o una necessità nutrizionale e ambientale valida anche per l’occidente

scorpioni insetti pechino

In Italia servirà del tempo per convincere la popolazione che inserire gli insetti nella dieta può essere importante. Da un lato c’è l’efficacia nutrizionale, comprovata da diversi lavori scientifici, dall’altro una maggiore sostenibilità ambientale, in un periodo in cui la terra è oltremodo sfruttata per l’allevamento e i mari sono sempre meno pescosi. Per ogni uomo, ci sono sul pianeta …

Continua »

Sapete quanta acqua mangiamo? Lo racconta un libro sull’impronta idrica dei cibi che spiega come ridurre le quantità

acqua

Quanti litri d’acqua occorrono per fare un hamburger? E quanti ne servono per un uovo o un bicchiere di birra? In un pianeta sempre più povero di risorse e soprattutto sempre più assetato d’acqua, valutare l’impronta idrica di ciò che mangiamo sta diventando sempre più importante. Con l’espressione “impronta idrica” s’intende il volume totale di acqua dolce utilizzata per produrre …

Continua »

L’Onu battezza il 2013 “anno della quinoa”, uno pseudo cereale venduto anche al supermercato. Il parere di Marina Carcea dell’Inran

semi quinoa

In Italia, da qualche anno è facile trovare la quinoa sugli scaffali dei negozi, nei punti vendita del commercio biologico o equo-solidale, nei corridoi della grande distribuzione. Come abbiamo già scritto in un articolo passato, è una pianta originaria della regione andina del Perù, facile da coltivare, ricca di sali minerali, proteine, vitamine e fibre e senza glutine. Sebbene culturalmente …

Continua »

Il mondo ha fame, ma aumentano i prezzi alimentari e cresce la volatilità. L’analisi degli esperti e le strategie proposte

L’aumento dei prezzi agricoli e la loro volatilità, caratterizzata da improvvise e violente oscillazioni che hanno raggiunto anche incrementi del 100% da un anno all’altro, sono un tema centrale nei dibattiti internazionali. Si tratta di due aspetti con un impatto negativo sull’accesso al cibo di chi vive nei Paesi in via di sviluppo e che modificano anche la vita di …

Continua »

Slow Food risponde a un nostro articolo sul "land grabbing" con alcune precisazioni

  Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food per la biodiversità risponde a un articolo sul land grabbing pubblicato sul nostro sito firmato da Dario Dongo.     Gentile Direttore, Le scrivo in merito all’articolo: “La FAO adotta le Direttive volontarie per la gestione responsabile della terra, dei territori di pesca e delle foreste”, a firma di Dario Dongo pubblicato …

Continua »

Land Grabbing: la FAO adotta le “Direttive volontarie per la gestione responsabile della terra, dei territori di pesca e delle foreste”. Ora bisogna applicarle

campi

L’11 maggio il Comitato per la Sicurezza Alimentare (Committee on World Food Security, CFS) della FAO ha finalmente adottato a Roma le “Direttive volontarie per la gestione responsabile della terra, dei territori di pesca e delle foreste”. Un passo avanti nel tentativo di frenare la rapina delle terre. Ma ora bisogna fare di più. Il Fatto Alimentare ha già illustrato …

Continua »