;
Home / Archivio dei Tag: commissione europea (pagina 6)

Archivio dei Tag: commissione europea

Spreco alimentare: la Commissione europea dimentica di dare indicazioni concrete nel dossier “Rifiuti zero”. I dati nazionali sono approssimativi

Nell’ambizioso pacchetto della Commissione europea presentato il 2 luglio dal titolo “Verso un’economia circolare: un programma rifiuti zero per l’Europa” manca il capitolo su come ridurre lo spreco alimentare. Al posto del testo con le indicazioni c’è una frase in cui si ricorda l’obiettivo non vincolante di riduzione del 30% dello spreco alimentare entro il 2025.   «Ci stiamo lavorando …

Continua »

L’Europa autorizza la birra con il colorante caramello! Non è vero, la solita bufala della rete. Il caramello si usa da sempre, ma in Italia nessuno lo impiega

La notizia corre in rete e rimbalza da un sito all’altro: l’Europa autorizza l’uso del caramello nella birra senza malto per simulare lo stesso colore scuro. Siamo di fronte all’ennesimo caso di bufala online che come altre trova centinaia di adepti. L’UE in realtà ha esteso l’uso del caramello per alcune bevande al malto che si bevono solo in Inghilterra e …

Continua »

Nanomateriali negli additivi: disaccordo tra Parlamento e Commissione europea sulla proposta che esenta i prodotti già da tempo sul mercato a indicarne la presenza in etichetta

etichetta glutine cibo

Il Parlamento europeo ha bocciato il progetto di regolamento presentato dalla Commissione sull’etichettatura dei prodotti alimentari contenenti “nanomateriali ingegnerizzati”, particelle di dimensioni infinitesimali, dell’ordine del miliardesimo di metro, che possono essere utilizzate per cambiare il sapore, il colore e la struttura del cibo.   Con 402 voti favorevoli, 258 contrari e 14 astensioni, i parlamentari europei hanno approvato una risoluzione, …

Continua »

Il regolamento claims (1924/06) presenta troppe criticità: rende macchinosa la validazione di proprietà benefiche e non blocca le pubblicità ingannevoli

Sei anni dopo l’entrata in vigore del regolamento claims (CE) n. 1924/06,  sulla disciplina delle indicazioni nutrizionali e relative alla salute (nutrition & health claims), le norme sono ancora prive di alcuni elementi allora indicati come indispensabili, quali i profili nutrizionali (reg. cit., articolo 4).  Detto ciò possiamo comunque affermare che la disciplina risulta eccessivamente rigida – con gravi oneri …

Continua »

Eliminare gli interferenti endocrini, è l’obiettivo di “Life Edesia”, il progetto europeo che punta a sostituire queste sostanze pericolose

piatti bicchieri utensili plastica melamina

Trovare soluzioni alternative e sicure per sostituire gli interferenti endocrini, sostanze potenzialmente pericolose e usati in moltissimi ambiti tra cui quello degli imballaggi alimentari: questo l’obiettivo di LIFE-EDESIA (Endocrine disruptors in silico/in vitro – Evaluation and Substitution for Industrial Applications), progetto europeo coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità e finanziato parzialmente dalla Commissione Europea*. Gli interferenti endocrini sono sostanze come il …

Continua »

Gli alimenti più adulterati in Europa? L’olio di oliva è al primo posto, seguito dal pesce e alimenti bio. La Commissione invita a raddoppiare le sanzioni

cibo grida paura allerta frode 177789713

La Commissione europea per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare ha presentato una relazione sulle frodi alimentari, focalizzando l’attenzione sulle etichette ingannevoli. Il documento ricorda alcuni episodi recenti come l’impiego di antigelo negli alimenti, la vendita di uova finto-biologiche e il caso della carne di cavallo. Anche se l’argomento è molto sentito dai consumatori è pur vero che …

Continua »

Controlli alimentari: regole più semplici e maggiore trasparenza, ecco cosa cambierà nel pacchetto igiene. Intervista a Silvio Borrello direttore generale del Ministero della salute

sicurezza degli alimenti

Il 6 maggio 2013 la Commissione europea ha adottato un pacchetto normativo per la revisione delle norme in tema di salute e sicurezza all’interno di  tutta la catena agroalimentare. Si tratta di cinque atti legislativi per la revisione della legislazione in materia di sanità animale, salute delle piante, materiale riproduttivo vegetale, controlli ufficiali e gestione delle spese relative ai predetti …

Continua »

