Home / Archivio dei Tag: conflitto di interessi

Archivio dei Tag: conflitto di interessi

Dietro lo studio a favore della carne rossa spuntano legami con la lobby alimentare. La scoperta del New York Times

Raw meat beef steak on black top view.

Il New York Times smonta lo studio che sembrava attenuare, se non negare, il legame tra consumo di carne rossa e malattie. È infatti ancora una volta il giornale statunitense a denunciare i pesanti conflitti di interesse che gettano più di un’ombra su una ricerca che, nei giorni scorsi, ha avuto una vasta eco sui media di tutto il mondo, ma …

Continua »

Sugar tax: perché in Italia è così difficile adottarla? Buona parte dei nutrizionisti e del mondo scientifico è d’accordo, le lobby no

Glass with different kinds of sugar on color background

Il nuovo governo giallo-rosso ha ripreso l’idea della sugar tax lanciata in Italia lo scorso anno dal Fatto Alimentare e lasciata nel cassetto per l’opposizione della Lega. La nostra proposta era di utilizzare i fondi ottenuti da questa tassa sullo zucchero per contrastare l’obesità all’interno di un programma di educazione globale della popolazione controllando la pubblicità rivolta ai bambini, introducendo l’etichetta …

Continua »

La colazione degli italiani, tra merendine e biscotti. Nel documento Sinu-Sisa ombre di conflitto di interessi con le grandi marche

breakfast with croissants and coffee, top view

Abbiamo voluto analizzare il documento sulla prima colazione pubblicato non molto tempo fa dalla Sinu (Società italiana di nutrizione umana) in collaborazione con la Sisa  (Società italiana di scienza dell’alimentazione). Premesso che gli autori del documento non dichiarano se hanno o meno conflitti di interesse, osservando bene il sito della Sinu nella pagina iniziale compare la lista dei soci sostenitori …

Continua »

La ministra Giulia Grillo propone contro l’obesità buoni per attività fisica. Una ricetta inefficace che però piace alle multinazionali

Funny overweight sportsman lying down exhausted on the gym's floor

L’ultima proposta della ministra della Salute Giulia Grillo, per contrastare l’epidemia di obesità e sovrappeso degli italiani, consiste in sgravi fiscali o “buoni” per gli obesi che frequentano strutture sportive. Anche la Sipps (Società italiana di pediatria preventiva e sociale) ha recentemente rilasciato un comunicato che va nella stessa direzione: promuovere l’attività fisica nei bambini. In quest’ultimo caso si fa …

Continua »

“Masticare fa bene al cervello”: lo dice uno studio finanziato da un produttore di chewing gum. Come l’industria influenza la ricerca scientifica

Nel suo ultimo libro,Unsavory Truth (Sgradevole Verità), Marion Nestle, professoressa di Nutrizione e salute pubblica alla New York University, analizza l’influenza del marketing alimentare sulle politiche nutrizionali e sulle ricerche scientifiche. Sul suo blog Food Politics, Marion Nestle pubblica costantemente esempi di studi scientifici in cui è presente la mano dell’industria alimentare. L’ultimo caso è una ricerca pubblicata dalla rivista Nutrition and …

Continua »

Latte in polvere, allergie e conflitto di interessi: a pagare sono mamme e bambini. La seconda parte dell’inchiesta del BMJ

portrait serious stern baby

Secondo un’inchiesta pubblicata sul British Medical Journal dal medico e divulgatore Chris van Tulleken, le grandi aziende produttrici di latte in polvere per neonati, “Big Formula”, sfrutterebbe l’allergia alle proteine del latte vaccino per fare pressione su medici e pediatri. Ecco la seconda parte dell’inchiesta sul problema del conflitto di interessi e le conseguenze che ne derivano. Per leggere la prima parte clicca …

Continua »

Latte in polvere e conflitto di interessi: come “Big Formula” sfrutta l’allergia alle proteine del latte per vendere di più. L’inchiesta del BMJ

latte in polvere

“Le aziende produttrici di latte in polvere per bambini usano l’allergia alle proteine del latte vaccino come ‘cavallo di Troia’ per stringere relazioni pericolose con i medici e i professionisti del mondo pediatrico”. Sono le accuse che il medico e divulgatore Chris van Tulleken rivolge dalle pagine del British Medical Journal a ‘Big Formula’, l’industria del latte artificiale nel Regno Unito, …

Continua »

Controllore e giudice nello stesso tempo con aumento di stipendio correlato all’importo della multa. Il parere di Alberto Grimelli di Teatro Naturale

lente

Riportiamo un articolo di Alberto Grimelli di Teatro Naturale sulle attribuzioni agli ispettori della Repressione frodi, derivanti dall’ultima legge di bilancio. Le sanzioni amministrative andranno nelle tasche degli ispettori della Repressione frodi. L’ultima legge di bilancio prevede che le multe per violazione del regolamento 1169/2011, nella misura massima del 15%, serviranno a incrementare la retribuzione del personale dirigenziale e non dirigenziale dell’Icqrf. Un conflitto …

Continua »

L’ultimo libro di Marion Nestle “Unsavory Truth” spiega come i finanziamenti dell’industria alimentare condizionano scienza e nutrizione

unsavory truth marion nestle dettaglio copertina

Unsavory Truth (Sgradevole Verità, 2018) è l’ultimo libro di Marion Nestle, professoressa di Nutrizione e salute pubblica alla NY University, che analizza in maniera scientifica l’influenza del marketing alimentare sulle politiche nutrizionali degli USA. Food Politics (2002), un altro libro di Nestle considerato un classico sull’argomento, aveva già portato alla luce i profondi condizionamenti sulle linee guida nutrizionali ufficiali americane da …

Continua »

Zucchero: Linee guida italiane contro l’Oms e la sugar tax. Ombre sul conflitto di interessi del Crea con aziende del settore

zucchero

Da tre anni il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (Crea) annuncia come imminente l’uscita delle nuove Linee guida per una sana alimentazione degli italiani, salvo poi rimandare la pubblicazione. Nel mese di aprile 2016 il presidente Salvatore Parlato in un’intervista a Il Fatto Alimentare  prendeva “l’impegno a nome dei miei ricercatori di completare i lavori entro …

Continua »

Linee guida per una sana alimentazione 2018. I misteri del Crea sugli zuccheri aggiunti. Ombre sul conflitto di interesse

Girl eating cotton candy zucchero filato

Le nuove “Linee guida per una sana alimentazione degli italiani”, salvo rinvii dell’ultima ora sempre possibili, dovrebbero uscire nel 2018, a distanza di 15 anni dall’ultimo aggiornamento. Un capitolo delicato ma fondamentale è quello sugli zuccheri, visto che le agenzie europee per la sicurezza alimentare, la Fao, l’Oms e anche la Fda americana (1) invitano ad assumerne una quantità inferiore al 10% rispetto al …

Continua »

Ong denuncia che il 46% degli esperti dell’Efsa ha un conflitto di interessi. Nuove misure per garantire l’indipendenza

L’autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), da anni è oggetto di critiche da parte del Parlamento europeo e delle organizzazioni non governative sulla propria indipendenza. Per questo motivo ha approvato nuove misure sul conflitto di interessi degli esperti esterni che collaborano con i gruppi scientifici dell’Autorità e degli esperti degli Stati membri che partecipano a riunioni di revisione tra …

Continua »

Esperta dell’agenzia per la sicurezza alimentare e consulente Ferrero: giornalista-nutrizionista accusata di conflitto di interessi in Scozia

0520_nutella_630x420 nute+

Una famosa nutrizionista dell’agenzia per la sicurezza alimentare scozzese Food Standards Scotland (Fss), ospitata spesso in programmi televisivi britannici, è stata accusata di conflitto di interessi per i suoi legami con Ferrero. La notizia è stata diffusa dal sito  FoodNavigator. A portare alla luce il rapporto di Carrie Ruxton con l’azienda di Alba sono stati alcuni recenti report, che hanno …

Continua »

L’alimentazione degli italiani ostaggio delle aziende? Replica all’intervista del Crea: il conflitto di interessi di Andrea Ghiselli. Intanto la ricerca langue

La notizia buona è che le Linee guida per una sana alimentazione secondo il commissario del Crea AN (ex Inran) saranno pubblicate nel 2016 con due anni di ritardo. La notizia inquietante è che il responsabile dei lavori Andrea Ghiselli, ben noto alle cronache per essere il principale “portavoce” dell’ex Inran, ma anche uno dei più gettonati consulenti dell’industria alimentare …

Continua »

Intervista a Salvatore Parlato, commissario Crea sui temi caldi: ritardi per le linee guida, criticità sul conflitto di interessi, mancanza di pareri su olio di palma, zucchero, energy drink…

Le vicende legate all’olio di palma e ad altri aspetti collegati alla sicurezza e ai comportamenti alimentari dovrebbero trovare risposte negli enti di ricerca e istituzionali che si occupano di nutrizione. Una delle poche realtà presenti in Italia è il Crea An (ex Cra Nut ed ex Inran). Il Fatto Alimentare ha intervistato il commissario straordinario del Crea, Salvatore Parlato …

Continua »