Olio extra vergine di oliva: la scritta “Bassa Acidità” riportata a caratteri cubitali sull’etichetta è scorretta

video-acidita-olio

Sugli scaffali dei supermercati si trovano spesso bottiglie di olio extra vergine di oliva con la scritta “Bassa Acidità” a caratteri cubitali. Si tratta di una dicitura ammessa  dal regolamento europeo, ma non certo per fare pubblicità al prodotto, come invece accade in alcune bottiglie di marche famose  e in diverse campagne promozionali per invogliare all’acquisto. Ma cos’è l’acidità libera …

Continua »

La scritta “Bassa Acidità” a caratteri cubitali sulle bottiglie di olio extra vergine è scorretta e va tolta. Lo precisa anche la Repressione Frodi

olive olio

Sugli scaffali dei supermercati si trovano spesso bottiglie di olio extra vergine di oliva con la scritta Bassa Acidità proposta a caratteri cubitali. Si tratta di una dizione vietata da un regolamento europeo e considerata “fuorviante per il consumatore” perchè, come scrivono in burocratese a Bruxelles, “fuori contesto induce erroneamente a creare una scala di qualità assoluta… in quanto questo …

Continua »

Sicurezza e controlli ufficiali nella filiera agroalimentare, l’ambiziosa riforma proposta dalla Commissione europea

grano cereali spiga

Il 6 maggio 2013 la Commissione europea ha presentato il pacchetto: Smarter Rules for Safer Foods. Un’ambiziosa riforma “dal seme alla tavola” che comprende schemi di regolamento su numerosi temi tra cui i “controlli ufficiali e altre attività ufficiali intese a garantire l’applicazione della legislazione su alimenti e mangimi, le norme in materia di salute e benessere degli animali, salute …

Continua »

Carne di cavallo, la Commissione Europea prende provvedimenti dopo lo scandalo. Saranno sufficienti?

cavallo

La Commissione Europea reagisce allo scandalo continentale della carne di cavallo e annuncia nuovi provvedimenti, articolati essenzialmente su due aspetti: l’avvio di ispezioni a sorpresa nelle grandi aziende, e l’introduzione di nuove sanzioni economiche in caso di frode, multe che dovranno essere della stessa entità dei guadagni illeciti ottenuti con la contraffazione o la frode.   Le norme dovranno essere …

Continua »

Frodi alimentari, la Commissione europea cambia strategia. Sanzioni dissuasive e rafforzamento dei controlli

pesce bambina

Il vaso iniziava a colmarsi, e lo scandalo horsegate lo ha fatto traboccare. La Commissione europea dichiara guerra a tutto campo contro le frodi alimentari. Nuove misure sono attese in primavera, su entrambi i fronti delle sanzioni e dei controlli. E sarebbe opportuno, secondo Il Fatto Alimentare spingersi un poco oltre.   Il Sistema di Allerta Rapido su Alimenti e …

Continua »

Carne di cavallo, basta con le storielle di Coldiretti sull’etichetta di origine. Lo scandalo è una truffa commerciale. Lo dice anche il commissario UE Tonio Borg

etichetta origine

La vicenda delle lasagne, dei tortellini e delle polpette Ikea contenenti carne di cavallo anziché carne bovina ha coinvolto 24 paesi europei e i prodotti ritirati dal mercato sono quasi 200. Sui giornali sono apparsi centinaia di articoli molti dei quali richiamo la tesi di Coldiretti sull’importanza dell’etichetta di origine per la carne di cavallo, lasciando intendere che con questa …

Continua »

Consultazione online dell’UE sulle pratiche commerciali scorrette dei supermercati. Partecipare è facile e necessario

frutta verdura

Il 25 gennaio la Commissione Europea ha finalmente pubblicato il Libro Verde sulle pratiche commerciali sleali nelle relazioni Business to Business (B2B ). Tutte le parti sociali interessate, tra cui molti lettori de Il Fatto Alimentare adesso possono compilare un questionario online e spiegare come vanno le cose in Italia, esprimendo opinioni e consigli sui rimedi.   Il Fatto Alimentare …

Continua »

Il pesce in Europa scarseggia: servono provvedimenti urgenti e blocco della pesca. Quanti pesci sono rimasti?

pesca barca

Questa settimana i deputati del Parlamento europeo discuteranno la politica comune della pesca. Il dibattito è previsto per oggi, mentre il voto si rimanda a domani. I problemi più urgenti sono l’eccessivo sfruttamento delle risorse e la disoccupazione dovuta alla crisi del settore nelle zone costiere. La Commissione alla Pesca  per ristabilire lo stock ittico ha intenzione di vietare la …

Continua »